giovedì 31 ottobre 2013

FINALMENTE SONO RIUSCITA A METTERE LE MANI SU... #1

Questa è la prima rubrica di questo blog e consiste semplicemente nel presentarvi un libro che, finalmente, dopo tanta attesa, sono riuscita a prendere in mano. Può essere un libro che già da un po' avevo in libreria ma, per qualche motivo, non ero ancora riuscita a leggere, o un libro che aspettavo da tanto e che è appena uscito in libreria, o, ancora, un libro su cui volevo mettere le mani da tempo ma che non ero ancora riuscita a comprare/trovare/recuperare in qualche modo, etc. Insomma, tante parole per niente, il titolo si spiega da solo, no? ;)


Evviva, evviva, evviva! La prima rubrica! (a cui spero ne seguiranno tante altre ^^). Non so se sono più contenta per la rubrica, o per il libro che sta mattina sono FINALMENTE riuscita a iniziare! O perchè è Halloween, e anche se non farò nulla di particolare la cosa mi mette di buon umore... 






Quindi, buon Halloween a tutti!! 


Presa dalla pagina "Once Colour" di Facebook
Presa dalla pagina "Anacaleto" di Facebook.

Non trovate anche voi che queste immagini siano bellissime? *_*


Comunque, tornando all'argomento del post, il libro di cui vorrei parlarvi oggi è Black Friars. L'ordine della croce di Virginia de Winter,  quarto libro della saga Black Friars.

L'ho comprato a luglio, quando era appena uscito. Un giorno sono entrata in libreria e lui era lì, bello bello, in esposizione, che sembrava aspettare proprio me. Così mi sono avvicinata, l'ho preso in mano e senza neanche sfogliarlo o leggere la quarta di copertina ho continuato il giro in libreria, e quando sono uscita lui è venuto via con me (previo passaggio alla cassa... non sono le memorie di una taccheggiatrice queste...;) ).
Questa è una serie che ho adorato, e il verbo "adorare" è ancora riduttivo. Lo stile della De Winter è magico e mi strega e mi incanta ad ogni pagina, letteralmente. Fosse per me potrebbe anche scrivere semplicemente la lista della spesa che io la leggerei comunque. Quindi per l'ultimo volume della serie sono andata sulla fiducia, senza controllare nemmeno la trama.


Più avanti scriverò una recensione della saga o dei libri singolarmente, quindi non continuo a stressarvi su quanto questa saga sia magica, meravigliosa, fantastica e potrei continuare ancora per molto, moooolto tempo, ma mi sento magnanima e quindi mi fermo qua.

Comunque... l'ho comprato a luglio, quindi... perchè l'ho preso in  mano solo ora? Siccome mi piacciono tantissimo (ormai l'avrete capito, ma va beh...) ad ogni nuova uscita della saga io li rileggo tutti, quindi mi sono dedicata alla rilettura con la gioia nel cuore. Peccato che è stata una lettura che ho dovuto interrompere causa vacanze. (Vista la causa non è stata una cosa così traumatica, ma siccome i libri hanno un certo spessore e un certo peso mi scocciava un po' scarrozzarmeli in giro, e ho preferito quindi portarmi dietro letture più agevoli, nella forma del mio fido e-reader, anche se non ho disdegnato qualche cartaceo... è più forte di me, se non ci metto almeno un libro non riesco a chiudere la valigia). A settembre sono tornata dalle vacanze ma sono stata occupata per l'università (= ho sclerato e perso il bene dell'intelletto per star dietro alla tesi, quindi il tempo da dedicare alle letture era piuttosto limitato). Poi ho iniziato a far su e giù in treno per andare a ricevimento dal mio relatore o per sbrigare commissioni attinenti all'università (casa mia-università = 1 ora di treno, andare dal relatore o in segreteria =ore e ore di attesa) quindi ho ripreso a leggere, ma anche in questo caso la scelta è ricaduta sul fido e-reader, per questioni di spazio e salute (già giro con una borsa che assomiglia in maniera inquietante a una valigia, in più era piena di documenti o fogli e fogli e ancora fogli della tesi, quindi massacrarmi una spalla e la schiena aggiungendo il peso dei libri da leggere mi pareva un atto di masochismo, e non sono così masochista!!). 


Finiti tutti i tran tran (modo di dire che usa molto spesso mia nonna, ma che rende bene l'idea) relativi a tesi e a uffici vari mi sono rimaste da finire due serie che avevo iniziato e di cui ero, nel frattempo, riuscita a recuperare i volumi mancanti (rigorosamente in lingua originale, i tempi di traduzione-pubblicazione in Italia di serie straniere sono veramente vergognosi in alcuni casi) e quindi mi sono dedicata a loro.

Ma eccoci quasi alla fine di questa odissea: martedì sera sono riuscita a riprendere in mano il terzo libro di questa serie (prima delle vacanze ero riuscita a leggerne solo due) e ieri sera l'ho finito, così questa mattina sono riuscita a prendere in mano il quarto volume. Finalmente!!!!

Sono riuscita a leggerne già un centinaio di pagine e non vedo l'ora di continuare! Certo, il primo è sempre il migliore, e quel carattere così peculiare della scrittura dell'autrice che mi ha conquistato nel primo libro (e che, secondo me, si potrebbe descrivere come una fusione di barocco e decadente) qui è meno marcato e nella storia sembra esserci una vena un pochino più... come dire... carnale (forse perchè oggi va di moda), ma comunque non vedo l'ora di continuare la lettura.

Per ciò a breve me ne andrò ad accoccolarmi sul divano, con la mia copertina e una tazza di quello che, al momento, è il mio tè preferito (tè verde al gelsomino e vaniglia, una meraviglia *_*) per continuare la lettura e, se sarò fortunata, magari la mia pantera in edizione tascabile si degnerà di farmi compagnia. 

E voi? Ci sono libri che è una vita che aspettate di leggere? O libri che non riuscite mai ad iniziare nonostante non vediate l'ora di farlo? O, ancora, avete un tè preferito?



Buone letture e buon Halloween a tutti quanti!!!
S.  

mercoledì 30 ottobre 2013

ADOTTA ANCHE TU UNA PAROLA!

Ho scoperto da poco una splendida iniziativa (lo so, non è esattamente nuova, ma ho i miei tempi, io..u.u) che ha poco a che fare con i libri  (almeno in senso stretto) ma che mi piacerebbe comunque molto condividere con voi.

Si tratta di un' iniziativa della Società Dante Alighieri, condotta in collaborazione con quattro fra i dizionari principali della lingua italiana, chiamata, appunto, Adotta una parola. Con questa iniziativa è possibile adottare una parola (e fin qua ci arrivavate da soli, no?) e aiutare a monitorare gli usi errati che si trovano di questo vocabolo (segnalandola al sito) e/o di usare questa parola quando possibile (soprattutto se possibile, visto la natura di alcune parole). Molte parole sono già state adottate, ma è possibile comunque candidarsi come loro sostenitore. Insomma una meraviglia!!!!!!!

Quindi cosa fate ancora qui? Correte ad adottare una parola! O a sostenerne una!

Quasi dimenticavo il sito: cliccate qui e sarete magicamente indirizzati lì. ;)

Buona adozione a tutti quanti! :)


lunedì 28 ottobre 2013

RECENSIONE: SKINWALKER [JANE YELLOWROCK #1]

Ed eccomi finalmente qua con la prima recensione... che emozione! 
Il problema è scegliere il libro, ce ne sono davvero troppi! Ma dopo attenta e prolungata riflessione (=ho fatto la conta, ho chiuso gli occhi e puntato a casaccio, ho osservato attentamente tutti gli scaffali o posti in cui tengo i libri vagando per la camera come un'anima in pena) ho finalmente trovato il vincitore!
Come potete ben immaginare (dal titolo, non certo dal mio sproloquio) la mia scelta è stata Skinwalker di Faith Hunter.

TITOLO: Skinwalker
AUTRICE: Faith Hunter
TRADUTTRICE: Silvia Demi
PAGINE: 437
EDITORE: Fanucci
PREZZO: 10,00 euro



SULL'AUTRICE: Faith Hunter è un'acclamata scrittrice di romanzi urban fantasy, che fanno capo alle serie Jane Yellowrock e Mage Rogue. Sotto lo pseudonimo di Gwen Hunter scrive anche storie fantasy e thriller. Ha all'attivo venti romanzi pubblicati in 28 paesi.

Per ulteriori notizie sull'autrice e sulle sue attività potete visitare il sito dell'autrice





TRAMA: È passato solo un anno da quando Jane ha quasi perso la vita lottando contro una pericolosa famiglia di vampiri che infestava un’indifesa cittadina. Ora, dopo una lunga convalescenza, è pronta a saltare di nuovo sulla sua moto per dedicarsi a una nuova missione: Jane viaggia leggera, solo qualche vestito e i suoi attrezzi da ammazzavampiri professionista. Questa volta a pagare per i suoi servigi sarà proprio una vampira, una tra le più anziane e potenti di New Orleans, alle prese con un collega fuori controllo che mette a rischio l’intera comunità. Ma se i non-morti hanno poteri oscuri e insondabili, anche Jane ha le sue armi non convenzionali. Lei è una skinwalker, una mutaforma di sangue cherokee: può trasformarsi in qualsiasi creatura e contare sugli istinti primordiali, affinati e selvaggi che fanno parte della sua natura ferina. Istinti che dovrebbero tenerla lontana da un affascinante biker cajun con misteriosi tatuaggi sul braccio


DICONO DI LUI:
"Una nuova voce, forte e unica, nel genere dark fantasy". Kim Harrison
"Una gustosa miscela di fantasy, mystery e romanticismo che coivolgerà i fan di tutti e tre i generi"
. Booklist


LA SERIE DI JANE YELLOWROCK:


1) Skinwalker, 2009.
2) Blood Cross, 2010.
3)Mercy Blade, 2011.
4) Raven Cursed, 2012.
5)Death's Rival, 2012.
6) Blood Trade, 2013.
7)Black Arts, di prossima pubblicazione.

Ed ora tocca a me!


Che dire... l'ho letto per caso. Girovagavo spersa per la libreria (ogni tanto mi capita) e mi è caduto l'occhio sul libro. L'ho preso in mano, l'ho sfogliato, ho leggiucchiato la trama e l'ho rimesso a posto. Poi sono tornata a prenderlo, l'ho soppesato, l'ho osservato e l'ho riposato. Prima di uscire dalla libreria, però, l'ho afferrato e l'ho portato alla cassa.

In libreria non l'avevo sfogliato attentamente e mi era sfuggita una cosa fondamentale!
Infatti tornata a casa mi sono appollaiata sul divano, nel mio angolo, e l'ho aperto per trovarmi davanti a qualcosa che ha fugato i miei dubbi e mi ha fatto venir voglia di continuare subito la lettura: i capitoli avevano i titoli!!!
Ora, potrà sembrare una cosa stupida, ma non capita spesso che i capitoli dei libri abbiano i titoli, e quando capita io mi sento felice e in pace, come se qualcosa fosse andato a posto nell'universo.
L'unica pecca è che il libro non ha un indice, e questa mi sembra una mancanza grave. Voglio dire l'autrice si è impegnata a trovare un titolo per ogni capitolo quindi sarebbe stato carino raccogliere questi capitoli in un indice (per me gli indici non sono degli utili strumenti, o meglio, lo sono anche, ma per me un indice è prima di tutto e soprattutto una raccolta di titoli. E mi piacciono tanto, soprattutto se non devo farli io ;) ).

Comunque già solo per l'impegno l'autrice si meriterebbe un premio.


I titoli non sono però l'unica cosa positiva del romanzo, che mi è davvero piaciuto, nonostante lo scarso entusiasmo iniziale. La storia è originale e la protagonista incanta. Una ragazza indipendente, che gira sempre armata, con l'irriverente abitudine di affibbiare soprannomi a chiunque e che divide la sua pelle con lei, la Bestia, essere senziente e antico, con un proprio punto di vista sul mondo umano, che è pronta a ribadire e a far valere.
Per non parlare poi di tutti gli altri personaggi che circondano la nostra eroina e arricchiscono la storia di sfumature.

Alla fine l'ho divorato! E non mi sono accontentata... sono riuscita a recuperare gli altri cinque romanzi della serie e, ovviamente, ho divorato anche loro, ma questa è un'altra storia.


VOTO:
e mezzo.

E voi, che ne pensate? :)



S.

domenica 27 ottobre 2013

IL MIO PRIMO POST

Buona sera a tutti!!!! 



Questo è il mio primo post, e come al solito, quando devo fare le presentazioni mi blocco, è più forte di me. Ma ce la posso fare, o almeno credo!

Io sono Siannalyn, o S. o Sianna, sono sempre io. Non sarò l'unica a gestire questo blog: dovrebbe fare la sua comparsa, prima o poi, anche il mio baldo aiutante aka l'altro amministratore aka Igor che si presenterà più avanti. Comunque, Igor non è il suo nome, l'ho preso da questo cartone (o da Frankenstein Junior, se preferite):
                     



(E, visto che ci sono, il cartone animato in questione è splendido!).

Per ingannare l'attesa procedo con la presentazione, mia e del blog, ovviamente. Sono un'universitaria in via di pensionamento (cioè mi sto laureando, sempre che il perfido nemico di ogni studente non decida di porre altri ostacoli sul mio cammino). (Ah, giusto! Il perfido nemico di ogni studente è la segreteria studenti, che non so bene come funzioni in giro, ma nella mia facoltà, o dipartimento, è una vera e propria forma di tortura). Adoro leggere, leggere e ancora leggere, da qui il tema del blog, che tratterà prevalentemente di libri. Leggo un po' di tutto, anche se, tendenzialmente, preferisco urban fantasy (con annessi paranormal romance e young adults) e thriller, adoro Harry Potter (e come potrebbe essere altrimenti! :P), i gatti e i gufi (e il mio baldo assistente, ma questo è meglio non farglielo sapere). 
I libri non sono però l'unico argomento del blog, infatti all'appello non possono mancare i manga, gli anime e le serie televisive. Che vita sarebbe senza di loro?!
Ok, questo dovrebbe essere tutto, almeno per ora!
Buona lettura e buona serata! 
S.


Post in evidenza

WWW...WEDNESDAY#23

Buongiorno a tutti! Come state? E come procedono le vostre letture? Io non posso lamentarmi delle mie, ma questa puntata del www stava seri...

Post più popolari