mercoledì 30 settembre 2015

WWW...WEDNESDAY#26

Buongiorno a tutti! Come state? Come procedono le vostre letture? Io mi sono un po' impantanata perché, come al solito, mi sono lasciata trascinare ed ho iniziato mille mila cose, ma non mi lamento troppo!

La rubrica WWW... Wednesday è ideata dal blog Should be reading.

1)What are you currently reading?
2)What did you recently finish reading?
3)What do you think you'll read next?

What are you currently reading?




Bronze Gods di A.A. Aguirre, è la lettura che al momento mi sta prendendo di meno. Ha delle ottime potenzialità, ma non riesce a prendermi. Poi c'è The Desert Spear di Peter V. Brett, che continuerà a tenermi compagnia ancora per un po'. Si sta rivelando una buddy read piacevolissima, anche se Brett sta diventando un po' troppo crudo per i miei gusti. E Scena del crimine. Torino, piazza Vittorio di ROcco Ballacchino, che è un giallo carino e scorrevole.


Le avventure di Sherlock Holmes di Conan Doyle. Me lo sto gustando a piccole dosi ed è una meraviglia!

What did you recently finish reading?


La voce del testo di Franca Cavagnoli, che si è rivelato un testo interessante. Non mi sono sempre trovata d'accordissimo su tutto ma è stata una lettura interessante e piacevole. R.I.P. di Eilan Moon, da cui mi aspettavo parecchio. In realtà è stata una lettura deludente, peccato. Another Fine Myth di Robert Asprin. E' un libro "vecchio" perché è stato pubblicato per la prima volta nel 1978 ma piacevolissimo. La storia di per sé non è nulla di particolare e non è che succeda chissà cosa, ma è divertente, tanto divertente!!!!

What do you think you'll read next?


Spero di riuscire a leggere presto Maplecroft di Cherie Priest, perché mi intriga tantissimo!

E voi cosa state leggendo? Cosa leggerete dopo? E cosa avete appena finito di leggere? Fatemi sapere! E se volete lasciarmi il link al vostro www passerò a curiosare sicuramente! 
Buone letture!
S.

lunedì 28 settembre 2015

AUTUMN'S TBR

Buongiorno e buon inizio settimana a tutti! Come state? Come procedono le vostre letture? E com'è il tempo da voi? Da me fa freddo, sembra che sia già quasi inverno, altro che autunno! Ma io sono contenta lo stesso!

Lo so, lo so... l'autunno è iniziato già da un po', ma ho deciso di prendermi un po' di tempo per ponderare per bene questa TBR perché con quella estiva non ho avuto molta fortuna. Ne ho letti parecchi, e a breve tirerò le somme, ma non ho letto tutti i libri che avevo inserito in lista perché dopo averli inseriti, mi sono accorta che in realtà non avevo voglia di leggere quei libri. Chi mi capisce è bravo!

Ma ora ho finito questa lunga premessa e passo a tirar le somme della mia Summer TBR per poi passare alla nuova e autunnale TBR!

Libri letti della Summer TBR:

-Days of Blood & Starlight di Laini Taylor
- For a few Demons more di Kim Harrison
-The Runaway King di Jennifer A. Nielsen
-Sixth Grave on the Edge di Darynda Jones
-Unravel Me di Tahereh Mafi
-Silver Borne di Patricia Briggs
-Scarlet di Marissa Meyer

Libri che avrei dovuto leggere:

-Uno di Geil Carriger
-Uno di Devon Monk
-Unhinged di A.G. Howard
-Biting Bad di Chloe Neill
- Fury's Kiss di Karen Chance
-World After di Susan Ee

Insomma... ne ho rispettata metà. Meglio di niente, ma spero di far meglio con quella autunnale!

1) Il Seggio Vacante di J. K. Rowling, che ho da un po' a prender polvere in libreria e mi sembra che sia finalmente arrivato il suo momento!


 2) Another One Bites the Dust di Jennifer Rardin, secondo libro della serie e rilettura. Avevo letto i primi 3 (o forse 4... bella cosa avere una memoria funzionante!!!) in lingua ma ero all'inizio della mia vita da lettrice in lingua e avevo fatto parecchia fatica quindi quando mi era capitato tra le mani il primo tradotto in italiano poco tempo fa non avevo saputo resistere e mi ero data alla rilettura. La traduzione però non mi ha soddisfatto per niente così ho deciso di continuare con la rilettura per poi magari finire la serie, ma in lingua. E spero di leggerlo presto!

3) Maplecroft di Cherie Priest, libro che mi sembra decisamente adatto al periodo autunnale e, soprattutto, al mese di ottobre!


 4) The Outlaw Demon Wails di Kim Harrison, sesto libro della serie. Per continuare sulle letture adatte al periodo di Halloween. Il quinto non mi aveva soddisfatto, ma spero che le cose migliorino!

5) The Paper Magician di Charlie N. Holmberg, libro che mi incuriosisce parecchio.
 
6) River Marked di Patricia Briggs. Sesto libro della serie dedicata a Mercy Thompson, dopo streghe e vampiri non potevo certo tralasciare i mannari!

7) The Ghost and the Goth di Stacey Kade, perché pure i fantasmi ci stanno bene e il titolo a me sembra divertente!


8) A me le guardie di Terry Pratchett. Non è detto che sia proprio questo, ma sono decisissima a leggere almeno un libro di Terry Pratchett! (Scusate per le immagini scentrate, ma blogger non collabora!)

9) The Witches of East End di Melissa De la Cruz. Non mi ispira molto, ma spero che l'atmosfera di questo periodo mi metta nella giusta disposizione d'animo e mi aiuti a toglierlo dai libri che ancora aspettano di essere letti.



10) Talon di Julie Kagawa. Spero che si riveli all'altezza delle aspettative!!!!


Bene, direi che questo è tutto! Spero che si rivelino tutte letture interessanti! E voi cosa mi dite? Avete pubblicato le vostre TBR? (Se sì lasciatemi il link e verrò a curiosare!) E cosa pensate di leggere questo autunno? Ditemi che sono curiosa!
Buone letture!
S.

mercoledì 23 settembre 2015

WWW...WEDNESDAY#25

Buon primo giorno di autunno a tutti quanti! *_* Come procedono le vostre letture? Le mie benissimo! Quindi non perdo tempo e passo subito a parlarvi di loro!

La rubrica WWW... Wednesday è ideata dal blog Should be reading.

1)What are you currently reading?
2)What did you recently finish reading?
3)What do you think you'll read next?

What are you currently reading?


In questo momento sto leggendo La voce del testo di Franca Cavagnoli, perché mi è presa un po' nostalgia dell'università e The Desert Spear di Peter V. Brett, secondo libro della serie di questo autore (serie di cui vi parlerò presto!). Lo sto leggendo con altre due ragazze e questa buddy read è molto rilassata, quindi mi terrà compagnia per molto tempo (ma io non mi lamento per niente!).



What did you recently finish reading?


Le mie ultime letture sono state La maledizione del titano di Rick Riordan, terzo libro della saga di Percy Jackson, perché mi pareva anche l'ora di continuare questa serie! Le quattro casalinghe di Tokyo di Natsuo Kirino, che mi è piaciuto tantissimo! La Kirino è una garanzia e proprio non so perché ho lasciato questo libro a prender polvere per dei mesi!!! E On the Edge, primo libro di una serie scritta da Ilona Andrews. E anche questa autrice è una garanzia! Ho adorato questo libro!


E poi sono finalmente riuscita a leggere Gilded di Christina Farley (grazie Netgalley!), da cui mi aspettavo qualcosina di più anche se non è stata male come lettura e The Statistical Probability of Love at First Sight di Jennifer E. Smith. Non è male neanche questo, ma poteva essere qualcosina di più.

  What do you think you'll read next?


In realtà non so bene cosa leggerò dopo, quindi ne ho scelto uno praticamente a casaccio e non ci sono garanzie che inizierò proprio questo, comunque, ho intenzione di leggerlo a breve, quindi Another Fine Myth di Robert Asprin!

E voi cosa state leggendo? Cosa avete finito di leggere? E cosa pensate di leggere dopo? Ditemi! E se volete lasciarmi il link al vostro WWW passerò a curiosare!
Buone letture!
S.

martedì 22 settembre 2015

RECENSIONE: THE KISS OF DECEPTION

Buongiorno a tutti! Come state? La vostra settimana è iniziata bene? La mia sembrerebbe di sì e spero che le cose continuino ad andare bene!
Oggi ho deciso di parlarvi di un libro che ho letto da poco e che mi è piaciuto abbastanza, quindi passo direttamente a parlarvi di lui:

TITOLO: The Kiss of Deception

AUTRICE: Mary E. Pearson

TRAMA (velocemente tradotta da me): Il Regno di Morrighan è fedele alle antiche tradizioni, ma alcune tradizioni proprio non vanno giù alla principessa Lia. Soprattutto quella di dover sposare uno sconosciuto per rafforzare un trattato politico.

Pronta per iniziare una nuova vita, Lia fugge in un lontano villaggio la mattina delle sue nozze. Qua si crea una nuova vita, mescolandosi alla gente comune e rimane stupita, come tutti, dall'arrivo improvviso di due affascinanti giovanotti, anche se è completamente inconsapevole del fatto che uno è il principe che ha rifiutato e l'altro è un assassino mandato sulle sue tracce. Gli inganni si infittiscono sempre di più e Lia è sul punto di scoprire segreti pericolosi, segreti che potrebbero cambiare il suo mondo. E riuscirà a trovare anche il vero amore?

Quando ho iniziato questo libro non avevo aspettative molto alte, perché quando è uscito ha subito suscitato un sacco di rumore e tutti sembravano impazzire per lui, ma quando tutta l'eccitazione si è calmata ho letto molte cose che hanno fatto scemare il mio interesse. E forse proprio per questo il libro mi ha stupito.

E' stata una lettura piacevole e non mi aspettavo che il libro mi piacesse così tanto. Certo, non è perfetto, ha i suoi difetti e qualcosina poteva essere migliorato, ma mi sono trovata affascinata dalla storia e dai suoi personaggi.
L'inizio è qualcosa di veramente splendido, anche se poi, andando avanti, le cose non sono poi così meravigliose. Ma l'inizio da solo per me vale tutto il libro. Abbiamo una principessa che non è molto contenta di quello che le sta succedendo e quindi cosa fa? Prende in mano la situazione, non passa pagine e pagine a piangersi addosso perché è costretta per il bene superiore a fare qualcosa che non vuole, assolutamente no! Lei prende e fa la scelta più egoista che potesse fare (ma non fatevi trarre in inganno dall'uso della parola "egoista"! perché ha tutta la mia approvazione!), pensa a se stessa e scappa. A me è partito un applauso spontaneo! 

Per un inizio così la sufficienza se l'è guadagnata, ma le cose migliorano ancora un pochino. La nostra principessa e la sua complice nella fuga arrivano in un lontano paesino e riescono ad inserirsi nella vita del posto. Iniziano a lavorare nella locanda e anche la principessa si dà da fare! Diciamo che per essere una principessa non è affatto male. E poi arrivano i due affascinanti stranieri. Uno è il principe che lei ha rifiutato fuggendo e l'altro è un misterioso e letale assassino, che è stato sguinzagliato sulle sue tracce. Il punto è che Lia non lo sa... e noi sappiamo poco più di lei, perché sappiamo sì chi sono questi due baldi giovinotti che sono spuntati nel paesino dimenticato da Dio, ma non sappiamo chi è chi, perché l'autrice non ce lo dice. Secondo me è una genialata!

E' anche vero che l'autrice trascina il suo gioco un po' troppo per le lunghe, perché dovremo superare la metà del libro per scoprire chi dei due sia il principe e chi sia, invece, il temibile assassino. Forse poteva rivelarlo un po' prima, anche perché la parte centrale del libro è molto lenta, soprattutto rispetto all'inizio e al finale, che invece sono ricchi di avvenimenti. Però la cosa alla fine non mi è dispiaciuta particolarmente. L'autrice si prende il suo tempo e la cosa mi è piaciuta (anche se non mi sarebbe dispiaciuto che avesse accelerato in certi punti, se devo essere onesta!).
Un'altra nota non troppo positiva è il world-building. Ha del potenziale, perché il mondo che crea l'autrice ha davvero un sacco di potenziale e sembra molto interessante (e da alcune cose che succedono in questo libro si intuisce che potrebbe avere un ruolo centrale nello sviluppo della storia) ma non è ben sviluppato. L'autrice ci dà dei cenni qua e là e qualcosina lo spiega, ma avrebbe potuto approfondire un po' di più.

Tutto sommato è stata una lettura che mi ha coinvolto e che mi ha stupito in positivo, quindi il mio voto per lui è...



E voi cosa ne pensate? Lo avete letto? Avete intenzione di leggerlo?
Buone letture!
S.

venerdì 11 settembre 2015

BOOKISHDOM #1

Buongiorno a tutti! Come state? Come procedono le vostre letture? Le mie abbastanza bene, almeno per il momento e, come promesso, eccomi con una nuova rubrica!

Il titolo non mi convince al 100% ma dopo attente riflessioni e lunghi rimuginamenti questo è quello che sono riuscita a tirar fuori, quindi mi accontenterò! Lo scopo di questa rubrica è quello di "viaggiare" con i libri: posso parlarvi del luogo (reale o inventato) in cui è ambientato il libro, oppure del periodo storico in cui la storia si svolge. Ovviamente non in modo esaustivo, ma giusto dei cenni. Che dite, vi sembra interessante? 

Per la prima puntata di oggi ho scelto di parlarvi di Hello, I love you, che è il mio primo libro ambientato in Corea del Sud!

TITOLO: Hello, I love you

AUTRICE: Katie M. Stout

TRAMA (velocemente tradotta da me): Un'adolescente fugge in una boarding school all'estero e si innamora di una pop star coreana in questo nuovo e divertente romanzo.
Grace Wilde sta fuggendo, fugge dalla mega villa che suo padre, produttore musicale, ha comprato, fugge dal fratello maggiore, che è un famosissimo cantante, e fugge da sua madre, che la incolpa per il crollo nervoso di suo fratello. Grace scappa nel posto più lontano a cui riesce a pensare, una boarding school in Corea, sperando in un nuovo inizio.
Non vuole avere niente a che fare con la musica, ma quando scopre che il fratello di Sophie, la sua compagna di stanza, è uno dei nuovi astri nascenti del pop coreano, viene rigettata a forza nel mondo delle celebrità. Lei non sopporta Jason, che è una vera celebrità con un ego mostruosamente grande, ma i due devono andare d'accordo per Sophie e mentre il tempo passa e Grace si adatta alla sua nuova vita in Corea, qualcosa inizia a nascere tra lei e l'idol KPOP.
Presto Grace realizza che i suoi sentimenti per Jason minacciano la promessa che si era fatta di lasciarsi alle spalle l'industria della musica, che già ha distrutto la sua famiglia. Ma riuscirà Grace a ignorare l'attrazione che prova per Jason e l'attrattiva sempre più forte che la musica esercita su si lei? Dolce, romantico e divertente, questo romanzo YA esplora l'esperienza del primo amore e della scoperta di sé.

Ed ora tocca a me! Parto subito dicendo che non è un libro memorabile, non è così divertente come ci vorrebbero far credere e i personaggi non sono nulla di particolare. Non restano nel cuore e si dimenticano facilmente. E, già che ci sono, mi sarebbe piaciuto vedere un po' di Corea in più.

Ma non fatevi spaventare. Dal mio inizio sembrerebbe una schifezza completa, e non è questo il caso. E' una lettura molto carina e leggera, un'ottima lettura da ombrellone, uno di quei libri adatti se volete staccare la spina, se avete voglia di leggere qualcosa che non sia impegnativo.

Diciamo che io l'ho letto proprio nel momento giusto e mi posso ritenere soddisfatta dell'esperienza. La storia non è sempre piena di toni positivi, perché vengono anche trattati temi non proprio allegri. Non posso sbottonarmi più di tanto perché se no vi farei spoiler. Ma sappiate che la madre di Grace è agghiacciante. Non starebbe male in nessun drama coreano che si rispetti. (So anche che molti di voi non sanno di cosa sto parlando, quindi per farla breve vi dirò che spesso e volentieri nei drama coreani c'è una madre (o zia, o nonna) molto ricca e molto, molto, molto inquietante che cerca di rendere la vita impossibile al protagonista o al partner del protagonista. E quelle donne mettono davvero i brividi!!!!). 

Mi è piaciuto lo spazio che la musica ha in questa storia, anche se mi sarebbe piaciuto poter leggere le playlist che Grace e Jason si scambiano. E, anche se mi sarebbe piaciuto vedere un po' più di Corea, sono comunque contenta di quello che il libro ci mostra. Tirando le somme non è certo una lettura memorabile, ma è comunque molto carina.

E' stato il mio primo libro ambientato in Corea del Sud, e la cosa mi è davvero piaciuta tantissimo!


Voto:e mezzo

La Corea

Giusto per dare qualche informazione la Corea del Sud è una Repubblica dell'Asia Orientale ed occupa la metà meridionale della Penisola Coreana.
Seul
La capitale è Seul, che nella sua area urbana ospita all'incirca 20 milioni di persone, aggiudicandosi uno dei primi posti nella lista di città più popolose.
Sempre Seul
La storia della Corea ha origini molto antiche, infatti la penisola è stata abitata fin dal Paleolitico, anche se la storia della Corea vera e propria inizia attorno al 2333 a.C. e solo durante la seconda guerra mondiale la penisola viene divisa in Nord Corea, sotto l'occupazione dell'Unione Sovietica, e  Sud Corea, sotto l'occupazione Americana.
Gyeongju, una delle città turistiche più famose.


A livello economico è la quarta potenza economica dell'Asia ed è un Paese famoso per la sua tecnologia.
Jeju Island. Altra località turistica molto rinomata.
(Grazie Wikipedia!!!!) 

E le immagini messe così non sono proprio il massimo, lo so, ma blogger ha deciso che così dev'essere, quindi abbiate pazienza!

Ma torniamo a noi! A parte il fatto che visiterei molto volentieri la Corea perché mi affascina parecchio, ho un'insana passione per i drama coreani, per i film (sempre coreani) e anche per gli idol (ok, la musica in realtà non è proprio il mio genere, anche se ci sono alcune canzoni che mi piacciono da matti e le colonne sonore dei drama mi fanno impazzire!). Ma andiamo con ordine!

Partiamo dai drama! Cosa sono? Telefilm! (Fin qua è semplice, no?). I drama sono i telefilm orientali, che mediamente hanno una durata più lunga dei nostri, perché vanno dai 45 minuti all'ora e qualcosa e si possono guardare solo sottotitolati, perché di farli arrivare da noi non se ne parla assolutamente. Ce ne sono di tantissimi generi e anche il numero di puntate è variabile, si va dalle miniserie di 3-4 puntate a quelle serie infinite che superano le 100 e vanno verso l'infinito e oltre!
Quando ho scoperto che mediamente quelli coreani durano 1 ora e qualcosa (anche se esistono dei drama brevi, con la durata di una mezzora scarsa) ci sono rimasta male, ma dopo la prima puntata non ho davvero più potuto farne a meno (ebbene sì, lo ammetto! sono una drama dipendente!).

Se siete curiosi vi consiglio di provare a guardare Secret garden (di cui vi parlai un po' di tempo fa, qua), una specie di commedia romantica con degli attori bravissimi e personaggi che entrano nel cuore (e anche alcuni spaventosi, vi ricordate che prima vi parlavo delle madri spaventose? Qui ne potete ammirare un esemplare!). 
Se invece vi sentite un po' più avventurosi allora vi consiglierei di provare City Hunter, pieno di azione, con un protagonista bello e tormentato che vi entrerà sicuramente nel cuore.
Se invece non vi dispiace il romance ma siete in vena di farvi due risate mentre ascoltate anche della buona musica allora vi consiglio You are beautiful. Ma fate attenzione, o voi che ci provate! Potreste entrare in un tunnel senza uscita!
Se cliccate sui titoli verrete rimandati alla pagina di wikipedia con le trame, tanto per darvi un'idea di quello che vi aspetta. Ma fossi in voi correrei subito a guardarmele!!! *___*

Anche il cinema coreano merita una piccola menzione. Diciamo che non c'è tutto questo abisso tra i loro film e i nostri, eppure qualche differenza c'è sempre, non è qualcosa di semplice da spiegare (dovreste provare a guardarne qualcuno per conto vostro! :P).  Alcuni sono sullo stile americano, come The Thieves, che ricorda molto Ocean Eleven, anche se ha dei tratti tipicamente coreani, mentre altri sono strettamente legati alla Corea, com'è naturale che sia. Ed è il caso di Covertness, un film che merita davvero tantissimo, almeno secondo me (ma se andate a leggere la trama, sappiate che non è una commedia!).  

E siamo arrivati alla musica! Ovviamente in Corea ci sono molti generi musicali, come è normale che sia, ma quello conosciuto principalmente, soprattutto in europa (e soprattutto dalle doramiste di tutto il mondo) è il K-pop (il pop coreano, quello giapponese è il J-pop e così via) e i suoi rappresentanti sono gli idol. Cosa sono? Beh, a grandi linee sono la versione asiatica delle boy-band. Principalmente si muovono in branchi e ballano e cantano e ogni tanto recitano. La differenza principale con le nostre boy-band è che gli idol sono veramente coordinati (e molto più imbarazzanti!)! ;)

Vi lascio alcuni "esempi":

                         

Questo video mi fa morir dal ridere! Loro sono i Super Junior e, manco a dirlo, sono famosissimi. Mentre il prossimo è dei 2PM, che di solito sono famosi per togliersi la maglietta in ogni loro video. Spiacente di deludervi ma non succede in questo, però l'ho scelto perché il video mi piace molto (nel senso che è un mix di fiabe, da Cappuccetto Rosso a Cenerentola passando per Biancaneve, per il resto è imbarazzante) ma soprattutto per il coniglio che canta. E sì, avete letto bene, c'è un coniglio che canta!!!!!!


            

Ovviamente potrei mettervene tanti altri (e lo vorrei, davvero!) ma già questo post si sta rivelando chilometrico, quindi è meglio non esagerare!

Dopo aver fatto una velocissima e molto breve panoramica della Corea del Sud posso passare all'ultimo punto: altri libri ambientati in Corea del Sud, o scritti da autori sudcoreani, o con personaggi sudcoreani. Insomma, avete capito, no?


 Ho il diritto di distruggermi di Kim Young-Ha, e Prenditi Cura di lei di Kyung-Sook Shin sono stati tradotti anche in italiano, e sono ambientati in Corea, mentre Gilded di Christina Farley ha un protagonista sud coreano e la mitologia presente in questa storia è sempre coreana, anche se l'autrice è americana.


E poi c'è Il Signore degli Orfani di Adam Johnson, che in realtà è ambientato nella Corea del Nord. Però ho deciso che potevo parlarvene ugualmente anche qua! 

Se cliccate sui titoli dei libri verrete rimandati alla trama su Goodreads.

Bene, direi che questo è tutto, gente! Che ne pensate? Vi piace la mia nuova rubrica? Avete qualche drama/gruppo/film oppure libro da aggiungere alla lista?
Fatemi sapere!
E buone letture!
S.

mercoledì 9 settembre 2015

WWW...WEDNESDAY#24

Buongiorno a tutti! Come state? Come procedono le vostre letture? Le mie decisamente bene e non vedo l'ora di parlarvene, quindi parto subito con la rubrica!

La rubrica WWW... Wednesday è ideata dal blog Should be reading.

1)What are you currently reading?
2)What did you recently finish reading?
3)What do you think you'll read next?

What are you currently reading?


Al momento sto leggendo The Deathsniffer's Assistant di Kate McIntyre, titolo che mi è stato gentilmente concesso da Netgalley e che ha una copertina veramente particolare. Ho giusto letto il primo capitolo, ma sembra interessante. E poi c'è Per l'amore basta un clic di Rainbow Rowell, che sto leggendo grazie all'iniziativa di Inkaddicted Books put me in a good mood!. Anche qua sono solo all'inizio, ma dalla Rowell mi aspettavo qualcosina di più.

What did you recently finish reading?


Non seguono l'ordine cronologico perché blogger vuol sempre fare come gli pare. Comunque ho recentemente finito The Kiss of Deception di Mary E. Pearson, che si è rivelato molto carino. Half Wild di Sally Green, che mi è piaciuto, anche se non quanto il primo e The Warded Mand di Peter V. Brett. Di questo spero di riuscirvene a parlare veramente presto, perché mi è piaciuto tantissimo!


E poi ci sono loro! The Great Bazaar & Brayan's Gold di Peter V. Brett, che ho letto grazie a Netgalley e di cui sentirete ancora parlare! (E sì, potrebbe essere una minaccia!) e Dead Ice di Laurell K. Hamilton. Questo è uno dei miei guilty pleasure, e devo ammettere che, contro ogni aspettativa, mi è davvero piaciuto molto!

  What do you think you'll read next?


Gilded di Christina Farley. In realtà non so se leggerò questo, perché non ho idea di cosa leggerò dopo, ma siccome ho fatto incetta di titoli da Netgalley ci sono buone possibilità che la mia prossima lettura sia uno dei titoli che mi è stato approvato. E Gilded è uno di questi!



E voi cosa state leggendo? Cosa avete finito di leggere? E cosa pensate di leggere dopo? Ditemi! E se volete lasciarmi il link al vostro WWW passerò a curiosare!
Buone letture!
S.