domenica 10 luglio 2016

MINIRECENSIONI #17

Buona domenica a tutti! Come state? Come procedono le vostre letture? Le mie procedono bene, visto che ho dedicato il week end a letture piacevoli e scorrevoli. Oggi sono qua per parlarvi di due libri che ho letto da poco (in realtà un libro e una graphic novel) quindi non perdo tempo e passo subito a presentarvi i protagonisti di oggi:

TITOLO: Cut Here

AUTRICE: Azzurra Nox

TRAMA (velocemente tradotta da me): Il mondo idilliaco della sedicenne Lena Martin si infrange la notte che sua madre viene uccisa da un pirata della strada. Due anni dopo si è trasferita dall'Italia a Los Angeles per lasciarsi alle spalle il periodo trascorso in un ospedale psichiatrico dopo la morte della madre. Ma il trasferimento si rivela un gravissimo errore. Poco dopo il suo arrivo i suoi compagni di classe iniziano a commettere suicidio sotto circostanze misteriose, dopo aver letto un libro intitolato "Cut Here".
Determinata a scoprire il mistero dei suicidi, si unisce a Jonathan Russe, il solitario della classe, e all'emarginata Hope Peters, per riuscire a capire cosa sta davvero succedendo, senza realizzare che questo li metterò al centro di un mirino. E durante la loro ricerca della verità Lena si innamora del misterioso e bellissimo Michael.
Ma mentre cresce la sua attrazione per lui, cresce anche il numero dei suicidi. Presto Lena dovrà decidere se stare lontano dal ragazzo di cui si sta innamorando oppure se fidarsi completamente di lui. C'è Michael dietro alla serie dei suicidi o lui è l'unico che può fermare il bagno di sangue?



Che dire di questo libro? E' stata una grandissima delusione! La trama non sembrava male ed era partito bene, le prime pagine mi hanno fatto davvero una bella impressione ed ero pronta a godermi la lettura (aiutata anche dalla copertina, che è davvero splendida! *_*). Ma poi le cose si sono rovinate, anzi sono precipitate di botto. Dopo i primi capitoli, in cui facciamo la conoscenza della nostra eroina, ecco comparire: l'insta-love, scambi di coppie a go-go (il nostro bello e solitario Jon si innamora a prima vista di Lena, ma ha una ragazza, che molla quando lo becca a baciare Lena (in una scena in cui persino il cattivo gusto si sarebbe vergognato!!!), tira e molla con Lena (che nel frattempo si innamora di Michael) e poi accompagna Lena al ballo ma bacia Sidney, poi sta con Sidney ma vuole Lena, ecc...) e poi abbiamo il triangolo (il triangolo no! non l'avevo considerato!!!) e scene prese pari pari da Twilight

Insomma, all'inizio sembrava un libro originale ma è diventato presto la fiera dei cliché e delle banalità. Una tristezza infinita e una bocciatura inevitabile. 
Aveva davvero grandi possibilità e se le è giocate non male, peggio ancora!!!

Voto: e mezzo



TITOLO: Blue is the warmest color

AUTRICE: Julie Maroh

TRAMA:  Il primo sguardo tra due persone destinate a innamorarsi può essere un evento sconvolgente: una scossa destinata a far tremare le fondamenta di una vita banale, un'esplosione di colore che ravviva un mondo altrimenti grigio. È quello che accade a Clémentine 15 anni, in un pomeriggio qualsiasi, quando una macchia di colore si fa strada verso di lei tra la folla: una testa dai capelli tinti di blu, un paio d'occhi dello stesso colore che per i mesi a venire invaderanno, notte dopo notte, ogni suo sogno. Eppure, la storia di Clementine non è solo una storia d'amore. È una storia di vergogna, di negazione, di rabbia, di insicurezza: perché il nome della sua ossessione è Emma, e in un mondo intriso di pregiudizi vivere la propria omosessualità alla luce del sole può provocare fratture emotive insanabili, e deviare per sempre il corso di un'esistenza.



Questa graphic novel si trova anche il italiano con il titolo Il blu è un colore caldo. Dopo questa piccola informazione di servizio passo al mio commento.
Questo libro è stato nella mia wish list per diverso tempo, perché mi incuriosiva la storia e ho sempre letto pareri più che positivi, quindi ero curiosa. Però credo di averlo letto nel periodo sbagliato. Probabilmente avrei avuto bisogno di leggere qualcosa di leggero, e quindi il fatto che non mi abbia fatto impazzire può anche essere imputato a quello (oltre al fatto che le graphic novel non sono sempre il mio genere preferito, anzi... non lo sono quasi mai).
Non è stata una brutta lettura, e la storia parla di crescita personale, parla di sentimenti e parla della vita, quella vera e non romanzata. Ma non è comunque riuscita a coinvolgermi come mi sarei aspettata.
E le illustrazioni non mi hanno fatto impazzire. Lo stratagemma dei capelli blu che spiccano sul bianco e nero generale mi è piaciuto molto, ma lo stile delle illustrazioni non mi è comunque piaciuto.
Tutto sommato una lettura piacevole e interessante, ma mi sarei aspettata qualcosina di più.


Voto:



Bene, direi che per oggi questo è tutto. E voi cosa mi dite? Conoscete questi libri? O vi ispirano?
Buone letture!
S.


8 commenti:

  1. Ciao! Io conoscevo Blue is the warmest color solo per via del film, ma non mi ispira nessuno dei due a dire la verità :/
    Mentre leggendo la trama di Cut here sembrava una figata! Invece la tua recensione mi ha fatto presto cambiare idea D: Che peccato però... ormai non si trovano molti YA senza triangolo e insta-love :(
    A presto :)
    -G

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io del film non ero molto convinta, ma la graphic novel mi ispirava... ma ora credo che il film lo salterò sul serio.
      E' vero che ormai si trovano ovunque sia il triangolo che l'insta-love, però tutto assieme, aggiunto al resto, è davvero troppo!!!! ;)

      Elimina
  2. Ciao! Cavoli... cut here non sembra proprio nulla di che... Il blu è un colore caldo invece mi ispira parecchio e mi spiace che come lettura non ti abbia soddisfatto pienamente... comunque volevo dirti che ti ho taggato qui http://sparireneilibri.blogspot.it/2016/07/book-tag-i-piu-e-i-meno.html
    spero ti faccia piacere :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari avessi letto Il blu è un colore caldo in un altro periodo mi sarebbe piaciuto di più, ma al momento non mi ha soddisfatta molto, anche se non è comunque una brutta lettura.
      Grazie mille, passo subito a curiosare! :)

      Elimina
  3. Ciao! Cut here sembrava così carino dalla trama, peccato per la lettura deludente D:

    RispondiElimina

Post in evidenza

NUOVO VESTITINO PER IL MIO BLOG

Buongiorno e buon lunedì a tutti! Com'è iniziata la vostra settimana! Io oggi non ho molta voglia di andare al lavoro, così ho deciso d...

Post più popolari