mercoledì 11 luglio 2018

WWW...WEDNESDAY#22

Buongiorno a tutti! Come state? E come procedono le vostre letture? Io di quelle non posso lamentarmi, anzi! Però non vedo l'ora che arrivino le ferie perché sono ridotta ad uno straccetto... tanto che avrei voluto scrivere un paio di post ma tra gli impegni e il caldo che mi ruba tutte le forze non ci sono proprio riuscita, ma almeno mi consolo con questa nuova puntata del www, che è pure bella ricca! 

La rubrica WWW... Wednesday è ideata dal blog Should be reading.

1)What are you currently reading?
2)What did you recently finish reading?
3)What do you think you'll read next?

What are you currently reading?


Entrambi i libri in lettura erano nel mio mirino da parecchio tempo e sono veramente felice di averli finalmente iniziati! Rebel. Il tradimento è il secondo capitolo della trilogia e il primo mi era piaciuto parecchio, quindi ho grandi aspettative per lui e, devo dire, al momento non posso proprio lamentarmi! E poi ho finalmente iniziato Skulduggery Pleasant. Anche se me lo aspettavo più YA e invece è decisamente un middle-grade mi sta piacendo parecchio. Questo libro è divertentissimo!

What did you recently finish reading?


Dopo un inizio del mese abbastanza lentino mi sono ripresa alla grande! Ho letto La via del male e non vedo l'ora di riuscire a parlarvene!!! E spero anche che la Rowling si decida a scrivere il seguito subitissimo!!!! Poi ho terminato Infinity Bell di Devon Monk. Mi è piaciuto ma mi aspettavo qualcosina di più, a dirla tutta. E Song di Jesse Teller. Questo è un altro libro indie che mi è piaciuto, con un world-building complesso e un sacco di azione. Ma non è finita qua!


Dopo aver finito il primo libro della serie All In Duet di Alessandra Torre necessitavo del seguito, e visto che NetGalley ha approvato la mia richiesta mi ci sono fiondata sopra. E le mie aspettative non sono rimaste deluse! Poi ho continuato e finito il mahnwa Totally Captivated che negli ultimi capitoli ha trovato anche una trama, quindi non posso proprio lamentarmi! E ho anche finito il terzo volume delle avventure di Alec e Seregil... <3 

What do you think you'll read next?


Non sono ancora certa delle mie future letture, ma questi sono i titoli più probabili: Victorian Vigilante di Vittoria Corella e Federica Soprani e Heart of Mist. 

E voi che mi dite? Cosa state leggendo? Cosa avete appena finito di leggere? E cosa leggerete dopo? Ditemi, che sono curiosa! Oppure lasciatemi il link al vostro WWW e passerò a curiosare!

Buona lettura!

S.

venerdì 6 luglio 2018

THE GAME IS ON!

Buongiorno a tutti! Come state? E come procedono le vostre letture? Le mie stanno andando davvero a rilento, ma non è colpa loro... è che speravo di aver più tempo da dedicare ai libri e invece... e invece no! Ma almeno sto leggendo tutti libri che mi piacciono, quindi non mi posso lamentare, no??

Comunque, oggi sono qui per parlarvi del mio nuovo progetto. Sarà che i primi caldi non mi fanno bene, per niente, sarà la noia, o sarà che sono un'indecisa cronica e ho seriamente bisogno di aiuto, ma ho trovato un nuovo modo per decidere le mie prossime letture. O almeno alcune di loro.

Una delle frasi che mi ripeto più spesso è "Non ho niente da leggere!". Già vi sento trattenere un sussulto di puro orrore, perché com'è possibile non aver niente da leggere?!? E' una tragedia! Ma... la verità è che io sto mentendo. E' vero che me lo ripeto spetto, ma i miei scaffali traboccano di meravigliosi libri che aspettano solo il loro momento e il mio e-reader straripa di ebook da leggere. Il vero problema è che non so scegliere! Come posso scegliere un libro a discapito di un altro? Come?!?!?!

A volte è il mio umore a scegliere per me, perché magari ho proprio voglia di un determinato genere, o di un determinato autore, ma molto spesso mi facevo aiutare dalle reading challenges. Eh già, questo è il motivo per cui partecipavo a una miriade di challenges, sia dei blog che seguo che su Goodreads. Perché mi aiutavano a scegliere le mie prossime letture! Ma da un anno a questa parte sono cambiate le mie abitudini, tra il lavoro, il fatto che ora vivo da sola e il fatto che il mio ragazzo è passato a stare da 2000 km di distanza a 100 km scarsi, beh, tutte queste cose hanno influito sulle mie abitudini... e ho iniziato a sentire di più la pressione. Non tanto per la lettura in sé, ma per il fatto di dover postare le recensioni e, nel caso delle sfide di gruppo su Goodreads (che erano le mie preferite), di dover interagire nei gruppi. E' questo che è diventato stressante per me, e se le challenge diventano stressanti allora non hanno più senso.

Quindi... senza le challenges, come posso risolvere il problema? Ed ecco che, con il caldo, è arrivata questa idea "geniale"! Ho creato un tabellone, come quello dei giochi da tavola (ma non aspettatevi chissà che, le mie abilità manuali fanno schifo!), con delle indicazioni abbastanza generiche. E spero di usare la cosa anche come un limite agli acquisti libreschi. 
Funziona in questo modo: tiro 3 volte il dado, una volta che avrò letto un libro per ogni casellina tirerò di nuovo i dadi. Alla quinta ripetizione (quindi 15 libri letti) posso acquistare qualcosa. Non so se questa seconda parte durerà a lungo, ma ci voglio provare!


Ho cercato di variare e mettere diverse categorie generiche, come "leggi un libro scritto da un autore maschio" o "un libro corto" o "un thriller" eccetera. E non sono neanche molto restrittiva sulle interpretazioni dei singoli obiettivi. Ad esempio per "Libro corto" può valere sia un libro che ha un numero di pagine ridotto, e sia un libro che magari ha un numero di pagine "normale" ma si legge molto velocemente.


Col primo lancio di dadi ho fatto tre sei! Mai che mi capiti una cosa del genere quando sto giocando a qualche gioco... ma va beh! E il risultato è stato:

1) un libro corto - E ho letto Stronze si Nasce

2) un libro lungo - Sto leggendo Traitor's Moon 

3) un thriller/mistery - La via del Male. Non vedo l'ora di iniziarlo!

Bene... direi che questo è tutto. E voi come fate a decidere cosa leggerete dopo? Vi affidate sempre all'umore? Vi affidate al caso? Come???
Buone letture!
S.

mercoledì 4 luglio 2018

WWW...WEDNESDAY#21

Buongiorno a tutti! Come state? E come procedono le vostre letture? Le mie bene, anche se non ho molto tempo da dedicarci e, infatti, avevo pensato di saltare questa puntata del WWW perché avevo paura che sarebbe rimasta praticamente uguale a quella della scorsa settima ma... qualcosina si è mosso, quindi ho deciso di postartla ugualmente, evviva!

La rubrica WWW... Wednesday è ideata dal blog Should be reading.

1)What are you currently reading?
2)What did you recently finish reading?
3)What do you think you'll read next?

What are you currently reading?


Al momento ho in lettura Song di Jesse Teller, che si sta rivelando una lettura molto avvincente. E' una storia abbastanza complessa, ma mi sta piacendo. E poi ho sempre in lettura Traitor's Moon di Lynn Flewelling (se cliccate sulla copertina verrete riportati all'edizione italiana), che sto adorando! E per aggiungere qualcosa di leggero, perché le altre due letture sono molto impegnative, sto leggendo Totally Captivated. Un mahnwa che è esattamente quello che stavo cercando, ma che in realtà non è niente di che. Eppure continuo a leggerlo con piacere, non chiedetemi perché!

What did you recently finish reading?


Le mie letture concluse dall'ultima puntata non sono state tantissime, ma sono riuscita a finire Even Money di Alessandra Torre, che ho adorato!!!! E ho letto anche Il dolore è una cosa con le piume di Max Porter. Non era prevista, ma quando ho ritrovato il titolo scorrendo l'e-reader mi sono decisa. E' un libro davvero molto strano! E poi ho letto i primi due volumi del mahnwa Totally Captivated. Adoro i disegni, ma a livello di trama siamo carenti e anche se i personaggi mi piacciono sono stereotipi con veramente poco spessore! Eppure non ho intenzione di abbandonare la lettura!

What do you think you'll read next?


Non vedo l'ora di iniziare La via del Male di Robert Galbraith! Lo corteggio da parecchio ma ho sempre rimandato. Spero davvero che sia arrivato il suo momento! E poi spero di riuscire a leggere Infinity Bell di Devon Monk. Di questa autrice ho iniziato due serie, entrambi i primi libri mi erano davvero piaciuti parecchio ma poi non avevo continuato... male, molto male! Credo proprio che sia arrivata l'ora di riprenderle in mano!

E voi che mi dite? Cosa state leggendo? Cosa avete appena finito di leggere? E cosa leggerete dopo? Ditemi, che sono curiosa! Oppure lasciatemi il link al vostro WWW e passerò a curiosare!

Buona lettura!

S.

lunedì 2 luglio 2018

RECENSIONE: L'UOMO CHE VOLEVA UCCIDERMI

Buongiorno a tutti! Come state? E come procedono le vostre letture? Io al momento sto procedendo parecchio a rilento, tanto che sto pensando di saltare la prossima puntata del www, anche se a malincuore. 
Però mi consolo pensando che sto per presentarvi la prima recensione di luglio! Mi sento sempre una brava blogger quando mi metto a scrivere le recensioni! 

TITOLO: L'uomo che voleva uccidermi

AUTORE: Yoshida Shuichi

TRAMA: In una fredda sera di dicembre, Ishibashi Yoshino saluta le amiche per andare a incontrare il suo ragazzo in un parco di Hakata, nella città di Fukuoka. Il mattino successivo, il cadavere della giovane viene rinvenuto nei pressi del valico di Mitsuse, un luogo impervio e inquietante: è stata strangolata. 
Chi ha ucciso Yoshino? Chi è l’uomo che doveva incontrare al parco? Perché la cronologia delle chiamate e dei messaggi del suo telefono cellulare racconta una storia diversa da quella che conoscono gli amici e i familiari?
La morte violenta di una giovane innesca un intreccio di narrazioni accomunate dal senso di solitudine, dalla difficoltà di vivere in una società sempre più complessa, dalla desolazione dei paesaggi urbani, dall’incapacità di amare.

Sono stata parecchio indecisa prima di scrivere questa recensione perché non è che abbia tantissimo da dire, ma è un libro che fa riflettere e alla fine ho deciso di condividere lo stesso con voi i miei pensieri.
Avevo grandi aspettative quando ho iniziato la lettura, è un libro che ho corteggiato da quando è uscito da noi, che puntavo tutte le volte che entravo in libreria e quando l'ho trovato in offerta sono praticamente uscita dalla libreria saltellando. Quindi sì, avevo aspettative alte. E, purtroppo, il libro non si è rivelato all'altezza. Non è stata una brutta lettura, sono stata comunque molto contenta di averlo letto e penso che un'occasione se la meriti, ma non era quello che mi aspettavo.
In parte è anche colpa della trama italiana, che è fuorviante. E, tra l'altro, il titolo non c'entra una beata mazza col libro. Non so se sia solo la versione italiana o se sia una traduzione letterale del titolo. Io non ci capisco un'acca di giapponese, quindi non posso giudicare. Però vi dico che il titolo inglese, Villain, è più calzante. 

Al di là del fatto che mi aspettavo una storia diversa, l'inizio della nostra relazione non è stata delle più felici, perché per le prime 20/30 pagine ho fatto parecchia fatica a trovarmi in sintonia con lo stile dell'autore, che mi sembrava lento ed eccessivamente prolisso. Nelle prime pagine ci fornisce un sacco di informazioni a mio parere inutili e ho fatto davvero fatica a lasciarmi prendere dal piacere della lettura.
Ma superato questo primo scoglio le cose sono migliorate notevolmente. Tanto migliorate, in effetti, che la cosa mi ha fatto sospettare un qualche problema nell'edizione italiana (o nella personalità dello scrittore! Sono entrambe teorie valide).

Questi sono i motivi principali per cui alla fine ho assegnato un voto abbastanza nella media al libro, ma è stata una lettura avvincente, soprattutto in certe parti anche se ha un ritmo abbastanza lento. Ho anche fatto fatica ad immedesimarmi nei personaggi, perché anche se abbiamo personaggi completamente diversi fra loro, hanno tutti una cosa in comune, chi più chi meno: vivono la loro vita lasciandosi trasportare, non c'è passione in loro, non c'è scintilla. Ed è una cosa abbastanza angosciante, lasciatevelo dire.

Ma la cosa degna di nota di questo libro è che tutta la storia ruota attorno a due personaggi principali: la vittima e il suo assassino, e l'autore crea questi due protagonisti con una tale precisione e verosomiglianza che diventano a tutti gli effetti vivi davanti ai nostri occhi. E che, nel raccontarci la sua storia, si finisce per provare simpatia e compassione per il carnefice e non per la vittima. Non voglio dire che la vittima si sia meritata di essere uccisa. Assolutamente no. E non è nemmeno quello che vuole fare intendere l'autore. Ovviamente nessuno merita di morire, tanto più che la protagonista non è un serial killer e non sacrifica gattini sull'altare di qualche setta satanica, cosa che potrebbe sollevare idee contrastanti, no, è una ragazza come tante altre. Non è ne buona nè cattiva. Però è stupida. E no, questo dovete concedermelo. Perché è vero che non merita di morire, è vero che non è colpa della vittima, ma è anche vero che praticamente è andata in giro con un'insegna luminosa sulla testa con scritto "ti prego uccidimi!". E tra lei e lui, quello che più mi ha fatto pena, quello per cui mi è dispiaciuto di più, è stato lui, il carnefice. Lui mi ha fatto una tenerezza infinita e penso che sia proprio questa la grande forza di questo romanzo, la capacità di riuscire a ribaltare così radicalmente la situazione.
E non fraintendetemi... non è il solito caso di "uccide perché da piccolo l'hanno abbandonato/maltrattato ecc...", perché è pieno il mondo di persone che da piccoli hanno subito le stesse cose (ahimè!) e non sono diventati assassini, quindi non la considero mai una scusante, e non è quello che l'autore ci propone (anche se l'infanzia di lui non è stata tutta rosa e fiori) però riesce a ribaltare completamente le carte in tavola. E alla fine ci ritroviamo dalla parte del colpevole. 

Sinceramente, anche se mi aspettavo tutt'altro, questo libro si è rivelato molto più profondo di quello che mi aspettavo e lascia davvero di più di quello che promette, il che non è mai un male. 
Ed è per questo che ho deciso di parlarvene, sperando di essere riuscita a non confondervi le idee!

Voto: e mezzo

E voi che mi dite? Conoscevate questo libro? O vi ispira?
Buone letture!
S.

sabato 30 giugno 2018

MONTHLY WRAP UP #6

Buon finesettimana e buon fine mese a tutti! Sembra quasi impossibile, ma oggi è l'ultimo giorno di giugno! E le vacanze si avvicinano... inizio davvero a sentire il bisogno di un po' di riposo!
Questo mese ho deciso di saltare il recap non dedicato ai libri, quindi posto subito quello dedicato alle mie letture! E vi anticipo già che giugno è stato un mese splendido!!!

Le migliori letture del mese:


Come al solito non sono in un ordine particolare, ma tutte e tre queste letture sono state meravigliose! Obsidio è stata una degna conclusione per una trilogia stupenda, Pratchett è Pratchett e non c'è davvero bisogno di aggiungere altro e The Liar's Key di Mark Lawrence è stata una lettura molto carina. Il primo mi era piaciuto, ma ho apprezzato questo secondo volume di più!


 I primi tre libri che vi ho nomiato sono tutti e tre cartecei, mentre tutti gli altri titoli sono ARCs. Questo mese ho avuto davvero tantissima fortuna. The Great Hearts si è rivelato un bel fantasy, con una voce narrante che mi è piaciuta tantissimo. Even Money mi ha catturata fin da subito ed ora necessito del seguito!!! E Rise and Run è stato una piacevole sorpresa. Questo non era proprio nei piani, ma quando l'ho visto non ho saputo resistere. Non so dirvi cosa sia stato ad attirarmi, ma è stato un immenso colpo di fortuna! E tenetevi forte, perché non ho ancora finito!!! 


Mancavano ancora queste due piccole meraviglie all'appello: Redemption's Blade e We Ride The Storm. L'unico lato negativo dell'aver letto così tanti ARCs è che ho iniziato un sacco di nuove serie, mentre non sono stata così brava nel portare avanti quelle iniziate. Ma si fa quel che si può!!!!

Recensioni:
-Redemption's Blade di Adrian Tchaikovsky
-Il richiamo delle spade di Joe Abercrombie
-Crooked Kingdom di Leigh Bardugo
-Uomini d'arme di Terry Pratchett

 Avrei voluto scriverne di più, ma la stanchezza si è fatta sentire e il caldo non ha aiutato. Contando che ho passato diversi pomeriggi ridotta come un'ameba, direi che non mi posso lamentare! 

Teniamo sotto controllo le serie: 
Totale libri letti: 16 + 1 graphic novel + 1 manga

Serie iniziate: 6 (disastro!!!!)
Serie continuate: 2
Serie terminate: 1


E questo è tutto! Come vi anticipavo, non posso certo lamentarmi per come è andato giugno! E voi che mi dite? Com'è stato il vostro mese da lettori?
Buone letture!
S.


mercoledì 27 giugno 2018

WWW...WEDNESDAY#20

Buongiorno a tutti! Come vanno le vostre letture? Le mie vanno a gonfie vele e questa settimana non mi posso neanche lamentare troppo del caldo, perché si sta decentemente. Non saprei davvero cosa chiedere di più!

La rubrica WWW... Wednesday è ideata dal blog Should be reading.

1)What are you currently reading?
2)What did you recently finish reading?
3)What do you think you'll read next?

What are you currently reading?


Li ho iniziati entrambi ieri, quindi non ho moltissimo da dire, almeno su uno dei due. Sono felicissima di aver iniziato Traitor's Moon di Lynn Flewelling! Ho riletto i primi due libri della serie, proprio per poter continuare e procedere con il terzo con la memoria bella fresca, ed eccomi qua! Sono sicurissima che non si rivelerà una delusione, ma ne ho letto davvero troppo poco per dirvi di più! E poi ho finalmente iniziato Even Money di Alessandra Torre, che sto leggendo grazie a NetGalley. Era parecchio che non leggevo nulla di questa autrice e sono davvero contenta di aver ripreso qualcosa di suo. Posso anticiparvi che è un libro che dà dipendenza! Se lo prendo in mano faccio davvero fatica a staccarmene! 

What did you recently finish reading?


Con due di loro è stato amore e il terzo mi è piaciuto davvero molto. Che posso dirvi? Sono una ragazza fortunata! Obsidio si è rivelata la degna conclusione di una serie che ho amato alla follia. E The Great Hearts di David Oliver si è rivelato una meravigliosa sorpresa. L'ho amato! E poi sono finalmente riuscita a leggere qualcosa di Tamora Pierce. Era una vita che puntavo questa scrittrice e vi posso dire che continuerò questa serie!


Di queste tre letture una è stata un'autentica sorpresa,Rise and Ruin, una è stata una lettura molto veloce ed originale anche se abbastanza cruenta, The Blood Singer, e una è stata una delusione, Stronze si nasce. Non che sia stata una lettura pessima, ma speravo in qualcosa di più. 

What do you think you'll read next?


Non ho esattamente le idee chiare, per quanto riguarda le mie prossime letture, perché avendo iniziato solo ieri entrambi i libri che sto leggendo, non mi sono ancora portata avanti col lavoro. Ma spero di riuscire a leggere entro breve Song di Jesse Teller, visto che ne ho ricevuto una copia dall'autore e la storia sembra molto intrigante!

E voi che mi dite? Cosa state leggendo? Cosa avete appena finito di leggere? E cosa leggerete dopo? Ditemi, che sono curiosa! Oppure lasciatemi il link al vostro WWW e passerò a curiosare!

Buona lettura!

S.

venerdì 22 giugno 2018

IL MIO TESSSSSSSSORO #3 SalTo EDITION

Buongiorno a tutti! Come state? Sopravvivete al caldo? Io diciamo che ci provo, ma oggi sono di ottimo umore perché finalmente riesco a mostrarvi i miei acquisti del Salone del Libro (un solo mese e mezzo di ritardo è niente, no??) insieme ai miei ultimi acquisti... evviva!!


Spero di non averne dimenticato nessuno. Ad ogni modo... questo è il mio bottino del Salone del Libro di Torino! Ben 4 graphic novels/fumetti, cosa per me praticamente inaudita, e tre libri più una totebag a tema Mappa del Malandrino e una con una frase dedicata alla lettura che però non vedete in foto. Potete consolarvi con un bel primo piano della mia asse da stiro. Sinceramente avrei voluto comprare il mondo, ma direi che posso comunque ritenermi molto soddisfatta dei miei acquisti. Ed ora ve li faccio vedere un po' più nel dettaglio. (Se cliccate le foto dovreste aprirle e avere una visuale migliore... o almeno lo spero!)



Qui ci sono le due opere di Davide La Rosa. Quando ho visto i titoli ho deciso che dovevano essere miei. Assolutamente! Leopardi & Ranieri. True Veri Detective e Ugo Foscolo. Indagatore dell'Incubo. Più il bonus L'Impero Colpisce Ancona disegnato per un evento ad Ancona. I titoli mi sono sembrati geniali e ho deciso su due piedi che proprio non potevo lasciarli lì. La mia dolce metà era d'accordissimo con me quindi non mi è restato altro da fare che procedere con l'acquisto. E siamo stati molto fortunati, perché l'autore era allo stand, così ci ha fatto anche una dedica a testa: 


 Ho aggiunto la terza foto per farvi vedere il particolare della copertina, in alto alla vostra sinistra. Diciamo che le premesse fanno ben sperare! E per continuare la serie di graphic novels irriverenti con dedica ci sono queste due piccole meraviglie:


Qvando C'era Lvi e Il Piccolo Furher di Antonucci, Fabbri, Perrotta. Sì, diciamo pure che i miei acqusiti hanno seguito un unico filone, non mi sono distinta per fantasia. Ma io di certo non mi lamento!!!!!! Comunque spero di riuscire a parlarvi presto di questi due! 



 Sistemare le foto su blogger si è rivelato più problematico del previsto e dopo averci litigato per un quarto d'ora mi sono arresa. Comunque sono riuscita a mettere le foto e questo è già qualcosa. E poi ci sono gli ultimi acquisti del SalTo:

 Il primo è una piccola enciclopedia per bambini sulla Romania in romeno, poi c'è Affinità di Sarah Waters. Ho letto cose meravigliose di questa autrice ed ero davvero curiosa di provare qualcosa di suo, quindi quando me lo sono trovata davanti non ho saputo resistere. E poi per non smentirmi, ecco l'ultimo libro: Storie di Okkervill. Il nano cornuto, l'elfo ubriaco e il drago fifone di Diego Tonini. 


 E poi ci sono i miei ultimi acquisti non legati al salone del libro. Tre li ho presi su Amazon. Dovevo fare un ordine non libroso, ma ordinare su Amazon senza metterci nemmeno un libro mi pare sempre una cosa brutta. Quindi ho deciso di puntare sulle serie da continuare e ho preso Feet of Clay di Terry Pratchett, libro tradotto anche in Italiano come Piedi d'Argilla e seguito di Uomini d'arme di cui vi ho parlato qualche giorno fa. The Wheel of Osheim di Mark Lawrence, libro conclusivo della trilogia The Red Queen's War e Obsidio di Amie Kaufman e Jay Kristoff, volume conclusivo della serie The Illuminae Files. Inutile dirvi che mi aspetto moltissimo da tutti e tre. Mentre i restanti due li ho presi in libreria. Era una vita che facevo il filo a L'uomo che voleva uccidermi e quando ho visto che non solo l'avevano stampato in edizione economica, ma faceva parte dell'offerta "prendi due libri e li paghi 9.90" beh... non ho proprio saputo resistere e me lo sono accaparrata subito! E insieme a lui mi sono portata a casa Storie di fantasmi di Montalban.

Sono davvero soddisfatta dei miei ultimi acquisti e non posso certo dire che mi manchino le buone letture! Non vedo davvero l'ora di riuscire a leggerli tutti!
E voi che mi dite? Conoscete questi titoli? E quali sono i vostri ultimi acquisti?
Buone letture!
S.


Post in evidenza

WWW...WEDNESDAY#22

Buongiorno a tutti! Come state? E come procedono le vostre letture? Io di quelle non posso lamentarmi, anzi! Però non vedo l'ora che ar...

Post più popolari