domenica 2 luglio 2017

RECENSIONE: L'OROLOGIAIO DI FILIGREE STREET

Buongiorno e buon inizio di luglio a tutti! Come state? E come procedono le vostre letture? E le ferie? Siete già in vacanza o state aspettando in trepidante attesa che venga il tanto atteso periodo delle ferie? Visto che io dovrò aspettare ancora un po' per il momento mi consolo con i libri e il ventilatore! 
Oggi ho deciso di parlarvi di un libro che ho letto da poco e che mi ha piacevolmente stupito!

TITOLO: L'orologiaio di Filigree Street

AUTRICE: Natasha Pulley

TRAMA: Nella Londra vittoriana di fine Ottocento, l'impiegato telegrafista Nathaniel Steepleton scopre che la propria casa è stata scassinata e che un misterioso orologio da taschino, caldo al tatto e impossibile da aprire, gli è stato lasciato sul letto. Nathaniel si mette così in cerca dell'orologiaio e lo rintraccia in Mr. Mori, l'artigiano giapponese di Filigree Street, capace di prevedere il futuro. Presto Nathaniel scoprirà che il proprio destino e quello di Mori sono strettamente collegati.




Ammetto di essere una persona molto superficiale (ma ormai dovreste saperlo quasi meglio di me!) e di essermi fatta essenzialmente attrarre dalla cover. L'ho trovato in libreria che era appena appena uscito e la cover mi ha catturato subito: è così particolare e poi è fatta proprio per attirare l'occhio. Ma la vera "fregatura" arriva quando lo prendete in mano: è così piacevole al tatto che farete davvero fatica a rimetterlo giù. Aggiungiamoci una trama che sembrava promettere bene e lo sconto del 15% riservato alle ultime novità. Direi che il quadro è completo e potete ben immaginare come questo libro se ne sia venuto dritto dritto a casa con me!

Per mia fortuna non sempre essere superficiali è un male, e questo libro si è rivelata una lettura molto piacevole. Mi ha stupito molto e in maniera positiva. In parte per la storia, che riesce a catturare l'attenzione dopo un inizio lento, in parte per l'ambientazione, Londra e il quartiere giapponese sembrano prendere vita sotto la penna dell'autrice, ma soprattutto per i personaggi, che si rivelano essere dei piccoli capolavori.
Il nostro Nathaniel è un impiegato dei telegrafi ministeriali. E' molto bravo nel suo lavoro ed è bravo a stringere relazioni con i colleghi e con le persone con cui comunica più spesso tramite il telegrafo (come dimostra la sua amicizia con uno degli ispettori di Scotland Yard), ma non è che ci siano molte prospettive di carriera per lui, la vita lavorativa non dà molte soddisfazioni ed è un lavoro molto monotono. La sua vera vocazione sarebbe suonare il piano... seguire le note e i suoni e riprodurli in intrecci armonici e meravigliosi. Per lui ogni suono ha un suo colore e la sua anima anela alla musica. Ma purtroppo è costretto a sopire questi moti dell'anima, visto che deve guadagnare per poter mantenere, oltre che se stesso, anche sua sorella e i suoi figli.
La sua vita grigia e monotona ha un bello scossone quando i ribelli irlandesi comunicano che ben presto piazzeranno delle bombe. Sono molto precisi, comunicano tutto: data, ora e luogo. E la cosa getta nell'agitazione tutte le forze governative e di polizia e, ovviamente, non può che ripercuotersi anche sul nostro protagonista. Che proprio la sera in cui annunciano l'attentato torna a casa e scopre che qualcuno si è introdotto nelle sue stanze in affitto. Ma la cosa davvero strana è che non è stato rubato nulla, anzi, è stato lasciato qualcosa: un orologio di pregiatissima fattura. Sembra davvero un oggetto di valore inestimabile e Nathaniel proprio non riesce a capire cosa ci faccia in suo possesso. E a rendere il tutto più misterioso, questo meraviglioso orologio da taschino rifiuta di aprirsi.
Ma con la preoccupazione per le bombe i pensieri per il misterioso orologio passano in secondo piano, fino a quando questo misterioso marchingegno non salva la vita al nostro protagonista. Da allora riuscire a decifrare il mistero di questo orologio diventa una priorità.
E porterà Nathaniel ad incrociare la strada con Mori, il maestro orologiaio che riesce a dar vita a meravigliose invenzioni e che riesce ad essere sempre un passo avanti a tutti. E' un personaggio complesso, intriso di mistero, con una mente acuta e quasi sovraumana. Un orologiaio e un inventore abilissimo e un maestro nel gioco degli scacchi. E con un passato ancora più complicato.
Ma Mori non è l'unico personaggio con cui si intreccerà il destino del nostro telegrafista, infatti c'è anche Grace, studentessa dalla mente acuta, che vuole scappare dalle restrizioni imposte dalla società e dalla sua famiglia, per potersi dedicare anima e corpo ai suoi studi e ai suoi esperimenti.
Grace e Mori sono due protagonisti molto forti, decisi e dotati di un insolito acume, e il povero Nathaniel si troverà preso in mezzo al loro fuoco incrociato, diventerà quasi l'oggetto della contesa fra queste due grandi menti.

Dirvi di più sulla storia vorrebbe dire rischiare di spoilerarvi qualcosa, e non ne ho la minima intenzione. La storia è comunque interessante e originale, e lo stile dell'autrice, il suo modo di dar vita alla Londra vittoriana, è qualcosa che merita. Non raggiunge livelli altissimi, ma è comunque molto piacevole e molto accurato. Ma la vera meraviglia di questo libro sono i personaggi. 
E' impossibile non affezionarsi a Nathaniel, sempre così corretto e rispettoso dei sentimenti altrui, sempre votato a fare la cosa giusta, fa veramente tanta tenerezza. Ed è impossibile non rimanere affascinati da Mori, è un personaggio così enigmatico e così complesso, così sfaccettato e ben caratterizzato, che credo si possa definire un capolavoro. Alla fine della lettura è la cosa che più mi ha colpito, che è rimasta con me e che renderà questo libro memorabile. Il libro potrà anche svanire pian piano dalla mia memoria, ma Mori ci si è aggiudicato un posto d'onore.
Grace, invece, è un personaggio che non mi è piaciuto. Non perché non sia all'altezza degli altri, o perché l'abbia trovata carente in qualcosa. L'autrice con lei ha fatto un ottimo lavoro, ma è un personaggio che non mi è piaciuto a livello personale. L'avrei volentieri presa a schiaffi. All'inizio mi era abbastanza indifferente, alcuni capitoli sono raccontati dal suo punto di vista ed erano quelli più noiosi per me, ma senza essere eccessivamente lenti, solo un pochino meno interessanti, ma poi le cose peggiorano andando avanti, perché per lei ho proprio provato antipatia.

Ah, ma c'è di più. Se quello che do detto sopra non vi ha convinto al cento per cento, vi darò un ottimo motivo per leggere questo libro: Katsu! E' un polipo meccanico, abile ladro di calzini, che adora nascondersi nei cassetti. E' la tenerezza! Non si può dire di no ad un cosettino così adorabile!!!


E' un libro un po' diverso dal solito, che però riesce ad intrattenere e a catturare l'attenzione. E mi è piaciuto davvero molto!


Voto:



E voi che mi dite? Avete letto questo libro? O vi ispira?
Buone letture!
S.

14 commenti:

  1. Ho addocchiato da tempo questo libro in libreria proprio per la sua bellissima copertina, quindi ti ringrazio per la bellissima recensione :) Quello che più mi attira è senza dubbio l'ambientazione anche se, da quanto racconti, anche i personaggi sembrano piuttosto interessanti. Spero di riuscire a leggerlo presto anch'io :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te! :) La copertina è veramente fatta apposta per attirare l'occhio (e svuotare il portafoglio!). Io ho adorato i protagonisti, ma anche l'ambientazione non scherza, l'autrice ha fatto davvero un bel lavoro!
      Spero che tu riesca a leggerlo presto e che, ovviamente, ti piaccia! :)

      Elimina
  2. Ciao! Avevo già adocchiato questo libro in altri tuoi post ed ero davvero curiosa di sapere la tua opinione. Beh, mi hai convinta a leggerlo, mi sembra una storia molto particolare e interessante.
    Grazie del consiglio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono davvero contenta! Spero che ti piaccia! E, ovviamente, se riesci a leggerlo fammi sapere cosa ne penserai :)

      Elimina
  3. Awww Katsu :3 tenerello lui!
    Per quanto riguarda Grace, mi trovi completamente d'accordo... non è piaciuta neanche a me, ma non per via di qualche mancanza dell'autrice, anzi forse il contrario... è stata troppo brava a renderla assolutamente odiosa e antipatica!
    Anche io ho apprezzato molto la scrittura della Pulley e l'ambientazione :3 proprio una bella lettura!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Katsu è veramente la tenerezza! <3
      E sull'autrice ti do ragione, credo che Grace le sia venuta fin troppo bene! E sono davvero contenta che il libro sia piaciuto anche a te :)

      Elimina
  4. L'ho desiderato non appena ho visto che sarebbe uscito, prima o poi lo comprerò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Merita davvero parecchio! :) E, se riesci a leggerlo, fammi poi sapere cosa ne pensi! :)

      Elimina
  5. Io andrò in vacanza tra un mese esatto ç__ç Comunque anche io l'ho preso principalmente per la cover, mi piace tantissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io tra due!!! Ci terremo compagnia ancora per un po'! ;P
      E quella cover è fatta apposta per attirare poveri e innocenti lettori!!!!!

      Elimina
  6. Impossibile non notare questo libro in libreria, è bellissimo*-* Purtroppo la trama non mi convince del tutto, quindi magari aspetterò di vederlo comparire magicamente in bibliotecaxD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La copertina è veramente una meraviglia! :) E spero che arrivi nella tua biblioteca! :)

      Elimina
  7. Ma quanto è bella questa cover! Capisco benissimo perchè ne sei rimasta folgorata ed è bello sapere che anche la storia ti è piaciuta. Non conosco il libro ma ora me lo segno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La copertina è veramente una gioia per gli occhi, ed è anche piacevole al tatto. Insomma, una vera trappola!! ;P
      E il libro è davvero molto carino, se lo leggi fammi poi sapere cosa ne pensi :)

      Elimina

Post in evidenza

RECENSIONE: SEI DOVE SUSSULTA IL CUORE!

Buongiorno a tutti! Come state? E come procedono le vostre letture? Io sono contenta perché riesco a tornare con una recensione, ma vi avvi...

Post più popolari