venerdì 24 aprile 2015

RECENSIONE: BLOOD AND BONE

Buongiorno a tutti! Ieri è stata la giornata mondiale del libro. Come l'avete trascorsa? Io benissimo! Ho deciso di prendermi una pausa da tutto e tutti e mi sono dedicata alla lettura. Mi ha tenuto compagnia Vision in Silver di Anne Bishop e non avrei potuto chiedere di meglio!
Ma ora la smetto di cianciare e passo alla recensione di oggi, in cui vi parlerò di un libro che fa parte del mio bottino di NetGalley... quindi, grazie di nuovo NetGalley!

TITOLO: Blood and Bone

AUTRICE: Tara Brown

TRAMA (velocemente tradotta da me): Cosa faresti se tutta la tua vita fosse una bugia e tu fossi l'unica a non saperlo?
Jane ha fatto molta strada dal terribile incidente automobilistico che le ha rubato tutti i suoi ricordi. Ed ora vive la vita di una commessa con un ragazzo innamorato pazzo di lei, lo splendido dottore dagli occhi verdi, Derek. E questa vita è così felice che lei non ha nessuna intenzione di indagare sul suo passato.
Ma il passato insiste nel far visita a Jane. Alcune persone pensano che lei sia Samantha, una ragazza morta che è uguale, in tutto e per tutto, a lei. E Jane adesso è decisa a scoprire la connessione tra lei e questa misteriosa ragazza e questo la porterà a mettere in discussione tutto, dalla sua relazione con Derek alla sua stessa salute mentale. Dovrebbe credere a Rory, l'uomo che insiste che lei sia davvero Samantha? O dovrebbe credere a Derek, che le ha sempre offerto amore e un rifugio... ma che potrebbe avere altre ragioni per tenerla al sicuro?
Chi sta dicendo la verità e chi, invece, sta nascondendo qualcosa?

Ed ora tocca a me! 
Ho scelto la trama di Netgalley invece di quella di Goodreads perché mi sembrava migliore, anche se quella su Goodreads forse è più intrigante.

Comunque... veniamo a noi! E' stata una lettura incredibile, che mi ha catturato e non mi ha lasciato andare fino a quando non l'ho finito! Per darvi un'idea di quanto fosse accattivante vi racconterò l'odissea che ho attraversato per leggerlo: mi sono accorta in ritardo che la copia di lettura che NetGalley ha messo a mia disposizione era un pdf, e al mio Kobo i pdf stanno parecchio antipatici, quindi è un calvario leggerli (rimangono scritti piccolissimi, sempre e comunque quindi devo zummare e, di conseguenza, per leggere una pagina devo toccare mille volte lo schermo, perché la pagina si decentra... insomma, è un'agonia). Perciò avevo deciso di leggerlo al pc, magari leggendone pochi capitoli per volta... ma ahimè! Una volta iniziato non riuscivo più a smettere, quindi sono passata al Kobo e ho sopportato la lenta agonia perché dovevo assolutamente sapere cosa stava succedendo.

Perché il centro della recensione è proprio questo "Cosa accidenti sta succedendo???". Ci ritroviamo invischiati in una storia strana, intrigante, che continua a cambiare di pagina in pagina, finché non ci troviamo persi e confusi, proprio come la nostra protagonista. Chi sta dicendo la verità? Chi sono davvero i buoni? E cosa diavolo sta succedendo?

Un thriller psicologico che vi terrà incollati alle pagine e che mi ha ricordato molto, per la capacità di creare colpi di scena inaspettati e per i suoi personaggi, Gillian Flynn, anche se questo libro mi è piaciuto molto, ma molto di più dei libri che ho letto della Flynn.
Trama e personaggi sono spettacolari e vi lasceranno col fiato sospeso! Però non è un libro perfetto, i difetti ci sono e si vedono.
Intanto i protagonisti: sono caratterizzati benissimo e catturano l'attenzione, però ogni tanto diventano pesanti perché Derek è veramente troppo perfetto e Jane, invece, è decisamente troppo indecisa: un momento prima giura e spergiura che si fiderà di X e quindi farà così e così, e due minuti dopo fa tutto il contrario e non si fida più di X, ed è una cosa che fa in continuazione. 
Capisco che per il genere di storia che l'autrice intesse è necessario questa indecisione e che i personaggi non potrebbero essere altrimenti, però ogni tanto diventano un pochino pesanti (anche se in realtà non è una cosa che incide troppo sulla lettura).
L'altro difetto che, invece, mi ha pesato un po' di più è questo: le scene di sesso. Magari un paio ci potevano anche stare ma ce ne sono troppe, almeno per i miei gusti. Non è che ci siano scene di sesso ogni tre pagine, non voglio dire questo, però rallentano la narrazione. In fondo questo non è un romance  ma un thriller psicologico, ed anche ben fatto, quindi non sono necessarie (a mio parere sono proprio inutili) e mentre i due protagonisti sono in preda all'estasi tu, lettore, sei in preda all'agonia perché vuoi sapere cosa accidenti sta succedendo e l'autrice perde tempo a farti vedere i loro rituali d'accoppiamento! Ma chi se ne frega!!! Voglio sapere chi è chi e come va a finire, per la miseria!

Adesso che mi sono sfogata posso anche finire la recensione, passando in rassegna un ultimo difetto: il finale di per sé è un po' confusionario. Certo, il colpo di scena è spettacolare e l'autrice si degna di dirci anche qualcosina di più e la cosa mi è davvero piaciuta tanto, ma le spiegazioni che dà fanno rimanere il tutto un pochino confuso, avrei preferito che fosse più chiara.

Ma, nonostante tutto, è riuscito a tenermi incollata alle pagine fino alla fine, mi ha incuriosito, intrigato, confuso e appassionato, quindi si merita decisamente un bel voto!


E voi cosa ne pensate? Vi incuriosisce?
Buone letture!
S.

8 commenti:

  1. Ciao Sia! Uhm, non so, sono partita bene, la cover mi piace, la sinossi incuriosisce, però non mi convince del tutto (soprattutto per la protagonista super indecisa) e per leggere in inglese io devo essere totalmente convinta sennò non lo finirò mai u.u Però sono contenta che a te sia piaciuto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non ti convince un granché fai bene ad evitare :) Io sono stata fortunata e mi ha davvero incantata :)

      Elimina
  2. Le trame con le identità perdute, la memoria cancellata e il dubbio su chi sia il protagonista... non mi convincono mai del tutto, quindi credo che questo libro lo lascerò dove sta in un chiaro caso di "non sei tu, sono io" XD
    Per il pdf, prova a convertirlo con calibre: a volte vengono fuori cose strane, ma nella maggioranza dei casi funziona molto bene :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Il non sei tu, sono io" coi libri lo uso spesso! :P
      E di solito li converto con calibre, ma quelli di netgalley di solito hanno il DRM e quindi non mi si convertono (o almeno non tutti), ma grazie per il consiglio! :)

      Elimina
  3. Devo. Averlo.
    Questa recensione mi ha troppo incuriosita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evviva! *__* Secondo me merita parecchio! :)

      Elimina
  4. Non lo conoscevo ma sembra interessante.. la trama mi ispira :)
    Anche sul Kindle leggere i pdf è una tortura.. io ho trovato la soluzione di inserire l'orientamente orizzontale, riesco a leggere con i caratteri un pochino più grandi senza dover zoomare.. e soprattutto non mi taglia le ultime righe di una pagina - come a volte succede -.-"
    Non so se si può fare anche sul Kobo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è davvero una lettura interessante! :)
      Col mio vecchio sony non avevo problemi di sorta, potevo leggere quello che volevo come lo volevo... ma più la tecnologia diventa tecnologica e più problemi sorgono :( grazie per il consiglio, proverò! :)

      Elimina

Post in evidenza

RECENSIONE: SEI DOVE SUSSULTA IL CUORE!

Buongiorno a tutti! Come state? E come procedono le vostre letture? Io sono contenta perché riesco a tornare con una recensione, ma vi avvi...

Post più popolari