giovedì 21 novembre 2013

TELEFILM: HEMLOCK GROVE

Tanto per variare un po' oggi vi presenterò una serie televisiva che mi ha davvero conquistata! Storia interessante e intrigante, attori carucci e bravini, ambientazione goticheggiante ben riuscita e decisamente originale, cosa si può chiedere di più?!

Perciò, signori e signore, ecco a voi... rullo di tamburi... Hemlock Grove



E' una serie americana composta da tredici puntate (almeno per ora, ma a quanto pare la seconda serie è già stata annunciata, e l'unica cosa che posso dire è... Muovetevi a realizzarla!!!!) basata sull'omonimo romanzo di Brian McGreevy (sul quale cercherò di mettere le mani al più presto).
Si muove tra l'horror, il gotico, il thriller e il fantastico in maniera perfetta. La storia è intrigante, misteriosa e inquietante al punto giusto, anche se ogni tanto è un filino troppo crudo, soprattutto in un paio di scene (ok, forse un pochino più di un paio, ma sono dettagli!). 


Ambientato in Pennsylvania nella cittadina fittizia che dà il nome alla serie, la storia inizia dopo l'omicidio di una ragazza del posto, il cui corpo è stato trovato brutalmente massacrato nei pressi dell'acciaieria Godfrey.
Le indagini svelano inquietanti segreti dei residenti e, in particolare, i sospetti cadono su due ragazzi, lo zingaro Peter e l'ereditiero Roman.
I due decidono di unire le forze per trovare il vero assassino e liberarsi così dalle accuse.

L'ambientazione è adorabilmente gotica e piacevolmente inquietante mentre la storia è ben costruita. Nelle tredici puntate vengono disseminati indizi e tasselli fondamentali per la ricostruzione degli eventi e vengono rivelati interessanti retroscena dei vari personaggi mentre la storia principale continua a svilupparsi e ad avvilupparsi fino ad arrivare ad un finale che non è così scontato. La parte thriller della storia è ben congeniata, intrigante e viene ben sviluppata e la parte fantastica è originale (e intendo proprio originale, una vera ventata d'aria fresca). I personaggi sono ben caratterizzati e credibili e il tutto viene abilmente amalgamato.


In più il cast non è composto dai primi arrivati, certo non è una garanzia di successo ma male non può fare. Eccovi alcuni personaggi:

-Oliva Godfrey, impersonata da Famke Janssen. E' la misteriosa matriarca della famiglia Godfrey ed è la madre di Roman e Shelley. Non un mostro di simpatia magari, ma l'interpretazione dell'attrice è fantastica.

-Roman Godfrey, impersonato da Bill Skarsgard. Giovane ereditiero, arrogante, sicuro di sè, viziato e spericolato eppure stranamente umano (ok ok, non in senso letterale, ma non mi pare il caso di pignoleggiare). Un personaggio fatto di contrasti che risulta davvero apprezzabile.

-Peter Rumancek, impersonato da Landon Liboiron. Il belloccio del gruppo e zingaro appena arrivato in città. Naturalmente è il primo sospettato insieme al giovane rampollo Roman.

-Letha Godfrey, impersonata da Penelope Mitchell. Cugina di Roman, con il quale ha un rapporto particolare. Ragazza ricca e in vista del posto ma non la classica meangirl. Ci riserverà delle sorprese.

SE CONTINUI A LEGGERE LO FAI A TUO RISCHIO E PERICOLO... DA QUI INIZIA LO SPOILER. SE VUOI SALTA FINO ALLA SCRITTA "FINE SPOILER" E CONTINUA A LEGGERE DA Lì. SEI AVVISATO TU CHE CONTINUI!

La visione dei licantropi e degli upir presentata mi ha catturata. La trasformazione dei licantropi poi mi è davvero piaciuta. Ok, è cruenta e abbastanza schifida, anzi, togliamo pure l'abbastanza, è schifida, ma almeno è originale! Devo dire che l'ho davvero apprezzata, così come anche l'idea degli upir e della magia in generale.

Altra cosa davvero apprezzabile sono i personaggi che non sono per niente stereotipati: non mi sarei mai aspettata che Roman e Letha si mostrassero così... propensi ad aiutare gli altri, se mi passate il termine, però penso si capisca quello che voglio dire... insomma sono i due rampolli della famiglia più ricca e influente del posto e all'inizio pensavo fossero due personaggi alla "Gossip Girl" ma non potevo essere più lontana dalla verità, e la cosa non mi è dispiaciuta per niente. Shelley si rivela un personaggio interessante e ben costruito, pur non essendo centrale e Olivia penso sia il personaggio meglio riuscito. Non è che mi piacesse un granchè ma apprezzo la complessità del personaggio. 

E poi il colpo di scena finale è stato davvero ben architettato (almeno per me, non ci ero arrivata se non poco prima della fine), anche se il finale di per sè non mi è piaciuto un granchè, credo che sia l'unica cosa che proprio non mi è piaciuta. Comunque... suppongo che la perfezione non esista!

FINE SPOILER. POTETE TORNARE A LEGGERE!

L'unica cosa che manca ora è il trailer:


Ah sì, dimenticavo! Purtroppo la serie non è ancora arrivata in Italia (ovviamente! :( ) ma spero non aspettino troppo. Io intanto non vedo l'ora che esca la seconda serie!!!!!

Conoscevate già questa serie? O il libro da cui è tratta? Oppure vi ispirano?

Buona visione,
S. 


6 commenti:

  1. La copertina è inquietante! Mi ricorda vagamente la locandina di the possessione o.O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente è tutto parecchio inquietante, però è carino :)

      Elimina
  2. ciao, mi sono appena iscritta, grazie per la visita nel mio blog e per i commenti, ho ricambiato con piacere.
    Complimenti, blog davvero carinissimo.
    Un bacione ^_^

    RispondiElimina
  3. Bellissima serie, l'ho adorata!!! *__* Il finale, non so... mi ha lasciato parecchio perplessa, ma non è che l'abbia nemmeno del tutto trovato fuori luogo: solo, sono infinitamente curiosa di scoprire come evolveranno in futuro gli eventi! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, il finale era un po' così... non era male però... mi è spiaciuto un po'. Comunque non vedo l'ora che esca la seconda serie!!!!!! ;)

      Elimina

Post in evidenza

RECENSIONE: ARTEMIS

Buongiorno a tutti! Finalmente riesco a postare una recensione che morivo dalla voglia di condividere con voi! Peccato che poi i problemi d...

Post più popolari