mercoledì 28 gennaio 2015

ANNA KARENINA

Buongiorno a tutti! Come state? Io benissimo, sprizzo gioia da tutti i pori, sono soddisfatta e orgogliosa di me stessa!

Oggi, signore e signori, è un GIORNO GIOIGLORIOSO



Squillino le trombe, rullino i tamburi, si spargano coriandoli e petali di rose, perché... ho finalmente terminato la lettura di Anna Karenina!!!!!!!!!!!


Lo so che non vi sembrerà tutta questa gran cosa, ma per me è una cosa così meravigliosa che volevo condividerla con voi! Dopo aver preso polvere sulla mia libreria e avermi guardato con aria di rimprovero ogni singolo giorno è finalmente arrivato il momento di mandarlo in pensione e nasconderlo negli anfratti più remoti della mia libreria.

Non vi scriverò una recensione, ma vi racconterò un po' le mie avventure con questo libro. Intanto... perché mai era nella mia libreria? Beh, durante l'università l'avevo trovato stra-scontato in libreria e dato che Tolstoj è un autore che non può mancare negli esami di letteratura russa l'avevo portato a casa con me. Non mi faceva impazzire l'idea, ma pensavo che mi sarebbe tornato utile, quindi era meglio spenderci meno soldi possibili (lo so, sono una materialista).

Peccato che i miei rapporti con Lev si sono andati via via deteriorando. E diciamo che sto usando un eufemismo... perché se non fosse morto e sepolto gli sputerei volentieri in un occhio... e poi nell'altro. Diciamo che studiando la sua vita (o meglio leggendo ogni volta la biografia stampata nelle sue opere.. perché, ebbene sì, qualcosa di suo l'ho letto) ho sviluppato un antipatia per lui che rasenta l'odio cosmico. (Diciamo che, più che altro, mi irritava notevolmente il modo in cui trattava la moglie, il modo in cui ha impostato i suoi rapporti con lei, anche se, probabilmente, la moglie non fosse la donna più perfetta di questa terra, ma siccome ha ricopiato sette volte Guerra Pace secondo me si meritava una statua e una villa per i fatti suoi, non il marito che le è capitato).

So che quello che si legge nelle biografie non è tutta la storia e che sicuramente Tolstoj avrà avuto qualche ragione, so anche che non si dovrebbe assimilare l'opera al suo autore e che si dovrebbe essere in grado di apprezzarla e valorizzarla anche a prescindere dalla persona che l'ha scritta, che è pur sempre umano e fallibile come tutti. Gli uomini muoiono ma le loro opere no.
Ecco, io questo lo capisco, certo, ma non riesco a farlo mio. Se l'autore mi sta antipatico parto prevenuta e non c'è più ragione che tenga.

Quindi, forte della mia antipatia per l'autore, sono riuscita ad evitare di leggere questo libro per gli esami (leggendo magari un numero maggiori di libri, ma poco importava. L'importante era non leggere questo!!!!) e mi è rimasto questo comodino diviso in due volumi sul groppone. Ormai non dovevo più leggerlo per forza e col cavolo che l'avrei letto di mia spontanea volontà!!! Insomma, per lui si stava avvicinando la fine: stavo meditando se trovare qualcuno che lo adottasse o se sbatterlo sotto al letto e non pensare mai più a lui.

La sua fine era veramente vicina (stavo anche pensando di usarlo per accendere un falò, almeno sarebbe stata una fine gloriosa!) quando Cerrie, del blog Drops Of Colors, ha organizzato un GDL che prevedeva proprio la lettura di questo tomo. E' stata la luce in fondo al tunnel e la soluzione ideale: potevo mettere un bel punto fermo alla mia storia con questo libro, leggendolo tranquillamente a tappe, costantemente motivata a leggere per poter partecipare, ma senza correre e farne indigestione.



Quindi, grazie mille Cerrie! Grazie per aver organizzato il GDL e aver risolto così il mio problema con questo libro, e grazie per avermi sopportato. Per tutto il GDL sono stata la fatina della negatività, che spargeva commenti poco entusiasti, con qualche critica sempre pronta, ma lei non mi ha mai cacciata via, anzi... ha sempre sopportato la mia nuvoletta nera e mi ha sempre fornito un qualche spunto positivo. Grazie, grazie, grazie.

Non è stata una lettura semplice, i miei rapporti con l'autore sono peggiorati ancora (e non lo credevo possibile) e spesso ho sentito la voglia di abbandonare la lettura, così, per principio. Ma sono stata molto felice di aver tenuto duro, di aver continuato e portato a termine il tutto. Ora sono molto soddisfatta di me stessa (lo so, mi faccio i complimenti da sola!) e posso anche ammettere che, nonostante tutto, anche questa lettura ha avuto i suoi momenti positivi.

Però posso e devo dire, soprattutto, che sono felice di averlo finito!!!!!!
Scusate per questo semi-sfogo abbastanza delirante. E, se siete arrivati fin qua, complimenti!

Prima di lasciarvi andare vi fornisco il titolo di due film, per chiunque voglia approfondire o curiosare un po' di più:
The Last Station è un film del 2009 diretto da Michael Hoffman, è tratto da un libro di Jay Parini (L'ultima stazione - Il romanzo degli ultimi giorni di Tolstoj), ed è incentrato sull'ultimo anno di vita dell'autore.
Non l'ho ancora visto (e non ho letto il libro da cui è tratto), ma spero di riuscire a guardarlo presto, quindi non sono dirvi come sia. Però ve lo segnalo ugualmente, tanto per...

E Anna Karenina, film del 2012, diretto da Joe Wright, con Keira Knightley e Jude Law. Questo l'ho visto (molto prima di leggere il libro... non si fa! Ma avevo abbandonato le speranze di leggere il libro!). E' un film molto particolare ma che mi è piaciuto davvero, davvero tanto. Ve lo consiglio!

Bene, ora è davvero tutto! E voi cosa mi dite? Avete letto il libro? O visto i film? Oppure avete intenzione di avventurarvi presto nella lettura di questo romanzo?
Buone letture!
S.

17 commenti:

  1. Brava Siannalyn!!!!!! ^^
    Sono contenta che tu abbia superato questo tuo ostacolo, anche se mi dispiace leggere tutto questo odio per Tolstoj, non che mi sia particolarmente simpatico, mi è del tutto indifferente, ma come ben sai io non potrei mai rinunciare a questo tipo di letture solo per il rapporto negativo con l'autore...ma comunque il mondo è bello perchè è vario!! ^^
    Tha last station lo devo ancora vedere, mentre ho visto il film del 2012 con la Knightley e non mi è proprio piaciuto, forse perchè ero talmente fresca di lettura ma davvero una grande delusione, nel mio commento l'ho stroncato abbastanza!! XD
    Mi hanno consigliato la trasposizione del '97 di Anna Karenina...non so se l'hai vista!!! ^^
    Ancora complimenti per il tuo traguardo cara! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! *__*
      Beh, in teoria si dovrebbe fare come fai tu. ma è più forte di me :P (E poi io tifo Dostoevskij ;P).
      Il film del 2012 era molto particolare... e mi ricordo che mi era piaciuto proprio per questo... per il suo essere costruito proprio in modo poco ortodosso :) però capisco anche perché possa non piacere (soprattutto se si ha il libro in mente) :) E no quello del '97 non l'ho visto (anche se anch'io ho sentito dire che merita :) ), ma direi che non lo recupererò... :P

      Elimina
    2. Nooo...accidenti, io dopo aver letto Tolstoj tifo lui!!!Dosto è proprio il mio cruccio russo!!! XD ahahaahh

      Elimina
    3. Io e te come gusti non ci prendiamo molto! :P

      Elimina
  2. Tanta ammirazione ^^ io non sono riuscita a finirlo, non ne digerivo lo stile, e poi ho preso in estrema antipatia i protagonisti, così ho rinunciato. Chissà, forse se avessi partecipato a un GDL sarei stata motivata a proseguire! Pazienza T_T mi dispiace solo che il mio primo approccio a un classico russo (sono una fanatica della letteratura inglese) sia stato un insuccesso...
    p.s.Ho appena scoperto il tuo blog ^^ adoro il tuo modo di parlare di libri! Ti seguirò con piacere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! ^__^ I personaggi non facevano impazzire neanche me, ad essere sincera... infatti la prima volta che avevo provato a leggerlo non ero andata oltre le 100 pagine e avevo abbandonato proprio per i personaggi, che trovavo esasperanti. Ringrazio davvero il GDL, perché se no non l'avrei mai ripreso in mano! :)
      Se vuoi dare un'altra possibilità alla letteratura russa forse potresti provare con Il Maestro e Margherita di Bulgakov o con qualcosa di Dostoevskij :)
      Grazie mille per i complimenti *___* E benvenuta!!! :)

      Elimina
    2. Ho preso appunti ^^ grazie!!

      Elimina
  3. Oooooh complimentissimiiiii! Io giuro che dopo cena pubblico il recap della settima parte! Purtroppo stamattina ero a lavoro e in più oggi pomeriggio ho dovuto fare ripetizioni di matematica! Viva la mia vita!
    Comunque anche io sono quasi alla fine è sono contenta! Alla fine non credo l'avrei mai letto! Così invece ci siamo supportate a vicenda e siamo giunte alla fine! Un hip hip hurrà per noi (ma soprattutto x te che l'hai finito!).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!! *____* Appena posso allora passo per il recap! :)
      Evviva!!!! :) Concordo, con il GDL hai avuto un'idea geniale, l'ho apprezzato molto! :) E hip hip urrà per noi!!!! *___*

      Elimina
  4. Complimenti per il traguardo XD
    classici ne ho letti davvero pochi, ma ultimamente mi piacerebbe leggerne qualcuno :3 sono ancora indecisa su quale leggere o meno..questo ad esempio è ancora un punto interrogativo XD non so, ma non mi ispira granché!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!! *___*
      Neanch'io amo particolarmente i classici, anche se ce ne sono alcuni che mi sono comunque piaciuti e altri che ho abbastanza odiato, e, sinceramente, questo non è uno d quelli che consiglierei :P

      Elimina
  5. Tolstoj mi piace molto, come la maggior parte di produttori di mattoni cartacei del periodo, a prescindere dalla nazionalità XD.
    È anche vero che non ho mai letto nulla della sua biografia e che - quando c'è 'conflitto di interessi' - cerco di staccare la figura dell'autore dal libro (non avevo scelta: uno dei miei libri preferiti è Il gioco di Ender e l'autore è una simpatica persona che non crede che gli omosessuali debbano avere diritti civili °A°).

    Anna Karenina lo lessi anni fa, e lo amai profondamente... e il film del 2012 mi ha delusa molto, da una parte perchè è una storia che o la fai bene, o è solo la storia di una donna che molla il marito e poi si stanca dell'amante. Da una parte per la messa in scena, che ho trovato fastidiosa a livelli inumani @__@

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Orson ecc... ecc... è davvero un coso del genere? (si può sostituire "coso" con qualsiasi cosa tu preferisca :P). Non lo sapevo! Che cosa tristerrima!
      Lo so che si dovrebbe separare e di solito è il motivo per cui cerco di informarmi il meno possibile sugli autori (so già che non c'è verso per me di separare e quindi cerco di saperne il meno possibile), ma quando gli autori bisogna studiarli non si può saltare la biografia, purtroppo!!

      A me invece il film era piaciuto proprio tanto per la messa in scena (io coi film non vado tanto d'accordo, nel senso che tendo a distrarmi mostruosamente e andare al cinema è sempre un terno al lotto, perché passare un paio d'ore seduta senza poter far niente se non guardare il film tende a innervosirmi parecchio, quindi quando trovo un film che riesce a catturare la mia attenzione e non farmi annoiare, allora mi piace a prescindere...) e poi perché ammetto beatamente che della storia di per sé me ne fregava poco e niente... (Sono una brutta persona, lo so!)

      Elimina
  6. Complimenti per essere riuscita a terminare il libro ^^
    Sinceramente non credo che lo leggerò, però il film del 2012 mi ispira molto, ho solo visto il trailer ma mi ha incuriosita :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!!! *__*
      Beh, come puoi notare dai commenti qua sopra non è piaciuto proprio a tutti, ma a me era piaciuto, quindi se il trailer ti ispira ti consiglio davvero di dargli per lo meno una sbirciatina :)

      Elimina
  7. Ciaoo :)) hai fatto bene a condividere con noi questo traguardo, io non sono un amante dei classici e piano piano mi sto approcciando anche a loro ..fino ad ora ho letto Cime tempestose, Orgoglio e pregiudizio e sto leggendo Dracula, Anna Karenina sono curiosa di leggerlo anche se tutti dicono che sia difficile ecc, non conosco molto dell'autore e della vita ma credo che con i classici ci voglia il momento giusto e sopratutto la voglia giusta. Continua cosììì XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^__^ Orgoglio e pregiudizio penso sia uno dei miei classici preferiti (anche se ammetto di averlo letto solo dopo aver letto Orgoglio e Pregiudizio e Zombie :P), ma hai perfettamente ragione, per i classici, soprattutto quando non si è particolarmente amanti del genere, ci vogliono il momento e la voglia giusti! :)

      Elimina

Post in evidenza

COVER REVEAL: FIGHT FOR LIFE

Buongiorno a tutti! Come state? Io oggi sono veramente contenta di essere qua a scrivere questo post, perché oggi c'è il cover reveal ...

Post più popolari