lunedì 19 gennaio 2015

MINIRECENSIONI #7

Buongiorno e buon inizio settimana a tutti! Come state? Com'è iniziata la vostra settimana?

Oggi ho intenzione di parlarvi di due libri che ho letto sotto il periodo di Natale e Capodanno e che sono adatti al periodo e all'atmosfera natalizia. So che è un po' tardino, ma vorrei comunque parlarvi di loro (e, se non li avete ancora letti, potete sempre tenerli buoni per il prossimo Natale... e magari, se siamo fortunate li tradurranno anche da noi. La speranza è l'ultima a morire!).

TITOLO: Dash & Lily's Book of Dare

AUTORI: Rachel Cohn e David Levithan

TRAMA (velocemente tradotta da me): "Ho lasciato alcuni indizi per te.
Se sei interessato, gira la pagina.
Se invece non ti interessa, rimetti il libro sullo scaffale per favore."

Così inizia il nuovo, intrigante romanzo di questi due autori. Lily ha lasciato un'agenda rossa con una sfida nascosta tra le sue pagine su uno scaffale della sua libreria preferita, in attesa del ragazzo giusto, che accetti la sua scommessa. Ma Dash è il ragazzo giusto? O Dash e Lily sono destinati soltanto a scambiarsi scommesse, sogni e desideri fra le pagine di un'agenda che si passano avanti e indietro, senza mai incontrarsi? 

I due personaggi principali del libro, Lily e Dash, sono uno il contrappeso dell'altro: Lily è la ragazza ingenua (e parecchio immatura sotto certi punti di vista), che è attaccata alla sua famiglia e ama il Natale incondizionatamente. Dash è il ragazzo indipendente e un po' cinico, con una famiglia distaccata e lontana, che odia il Natale e tutto quello che rappresenta. La storia si sviluppa seguendo i loro due punti di vista: in un capitolo è Lily che ci parla, in quello dopo è Dash, e così via. 
Mi sono innamorata di Dash fin dalla prima riga. E' irriverente, simpatico, cinico a tratti e adora leggere. Un piccolo esempio:
Because I withered under the glare of an actual invitation, I was a firm believer in preventive prevarication--in other words, lying early in order to free myself later on.
Inoltre per quanto mi sforzi di amare il Natale, il suo lato Grinch non mi è dispiaciuto per niente e, di tanto in tanto, è un sentimento che ho condiviso. 
Lily d'altra parte non mi ha conquistato del tutto. Il suo entusiasmo per il Natale è contagioso e sicuramente piacevole, e anche il suo modo di vedere il mondo (a volte). Ma è ancora una ragazzina viziata sotto molti aspetti, ed è questo che mi ha frenato un po' nei suoi confronti. Non è un personaggio spiacevole, ma certe volte mi ha decisamente ricordato una bambina viziata. Ha i suoi buoni momenti, non è tutta da buttare, ma trovo che non sia il massimo e che, come personaggio, non sia stato sviluppato a dovere. Un esempio? Ad un certo punto dà una sua interpretazione della fiaba di Cenerentola, che è interessante e che mi è anche piaciuta molto (curiosi? Correte a leggere il libro! :P) ma che stona completamente con il personaggio di Lily.
E, per essere giusta, vi offro anche un esempio di uno dei suoi momenti buoni:

“Well sure, who doesn't need a boyfriend? but realistically, those exotic creatures are hard to come by. At least a quality one.” 
A parte questo il libro è veramente dolce e carino e aiuta davvero tanto ad immergersi nell'atmosfera Natalizia. E non bisogna assolutamente dimenticare i personaggi secondari, alcuni fanno da sfondo e aiutano la storia, ma altri sono memorabili esattamente come i personaggi principali. E' una storia tenera, da leggere al caldo e comodamente raggomitolati, che fa sorridere e commuove. Consigliato.
Il mio voto è di quattro little chtulhu.

TITOLO: Let it snow

AUTORI: John Green, Maureen Johnson, Lauren Myracle

TRAMA (velocemente tradotta da me): Una tempesta di neve colpisce, con pessimo tempismo, la cittadina di Gracetown durante la viglia di Natale, seppellendo gli abitanti sotto parecchia neve e portando un po' di caos. 
Un'anima coraggiosa si avventura nella tempesta, lasciando il conforto del treno, bloccato dalla tempesta, su cui viaggia e dà inizio ad una catena di eventi che sconvolgerà diverse vite.
Nei tre giorni seguenti, una ragazza prenderà una pericolosa scorciatoia con un adorabile sconosciuto, tre amici cercheranno in tutti i modi di vincere una gara fino alla Waffle House, e il destino di un maialino nano risiederà nelle mani di una barista con problemi di cuore.


Il libro è costituito da tre racconti, ognuno scritto da uno degli autori, che si intrecciano insieme per creare una storia completa. L'idea mi è piaciuta molto: è originale e viene sviluppata bene, rendendo il libro una continua sorpresa.
L'ambientazione natalizia è molto carina e i personaggi sono tutti simpatici e piacevoli, ognuno con i suoi tratti e le sue caratteristiche.
E la storia è veramente tenera e adatta al periodo delle feste natalizie. Io sono riuscita a leggerlo solo dopo Capodanno, ma è stato comunque un piacere, perché l'atmosfera invernale era decisamente adatta. Anche questo è un libro che andrebbe letto al caldo e comodamente sistemati, con una bella tazza di tè caldo a tenerci compagnia.
Tutte e tre le storie sono magiche, coinvolgenti e scaldano il cuore. Tra le tre quella che mi è piaciuta meno è la seconda, quella scritta da John Green (con questo autore sto iniziando ad avere qualche problema: ho letto un suo solo libro, Teorema Catherine, e l'ho adorato, ma ho letto anche dei suoi racconti e questi non mi hanno soddisfatto del tutto). Comunque, anche se ho preferito la prima e l'ultima, anche questa storia è molto carina.
Una lettura piacevole, dolce e un pochettino magica, adatta a tenerci compagnia durante l'inverno.
Voto: tre little chtulu e mezzo.

Direi che per oggi è tutto? E voi cosa ne dite? Avete letto questi libri? Oppure vi ispirano?
Buone letture!
S.

20 commenti:

  1. Risposte
    1. Sono entrambi molto carini. Ma sono letture leggere e senza troppe pretese :)

      Elimina
  2. Sembrano carini tutti e due, ma troppo zuccherosi per i miei gusti :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabilmente sì, il livello di zuccherosità rasenta livelli da diabete :P

      Elimina
  3. Li voglio leggere tutti e due!! Del primo non avevo sentito parlare benissimo, però mi ha sempre ispirato.. Invece Let It Snow l'ho trovato in libreria proprio l'altro giorno, l'ho comprato d'impulso, ma poi sono andata a cambiarlo quando mi sono resa conto che il prezzo era decisamente esagerato rispetto a quello di Amazon. Comunque penso che li leggerò entrambi, ma aspetterò il prossimo Natale :')

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me il primo è piaciuto parecchio: certo, non avevo aspettative altissime e non è un capolavoro, però è una di quelle letture dolci e leggere che ogni tanto ci vogliono :) E sui prezzi non commento, ti do ragione a prescindere :P
      Comunque aspettare a leggerli sotto Natale è una bella idea, perché sono adattissimi a quel periodo (e ammetto che è probabile che non mi sarebbero piaciuti così tanto se li avessi letti a luglio :P)

      Elimina
  4. Conoscevo già Let it snow, mentre non conoscevo Dash & Lily's Book of Dare che devo ammettere mi ispira di più! Se ho la possibilità li leggerò entrambi dai ^-^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente Dash & Lily's Book of Dare è il più carino :) Beh, se ti capita di leggerli spero che ti piacciano! :)

      Elimina
  5. Conoscevo già Let it snow, mentre non conoscevo Dash & Lily's Book of Dare che devo ammettere mi ispira di più! Se ho la possibilità li leggerò entrambi dai ^-^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente Dash & Lily è il più carino :) anche se entrambi non sono male e sono decisamente adatti all'atmosfera natalizia. Ovviamente se li leggerai sono curiosa di sapere cosa ne pensi :)

      Elimina
  6. Let it snow mi ispira molto **
    Mi piacerebbe leggerlo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' davvero carino, anche se forse perde un po' della sua magia se non viene letto sotto le feste invernali :)

      Elimina
  7. Per il momento ne ho abbastanza di libri zuccherosi e di atmosfere natalizie, se ne riparlerà il prossimo dicembre ehehehe :-)

    RispondiElimina
  8. Mi ispirano tutti e due.. sembrano davvero carini, spero che li traducano presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo spero anch'io!!! Non sarebbe una cattiva idea! :)

      Elimina
  9. Ciao! Mi ispira un sacco Dash & Lily's Book of Dares, sembra proprio tanto carino. *^*
    Un po' meno l'altro, e ammetto che è per via di Green che al momento non sono ancora riuscita ad apprezzare. >_<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente è tanto carino! *___* E' anche molto dolce (non tanto per la storia d'amore, ma per l'atmosfera generale che è un pochino zuccherosa) ma merita parecchio :) E su Green io sto iniziando a cambiare idea... con Un'abbondanza di Catherine lo avevo adorato, ma tutto quello che ho letto dopo non mi ha soddisfatto un granché :(

      Elimina
  10. Sono certa che leggerò Dash & Lily's. Mi è bastato sapere che era stato scritto da Levithan, che è uno dei miei nuovi amori. In ogni caso mi hai dato l'idea di un romanzo molto carino, nonostante Lily sia talvolta un po' fastidiosa. Dash *^*
    (vedi che a faccette sto messa bene anch'io? =P )
    Let it snow... non mi dice molto, invece >.<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tra i due, sicuramente Dash & Lily's è il più carino e lo stile di Levithan è inconfondibile (me ne accorgevo persino io che di suo ho giusto letto qualche racconto). Spero che ti piaccia :)
      E per le faccette... beh, evviva! Mi sento meno sola! :P

      Elimina

Post in evidenza

NUOVO VESTITINO PER IL MIO BLOG

Buongiorno e buon lunedì a tutti! Com'è iniziata la vostra settimana! Io oggi non ho molta voglia di andare al lavoro, così ho deciso d...

Post più popolari