lunedì 5 settembre 2016

RECENSIONE: IL BUIO OLTRE LA SIEPE

Buongiorno e buon inizio settimana a tutti! Come state? E come procedono le vostre letture? Io al momento non mi posso proprio lamentare e oggi finalmente riesco anche a parlarvi di uno dei libri che ho letto in vacanza... non vedevo l'ora!!!

TITOLO: Il buio oltre la siepe

AUTRICE: Harper Lee

TRAMA: In una cittadina del "profondo" Sud degli Stati Uniti l'onesto avvocato Atticus Finch è incaricato della difesa d'ufficio di un "negro" accusato di violenza carnale; riuscirà a dimostrarne l'innocenza, ma l'uomo sarà ugualmente condannato a morte. La vicenda, che è solo l'episodio centrale del romanzo, è raccontata dalla piccola Scout, la figlia di Atticus, un Huckleberry in gonnella, che scandalizza le signore con un linguaggio non proprio ortodosso, testimone e protagonista di fatti che nella loro atrocità e violenza non riescono mai a essere più grandi di lei. Nel suo raccontare lieve e veloce, ironico e pietoso, rivive il mondo dell'infanzia che è un po' di tutti noi, con i suoi miti, le sue emozioni, le sue scoperte, in pagine di grande rigore stilistico e condotte con bravura eccezionale.

Questo è uno di quei libri che mi sono sempre ripromessa di leggere, uno di quei libri che occhieggiavo spesso in libreria ma che poi non portavo mai a casa con me, perché tanto "lo prenderò la prossima volta". E così la nostra relazione a distanza è andata avanti per molti anni.
Ero molto curiosa, è vero, ma la storia non proprio allegra mi frenava, anche perché non sono una fan di ansie e patimenti, quindi ho sempre, a torto, tenuto un po' le distanze. 
Alla fine però mi tornava utile per la italian book challenge e quindi ho deciso di buttarmi e portarlo finalmente a casa con me. E con la dovuta calma sono anche riuscita a metterlo in lettura.

Fin dalle prime pagine mi è stato chiaro che la mia attesa era stata un grave errore! Mi aspettavo un'atmosfera più cupa, una voce narrante più "pesante", più tetra. E invece veniamo subito trascinati nella vita della cittadina dalla voce tutta particolare di Scout, una ragazzina-maschiaccio, che raccontandoci le avventure e disavventure sue e di suo fratello Jem, ci racconta anche fatti che sono più grandi di lei, fatti che sono una macchia nera del nostro passato (anche se questa macchia non si è affatto schiarita col tempo) ma che, nonostante tutto, riescono a non toglierle l'innocenza dell'infanzia.

Ed è con voce fresca, con quell'ironia tipica dell'infanzia (quel miscuglio di saggezza e totale innocenza) che riesce a farci riflettere su un sacco di cose, su argomenti che sono mortalmente seri, argomenti su cui dovremmo interrogarci forse più spesso. Riesce a farci riflettere su tantissime cose, dall'uguaglianza delle persone, al diritto alla privacy, passando per la condizione delle classi meno abbienti e la libertà di pensiero a tante altre. 





Sono tutti argomenti profondi e non allegri, soprattutto per i fatti centrali e finali del romanzo, ma la sua voce riesce a guidarci per le strade della sua cittadina senza farci perdere il sorriso e commuovendoci di tanto in tanto.

E' un libro magistrale. L'autrice riesce ad affrontare temi delicati e profondi senza dare l'impressione di prendersi troppo sul serio (e per questo risultando ancora più seria) grazie alla sua narrazione magistralmente portata avanti dallo sguardo di una bambina.
Ci presenta una visione del mondo che dovremmo tutti impegnarci per mantenere e ci presenta una galleria di storie e di personaggi che si rivelano, molto spesso, indimenticabili. La piccola Scout e suo fratello Jem si ritaglieranno un posticino nel vostro cuore, ma non potrete non far spazio anche alla saggezza senza tempo di Atticus (che ha un gran cervello ma un cuore ancora più grande) e al misterioso Boo Ridley.
Tutti loro riusciranno a conquistarvi e, ognuno a modo loro, non vi lasceranno andare per un bel po'.

Non è facile rendere giustizia ad un libro del genere, che riesce a commuovere e convincere. Riesce a far pensare senza però essere pedante o accademico, oppure pesante o deprimente. E' davvero un capolavoro che è riuscito a conquistarmi fin da subito. 

Unica pecca la traduzione del titolo in italiano e i merli (sempre rimanendo in ambito della traduzione), ma è giusto una piccolezza perché il libro merita davvero di essere letto.

Voto:



E voi cosa mi dite? L'avete letto? O vi ispira?
Buone letture! 
S.

18 commenti:

  1. Ciao! In effetti anche io lo occhieggio da parecchio ma non mi sono ancora decisa a leggerlo. Tutti ne parlano davvero bene ed è per questo che sono diffidente XD
    Prima o poi la mia diffidenza passerà e la tua recensione ha aiutato in quel senso :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se riuscirai a dargli un'occasione sarò curiosa di sapere cosa ne pensi! :)

      Elimina
  2. Bella recensione! Io ancora non l'ho letto, ma spero di iniziarlo presto, ne ho sempre sentito parlare benissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! :) Spero che piaccia anche a te! :)

      Elimina
  3. è in lista magari appena termino orgoglio e pregiudizio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che riuscirai a leggerlo :) E Orgoglio e pregiudizio a me era davvero piaciuto molto :)

      Elimina
  4. Bella recensione *__* Ho letto questo libro un paio di anni fa e l'ho amato moltissimo anch'io, è diventato sicuramente uno dei miei titoli preferiti in assoluto ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! :) E concordo in pieno!!!! :)

      Elimina
  5. Wow che bella recensione ma cosa sto aspettando a leggerlo? Anche per me' e' un susseguirsi di sguardi, devo leggerlo! ❤️_❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! *_* E spero che riuscirai a leggerlo presto!!! :)

      Elimina
  6. Ciao, bella recensione peccato che al momento sono oberata di lettura arretrate... Quando le smaltisco e sempre ora o.O... Lo leggerò appena avrò un po' di tempo a disposizione XD:...
    Ella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! :) E per le letture arretrate hai tutta la mia comprensione!! Anch'io sto combattendo una strenua battaglia contro di loro, ma stanno vincendo loro!!! :(
      Spero comunque che riuscirai a leggerlo :)

      Elimina
  7. L'ho letto tempo fa e ho subito pensato che fosse sopravvalutato :) Non so, io mi aspettavo qualcosa di più da un libro che è entrato a far parte dei classici imperdibili della storia della letteratuta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece temevo di trovarmi davanti a qualcosa di pesante e lento e quindi ne sono rimasta conquistata :) A volte le aspettative condizionano molto il risultato delle letture :)

      Elimina
  8. Anche io ce l'ho in TBR List per la challenge... ho iniziato a leggerlo ma poi sono partita per le vacanze, e tra una roba e l'altra è lì che aspetta da due mesi. Devo ricominciarlo e finirlo per davvero... ammetto però che non mi ha appassionato tanto quanto te, forse anche per quello è ancora lì che attende...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che tu riesca a riprenderlo e, soprattutto, spero che le cose migliorino!!! :)

      Elimina
  9. Una altro libro portato al mio esame di inglese, una magnificenza unica, una storia incantevole con tutti gli ingredienti al punto giusto.
    Da leggere immediatamente e da vedere pure il meraviglioso film con attori stupendi primo fra tutti un grande Atticus interpretato da Gregory Peck.
    Grazie amica mia del ricordo..
    Bacio notturno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il film non sono ancora riuscita a vederlo, ma spero di riuscirci! :)
      Buona giornata! :)

      Elimina

Post in evidenza

WWW...WEDNESDAY#23

Buongiorno a tutti! Come state? E come procedono le vostre letture? Io non posso lamentarmi delle mie, ma questa puntata del www stava seri...

Post più popolari