martedì 31 dicembre 2013

SERIES READING CHALLENGE: post organizzativo.

Buongiorno!!!! Questo post è puramente organizzativo e serve a me per capire a che punto sono arrivata delle serie che ho iniziato a seguire e quali libri prevedo di leggere (o mi piacerebbe, di certo non posso leggere tutti quelli che elencherò perché... beh, è umanamente impossibile, ma almeno potrò sfruttare tutto questo lavoro di catalogazione anche per gli anni prossimi. Ho fatto un lavoro monumentale andando a scartabellare per trovare le serie che ho intenzione di seguire e ne inizierò tantissime anche l'anno prossimo... lo so, lo so, sono un caso senza speranza!! Ma cosa ci posso fare?!) quindi ora la smetto di blaterare a vanvera ed inizierò la mia lunga e interminabile lista!

Jacqueline Carey:
IMRIEL:
4) La sposa e la vendetta
5) Il bacio e il sortilegio
6) La spada e la promessa
SANTA OLIVIA:
1) Santa Olivia
2) Saints Astray
LA TRILOGIA DI MORIN:
1) Il dono e il sacrificio
2) La fiamma e la guerriera
THE SUNDERING:
1) Banewracker
2) Godslayer
AGENT OF HEL:
1) Dark Currents
2) Autumn Bones

Laurell K. Hamilton:
ANITA BLAKE:
23) Affliction
24) Dancing
25) Shutdown (short story)
MERRY GENTRY:
9) A Shiver of Light (previsto per l'estate del 2014. Speriamo!!!!)

George R. Martin:
3) Il regno dei lupi
4) La regina dei draghi
5) Tempesta di spade

Patrick Rothfuss:
2) La paura del saggio

Brandon Sanderson:
MISTBORN:
3) Il campione delle ere
LE CRONACHE DELLA FOLGOLUCE:
1) La via dei re

Robert Jordan:
7) La corona di spade
8) Il sentiero dei pugnali

Joe Abercrombie:
TRILOGIA DELLA PRIMA LEGGE:
1) Il richiamo delle spade
2) Prima che siano impiccati

Jeaniene Frost:
THE NIGHT HUNTRESS:
6) I fantasmi della notte
6.5) Home for the holidays
7) Up from the grave

Aprilynne Pike:
2) Spells
3) Illusions
4) Destined


Richelle Mead:
GEORGINA KINCAID:
3) Succubus Dreams
(il quarto l'ho già letto per errore, quindi lo ometto)
5) Succubus Shadows
6) Succubus Revealed
VAMPIRE ACADEMY:
4) Blood Promise
5) Spirit Bound
6) Last Sacrifice

Gerry Bartlett:
6) Real Vampires have more to love
7) Real Vampires don't wear size six
8) Real Vampires hate skinny jeans
9) Real Vampires know hips happen
10) Real Vampire know size matters

Marissa Meyer:
2) Scarlet

Gail Carriger:
PARASOL PROTECTORATE:
4) Heartless
5) Timeless
FINISHING SCHOOL:
1) Etiquette & Espionage
2) Curtsies & Conspiracies

Patricia Briggs:
MERCY THOMPSON SERIES:
4) Bone Crossed
5) Silver Borne
6) River Marked
7) Frost Burned

Kim Harrison:
THE HOLLOW SERIES:
5) For a few demons more
6) The outlaw demon wails
7) Whithe witch, black curse
8) Black magic sanction
9) Pale demon
10) A perfect blood
11) Ever after
12) The undead pool
MADISON AVERY:
1) Once dead, twice shy
2) Early to death, early to rise
3) Something deadly this way comes

Gena Showalter:
WHITE RABBIT CHRONICLES:
2) Trough the zombie glass
OTHERWORLD ASSASSINS:
1) Last kiss goodnight
2) Black and blue

Rachel Cain:
I VAMPIRI DI MORGANVILLE:
3) Midnight Alley (Il vicolo dei segreti)
4) Feast of Fools
5) Lord of Misrule

Elizabeth Chandler:
2) Innocenti bugie

Laini Taylor:
2) La città di sabbia

Claudia Gray:
3) Hourglass
4) Afterlife
5) Balthazar (spin-off)

Jasper FForde:
2) Persi in un buon libro
3) Il pozzo delle trame perdute
4) C'è del marcio

Paul di Filippo:
2) La trilogia steampunk II: gli ottentotti
3) La trilogia steampunk III: Walt ed Emily

Janet Evanovich:
PLUM SERIES:
16) Sizzling sixteen
17) Smokin' seventeen
18) Explosive eighteen
19) Notorious Nineteen
20) Takedown twenty

Cameron Jace:
GRIMM DIARIES:
1) Snow White Sorrow
2) Cinderella Dressed in Ashes
3) Blood Milk and Chocolate
GRIMM DIARIES PREQUELS:
4) Ladle Rat Rotten Hut
5) Mary Mary Quite Contrary
6) Blood Apples
7) Once Beauty Twice Beast
8) Moon and Madly
9) Rumplestein
10) Jawigi
10.5) Happy Valentine's Slay
11) Children of Hamlin
12) Tooth&Nail&Fairy Tail
13) Ember in the Wind
14) Jar of Hearts

Maggie Stiefvater:
THE RAVEN CYCLE:
2) The Dream Thieves
MERCY FALL:
3) Forever

Scott Lynch:
I BASTARDI GALANTUOMINI:
2) I pirati dell'oceano rosso
3) The Republic of Thieves

Sarah Rees Brennan:
THE LYNBURN LEGACY:
2) Untold
THE DEMON'S LEXICON TRILOGY:
1) The Demon's Lexicon
2) The Deomn's Covenant
3) The Demon's Surrender

Jennifer Estep:
MYTHOS ACADEMY:
4) Crimson Frost
4.5) Spartan Frost
5) Midnight Frost
6) Killer Frost
BIGTIME SERIES:
1) Karma Girlg
2) Hot Mama
3) Jinx
3.5) A Karma Girl Christmas
4) Nightingale
ELEMENTAL ASSASSIN:
2) Web of Lies
3) Venom
4) Tangled Threads
5) Spider's Revenge
5.5) Thread of Death
6) By a Thread

Tahereh Mafi:
2) Unravel Me

Chloe Neill:
7) House Rules (Le regole del casato)
8) Biting Bad

Laurie Faria Stolarz:
2) White is for magic
3) Silver is for secrets
4) Red is for remembrance

Trudy Canavan:
THE BLACK MAGICIAN TRILOGY:
2) La scuola dei maghi
3) Il segreto dei maghi

Kresley Cole:
4) Dark Passion
5) Dark Night

Lara Adrian:
3) Il bacio perduto
4) Il bacio del risveglio

Cornelia Funke:
2) Fearless

Nalini Singh:
3) Tra le braccia della notte

Bree Despain:
2) Lost Grace

Elena P. Melodia:
2) Ombra
3) Luce

Ellen Schreiber:
3) Vampire Kisses: Legami di sangue
4) Vampire Kisses: Danzando con un vampiro
5) Vampire Kisses: Coffin Club

J. R. Ward:
LA CONFRATERNITA DEL PUGNALE NERO:
5) Possesso
6) Oro sangue
7) Riscatto
8) Tu sei mio
9) Ferita
10) Rinascita
ANGELI CADUTI:
2) Arde la notte
3) Envy

Julie Kenner:
2) California Demon
3) Demons are Forever
4) Deja Demon
5) Demon ex Machina

Asia Greenhorn:
2) Silver

Jenna Black:
MORGAN KINGSLEY SERIES:
3) The Devil's Due
4) Speak of the Devil
5) The Devil's Playground

Michelle Rowen:
IMMORTALITY BITES:
3) Lady & the Vamp
4) Stakes & Stilettos
5) Tall, Dark & Fangsome

Anna Giraldo:
2) Light+Thunder

Lisa J. Smith:
DARK VISIONS:
3) La passione
4) Blindsight (?)

Terry Pratchett:
CICLO DI SCUOTIVENTO:
2) La luce fantastica
3) Stregoneria
CICLO DELLE STREGHE:
2) Sorellanza stregonesca
4) Streghe di una notte di mezzaestate

Seanan McGuire:
OCTOBER DAYE:
3) An Artificial Night
4) Late Eclipses
5) One Salt Sea
6) Ashes of Honor
7) Chimes at Midnight

lunedì 30 dicembre 2013

TAG NAUGHTY OR NICE

Questo sarà l'ultimo post del 2013 che scrivo, quindi, già che ci sono, faccio gli auguri a tutti per una buona fine e un inizio ancora migliore (dell'anno, ovviamente...). Domani pubblicherò il post con le serie per la reading challenge organizzata da Ancella ma sarà un post programmato perché starò via per qualche giorno.

Ma ora la smetto di blaterare e vengo al sodo:


Ringrazio Giusy del blog Divoratori di libri per avermi taggata! ^_^ E parto a spiegarvi le semplici regole di questo tag:

1. nominare/ringraziare il blog che vi ha taggato o sul quale avete visto il tag 
2. Inserire l'immagine 
3. Rispondere alle domande;
4. Taggare un minimo di 3 blog;
5. Visitare i blog taggati e avvertirli.

Allora... Giusy l'ho ringraziata, l'immagine l'ho inserita, quindi direi che tocca alle domande:

1. Fino a che età hai creduto a Babbo Natale?

Sinceramente non ne ho la più pallida idea, non mi ricordo... :(

2. Da piccolo eri un nice (buono) o un naughty (monello)? 

NICE, NICE e ancora NICE. Io ero brava, buona e tanto cara... Non era mai colpa mia, per definizione... In realtà io ero il mandante... avevo idee idiote ma mandavo i miei fidi assistenti (aka mio fratello, i miei cugini o chiunque mi capitasse tra le grinfie) a realizzarle, così la colpa non era mai mia... ;)

3. Sei stato buono durante questo 2013?

Ovvio... io sono sempre buona...u.u

4. Qual è l'azione più cattiva che hai commesso in questo anno?

Nessuna. Io sono sempre buona (vedi domanda 3). A meno che prendere in giro senza pietà la propria migliore amica conti come cattiva azione... ma non direi, no? :P

5. Con che frequenza raccontIli bugie?

Solitamente sono anche fin troppo sincera... Ma ogni tanto capita che dica qualche bugia bianca, anche se raramente. Sono troppo pigra.

6. Qual è la più memorabile "buona azione" che tu abbia mai fatto?

Non ho mai ucciso nessuno e, sinceramente, è quasi più di quanto mi si possa chiedere.
Scherzi a parte... direi l'adozione della mia tigre tascabile, anche se, a essere sincera, è lei che ha adottato me, ma sono dettagli.

7. Perdono o vendetta?

Dipende dalla situazione e dalla persona, ma propendo più per la vendetta. Anche se poi, essendo pigra, aspetto che ci pensi il karma, per ora la cosa sembra andar bene a tutti e due... ;)

8 - Quale di questo spirito sceglieresti per simpatia, virtù e ideali: Fantasma del Natale Presente, Fantasma del Natale Passato, Fantasma del Natale Futuro.

Premetto che, vergognosamente, non ho mai letto Canto di Natale... e non ho intenzione di rimediare, almeno per ora, quindi vado a simpatia mia e non basandomi sul racconto (ne ho viste diverse rappresentazioni cinematografiche, ma sinceramente non mi ricordo granchè). Direi il Fantasma del Natale Presente, perché vivere guardando troppo al passato o al futuro mi pare una cosa abbastanza inutile... dovremmo imparare a vivere di più nel presente e a godercelo.

Sui blog che taggo invece sorvolo... La maggior parte dei blog che seguo o ha già fatto questo tag o non li fa del tutto, quindi non so chi taggare, ma consideratevi tutti taggati e se lo fate linkatemelo, che sono curiosa!!!! :)

Buone letture e buon anno nuovo!
S.

domenica 29 dicembre 2013

RECENSIONE: DARKLIGHT TRILOGY

Bene, eccomi qui con l'ultima recensione del 2013 (quasi quasi mi commuovo... ;) ). Non credevo di riuscire a scriverne un'altra, ma ho appena finito una trilogia fantastica e dovevo assolutamente parlarvene! Quindi, siccome non riuscivo ad aspettare ho deciso di scrivervela subito subito... 

Si tratta della trilogia YA Darklight di Daynda Jones, la geniale autrice della serie dedicata alle avventure di Charley Davidson (in italiano sono stati tradotti soltanto i primi due volumi: La cacciatrice di anime e Il fascino del male, mentre i volumi pubblicati in inglese sono cinque e a maggio dovrebbe uscire il sesto... e semplicemente non vedo l'ora! Ma di questa serie vi parlerò un'altra volta, se no la cosa diventa lunga, ma sappiate solo che merita parecchio... è simpatica, scorrevole, discretamente originale e Darynda è semplicemente un genio).
Comunque... torniamo a parlare della trilogia:


TITOLO: Death and the girl next door


TRAMA (velocemente tradotta da me):  Il liceo non dovrebbe essere così complicato.

Dieci anni fa, i genitori di Lorelei McAlister sono scomparsi senza lasciare traccia e lei ha appena iniziato ad accettare il fatto che non torneranno più. La vita deve continuare. Ha il sostegno e l'affetto dei suoi nonni e dei suoi migliori amici, e la scuola non è poi così male come si aspettava.

Ma questo è quello che succede se ti innamori dell' Angelo della Morte.

Il giorno in cui il solitario della scuola, Cameron Lusk, inizia a stalkerare Lorelei, passando la notte fuori da casa sua e spuntando fuori ovunque lei vada, Jared Kovach, misterioso e sexy, arriva nella loro scuola. Cameron e Jared sembrano odiarsi fin da subito e sembra che la ragione della loro animosità sia proprio Lorelei. 

La vita che conosceva sta per cambiare per sempre.

Cosa sa Jared sui genitori di Lorelei? E perchè Cameron ha detto a Jared che non può averla? E cosa farà ognuno di loro quando alla fine la Morte busserà davvero alla loro porta?

TITOLO: Death, doom and detention

TRAMA (velocemente tradotta da me): Quello che c'era di normale nella vita di Lorelei McAlister non è sopravvissutao indenne all'arrivo di Jared Kovach in città. Assolutamente no, la normalità è esplosa in mille pezzi.

E' sparita con un botto.
Addio normalità.
Benvenuti oscurità e paura.

Mentre la sua migliore amica, Brooklyn, sta concentrando tutte le sue energie per aiutare Lorelei a migliorare le sue abilità, Lorelei sta cercando di affrontare il fatto che il braccio destro di Satana ha preso residenza nel suo corpo. Oh, e anche il fatto che ha una cotta per l'Angelo della Morte. Ma che splendida morte è. Come se tutto questo non bastasse, in città è arrivato qualcosa di sinistro che non vuole nient'altro se non uccidere Lorelei. Ma per fortuna il so gruppo ha un paladino soprannaturale. 
Ma cosa succederebbe se l'unica persona che può salvarli cambia squadra nel bel mezzo del disastro che stanno affrontando? Come può un gruppo di ragazzini catturare uno degli esseri sovrannaturali più potenti che siano mai esistiti? E scopriranno come riportare Jared dalla loro parte prima che sia troppo tardi?

TITOLO: Death and the girl he loves

TRAMA (tradotta velocemente da me): Il peso del destino del mondo non è qualcosa che un ragazza vorrebbe portarsi sulle spalle, e questo è particolarmente vero per Lorelei McAlister. 
Sfortunatamente per lei è proprio sulle sue spalle che ha deciso di prendere residenza il destino del mondo. Lorelei ha visto con i suoi occhi l'orrore che si nasconde dietro alla realtà di tutti i giorni. E quegli orrori causeranno la morte dei suoi amici. 
Per questo alla fine ha accettato di lasciare la sicurezza di casa sua e di venir mandata da tutt'altra parte. Finisce così in una boarding school, ma anche qui viene sorvegliata. Qualcuno sa chi è veramente. Sa cosa si porta dentro, letteralmente. E, come se non bastasse, continua ad avere delle visioni. Non è una cosa nuova, per Lorelei, ma queste visioni sono peggiori di quelle che ha sempre avuto: morte, distruzione e la fine del mondo. Lorelei deve affrontare il fatto che qualcuno la vuole morta, e non importa dove lei vada, quanto lontano scappi, le vite dei suoi amici e della sua famiglia sono in pericolo. Fortunatamente per lei, tra i suoi amici c'è anche l'Angelo della Morte, un semi-angelo ferocemente protettivo, e un variegato gruppo di sostenitori leali che non hanno paura di sporcarsi le mani per il bene superiore.

Ed ora tocca a me!
Anche in questa trilogia Darynda Jones rivela di avere una particolare passione per l'Angelo della Morte. Nella sua serie principale la protagonista è, praticamente, The Grimm Reaper, Il Tristo Mietitore, che di tristo ha ben poco, ma per il resto sempre quello è. In questa nuova trilogia YA, invece, si tratta proprio di Azrael, l'Angelo della Morte per eccellenza.
E che Angelo della Morte!!!!
Per non farci mancare nulla abbiamo anche dei nephilim, che non guastano mai nelle storie degli angeli, spiriti malvagi e demoni. Insomma, c'è tutto il repertorio. E, anche se, sinceramente, gli angeli solitamente non mi dicono un granché non ho potuto non adorare questa serie. 
Tra tutti gli esseri soprannaturali che popolano le pagine dei fantasy (soprattutto degli urban fantasy e di tutti i generi similari) gli angeli sono quelli che mi piacciono di meno (certo, non tutti i libri con gli angeli mi dispiacciono, alcuni sono anche carini, ma sono comunque quelli che mi piacciono di meno) ma gli angeli di Darynda sono semplicemente fantastici!

La storia è carina, leggera e abbastanza originale, scritta nello stile scorrevole e pieno di umorismo tipico di questa scrittrice: è adorabilmente divertente, tenero e vivace al tempo stesso, non si può proprio non adorarlo.

I personaggi sono tutti ben tratteggiati, anche quelli che sono secondari vengono comunque descritti bene. Non si dilunga in nessuna descrizione, l'autrice, eppure riesce a dare spessore a tutti i personaggi, e che personaggi!
La protagonista, Lorelei, ha delle visioni fin da quando ha memoria e dopo il suo piccolo vis a vis con la morte i suoi poteri iniziano a crescere, mentre lei prende coscienza del suo ruolo e della sua vera identità. Nel frattempo cerca di capire cosa sta succedendo attorno a lei, cerca di affrontare la mega cotta che sta sviluppando per l'Angelo della morte e deve cercare di evitare la fine del mondo, letteralmente.
Brooklyn, la sua migliore amica, e secondo membro del loro storico terzetto, è una tipa bassetta (alta tanto quanto Lorelei, e cioè poco) ma con una grinta incredibile. Non si arrende davanti a niente e a nessuno.
Glitch, il terzo del terzetto. E' un ragazzo carino, simpatico, tranquillo ma con colpi di genio che risolvono la situazione e con un adorabile terrore per le tartarughe:

"Turtles are not the innocent, harmless creatures everyone thinks they are. Mark my words. They're secretly planning to take over the world. And then where will we be?" 

Ah, ho già accennato al fatto che è un genio?

"Glitch," I said, after the shock of his statement ebbed, "have you gone mad? You skip for any reason under the sun." Brooklyn laughed in remembrance. "I especially liked the one where the nightmare about the giant turtles made him too tired to concentrate on his schoolwork, and he felt he would be a distraction to the rest of the class, so in the interest of everyone's educational experience, he should be allowed to go home."

Avrei tanto averle avute anch'io certe idee, quando andavo alle superiori!!!
E poi non si può non nominare i due belli e tenebrosi (se uno ci sta sempre bene, figuratevi due!):
Jared Kovach, aka Angelo della Morte, aka Azrael, che rinuncia alla sua angelitudine per essere accanto a Lorelei (suona sdolcinato, eh? Eppure la Jones riesce a non ridurre il tutto a una pappeta di buoni sentimenti, lacrime e carinerie... come ci riesca è un mistero, ma lo fa e pure bene!)
E Cameron, nephilim nato apposta per proteggere il profeta (che poi è una lei, ma sono dettagli, e già che ci siamo... indovinate un po' chi sarà?).
Al tutto aggiungete due nonni fantastici, Mac il galeotto e il braccio destro di Satana, che nelle ultime pagine del libro vi stupirà (anche se prima di queste non aspettatevi chissà che, credo che sia in vacanza, quindi cercate di non disturbarlo!).

Avrebbe potuto essere la scopiazzatura di qualsiasi altra serie YA, avrebbe potuto essere la solita tiritera su amore impossibile che sfida tutte le leggi dell'universo conosciuto e blablabla con amici che ti voltano le spalle per poi tornare dopo la loro conversione e nel frattempo morte e dannazione per tutti e invece Darynda è riuscita a tirare fuori una serie nuova, originale, con personaggi che entrano nel cuore, buoni sentimenti a go go che non diventano mai troppo smielosi, un po' d'azione per tener viva l'attenzione (insomma... la fine del mondo è prossima, bisogna pur darsi una mossa) alternati sapientemente a momenti divertenti, geniali, irriverenti e a, volte, teneri al tempo stesso.

Un esempio per tutti:

"Yes" she said again, fighting the comeback of the dimple. "My real name is Katniss Everdeen".

Se già ero innamorata di questa serie, figuratevi come mi sono ridotta dopo aver letto questa battuta. Ma la cosa non finisce qua! Il finale è sorprendente, talmente sorprendente che all'inizio non mi piaceva per niente... mi ha fatto storcere il naso e sbuffare ma poi... poi le cose sono inaspettatamente migliorate (o forse dovrei dire "come da copione"... l'autrice è geniale e non poteva certo lasciarmi a terra così!) e le ultime pagine del libro mi hanno davvero incantato... avevo un sorriso da un orecchio all'altro e una lacrimuccia per la commozione (o per la tenerezza della scena) che cercava di fuggire.

Insomma... correte a leggerla!!!!!



Voi conoscevate già questa serie? L'avete letta o vi ispira? E l'autrice? Avete letto l'altra serie?

Buone letture!
S.

sabato 28 dicembre 2013

INIZIATIVE NATALIZIE E NON... AVANTI A CHI TOCCA!

So che dovrei scrivere una recensione, lo so, lo so... e mi sento in colpa, tanto in colpa, ma è periodo di iniziative nuove e sono tutte bellissime, splendide, meravigliose, eccetera eccetera eccetera... quindi non posso non parlarvene!!!
Quella che voglio presentarvi oggi non è una reading challenge, tanto per cambiare, ma è un'iniziativa molto carina, ideata da Sophie del blog Libri da favola:
Si tratta, in breve, di uno scambio di libri tra i partecipanti. Per saperne di più e per partecipare potete andare a curiosare qui.

Ma questa non è l'unica cosa di cui voglio parlarvi oggi!

Si è conclusa il 24 dicembre l'iniziativa natalizia Christmas is coming to blog ideata da Francy, del blog Never Say Book, e da Giusy, del blog Divoratori di Libri:

E' stata una bella iniziativa, piena di consigli di lettura a tema natalizio, ricette golose e canzoni che fanno tanto atmosfera. E' stata anche una piacevole occasione per condividere ricordi e pensieri sul Natale. E ho avuto l'occasione di vincere un sacco di regali carinissimi: tanti ebook (che vi presenterò nella solita rubrica In my mail box di fine mese) e dei segnalibri creati da Francy, che sono veramente carini! *_*

Sono stati dei regali di Natale veramente graditi (quest'anno è stato un Natale molto fortunato... è stato tutto tranquillo e ho ricevuto un sacco di regali, alcuni davvero inaspettati ma molto piacevoli *_*... e il vostro Natale com'è andato? Cosa avete ricevuto? :P).

Direi che per ora questo è tutto, gente! 
Tornerò presto a stressarvi con dei post organizzativi: sono riuscita a sistemare più o meno in maniera completa le serie che sto seguendo, cogliendo al volo l'occasione offertami dalla reading challenge creata da Ancella (per maggiori informazioni qui) ed è stato un lavoraccio ma ce l'ho fatta! Posterò poi i miei buoni propositi libreschi per il 2014... e vedrò quanti riuscirò a mantenerne!

Buone letture ^_^
S.

venerdì 27 dicembre 2013

WINTER FAIRY TALES #2

Ed eccomi qua con il secondo appuntamento di Winter Fairy Tales. La neve è sparita (si è giusto fatta vedere in tempo per la prima puntata e poi è svanita) ma poco importa (anche se non mi sarebbe dispiaciuto passare un Bianco Natale). 


Oggi è il turno di Ashes to Ashes and Cinder to Cinder:


Questa volta la voce narranta è Alice Grimm, (vi aspettavate Cenerentola, eh? Su, su ammettetelo! :P) ragazzina diciassettenne e discendente dei fratelli Grimm (sì, quei fratelli Grimm). Un'eredità pesante, che le permette di essere una delle poche persone al mondo in grado di localizzare i personaggi delle fiabe e di ricordargli la loro vera natura. 

All'inizio del prequel c'è sempre la stessa introduzione firmata Sandman Grimm, che ci spiega, tra le altre cose, che i personaggi delle fiabe sono immortali e, ogni tanto, capita loro di smarrire la strada, per così dire, di dimenticare la loro vera natura, e proprio per questo c'è bisogno di persone come Alice, che gli aiutino a ricordare o che siano comunque in grado di smuovere un po' le acque, per permettere sviluppi futuri più simili alle fiabe che conosciamo.
Inoltre in questa introduzione vengono svelate anche la vera natura dei diari e vengono dati alcuni consigli:

Each Grimm Diary was not your usual pen and paper diary. It was a Book of Sand, an exquisite kind of celestialbook. Its pages were not made of paper but of sand. Only an immortal could write in it, using a magic wand that shaped letters on the page the way you stick-shape castles in the sand. Each entry could not be re-written in the span of another hundred years, because once the immortal wrote their thoughts and confessions the pages turned into unreadable sand for protection.
Each diary exposed part of what the Brothers Grimm didn’t want you to know – for your own good actually.

Finally, remember that what you read in the Grimm Diaries Prequels is not necessarily the truth since some characters will still want to alter it and protect themselves. It will be up to you to read between the lines. The road is long and fun.

Il mondo creato da Jace si fa sempre più complesso e articolato, anche se questi brevi diari ci permettono di vederne chiaramente degli scorci, ed è così che finiamo per avventurarci insieme ad Alice nella Venezia del 1291, grazie all'aiuto di un cadavere singolare, di un'archeologa che porta il suggestivo nome di Bella e di un cacciatore di sogni dal nome ancora più evocativo, Loki.
Ma Loki non è un semplice cacciatore di sogni, è il protagonista della serie vera e propria (The Grimm Diaries) e, viste le premesse, non posso davvero aspettare di mettere le mani sopra al primo volume... questo ragazzo è a dir poco fantastico!

“She is not a vampire.” I protest.
“I know, still stakes work, even with ex-girfriends. I don’t have time to explain to you how the Dreamworld works.”

E questo dialogo ne è la prova! ;)

E, cosa ancora più interessante, ci permette di vedere uno scorcio del mondo delle fiabe, e di apprendere qualcosa sul personaggio di Cenerentola, anche se nel modo che sta diventando caratteristico di questo autore: ci rivela qualcosa, un qualcosa che sia abbastanza per fare un po' di chiarezza e per farci venire voglia di saperne di più e poi si nega, lasciandoci lì a chiederci cosa accidenti sta succedendo e perché e come e a chi... Insomma, mostrandoci giusto un boccone del suo mondo riesce a mandare la nostra curiosità alle stelle! (Per carità... bravissimo lui, ma accidenti!!!! Devo sapere cosa sta succedendo!!!!!!!!!!!!).

Nell'attesa di scoprirne di più vi auguro buone letture e un buon anno (mi porto avanti... :) ).
S.

giovedì 26 dicembre 2013

THEME READING CHALLENGE: DIVORATORI DI LIBRI

Ed eccomi qua a presentarvi un'altra reading challenge... lo so, lo so... ormai più che parlare di libri vi parlo solo più di questo, ma abbiate pazienza, presto le cose torneranno alla normalità... è solo che le reading challenge sono una più bella dell'altra e sarebbe un peccato non publiccizarle (e non provare a farle! Mi sa che ne sto diventando dipendente...:P)

Quella di oggi è stata ideata da Giusy del blog Divoratori di libri e consiste nel leggere dei libri che siano pertinenti col tema scelto da lei di mese in mese. Qui trovate tutti i dettagli nel suo post introduttivo.

Il tema del mese di gennaio è: vampiri. Per altre informazioni e/o per partecipare correte a controllare sul suo blog.

Buone Feste e buone letture!
S.

martedì 24 dicembre 2013

TOP TEN TUESDAY #5 + AUGURI

Top Ten Tuesday è una rubrica ideata dal blog The Broke and the Bookish che io ho scoperto grazie al blog La tana di una booklover Ogni martedì verrà proposta una top ten diversa ma sempre a sfondo libresco. Buona lettura!


Buongiorno a tutti! Pronti per il Natale? :) Oggi è la Vigilia, ma, siccome è anche martedì eccomi qua con la top ten! Ne avevo già preparata una ma siccome è Natale e ho visto su diversi blog una top ten molto carina che è un po' più adatta al periodo di quella che avevo preparato faccio un cambio... La mia top ten slitta alla prossima settimana mentre oggi farò best new to me authors of 2013

Quest'anno ho letto davvero un sacco di autori nuovi che mi sono piaciuti tantissimo, quindi stilare una top ten è stato moooooooooooooolto arduo, ma ci sono riuscita! (Come sempre sono in ordine casuale, metterli anche in ordine tra di loro è davvero chiedere troppo!)

1) Janet Evanovich con la serie di Stephanie Plum. L'ho scoperta quest'estate mentre cercavo una lettura da portarmi al mare e... è stato amore a prima vista. Ne avevo già sentito parlare e i suoi titoli mi intrigavano così me lo sono portato sotto l'ombrellone ed è scoccata la scintilla, o dovrei dire incendio... perché ne ho fatto indigestione, letteralmente... Sono arrivata al quindicesimo volume poi mi sono dovuta fermare perché, ovviamente, stava iniziando a stufarmi un po', ma è semplicemente geniale questa donna!!!!

2) Marguerite Yourcenar. Solo quest'anno sono riuscita a leggere il suo famosissimo Memorie di Adriano ed è stata una scoperta piacevole. Ho adorato questo libro!

3) Geil Carriger. Ho scoperto a febbraio di quest'anno la sua serie Il protettorato del parasole e, anche qui, è stato amore a prima vista, anche se non sono ancora riuscita a leggere tutta la serie (e ho pure scoperto che ne ha già iniziato un'altra... ci devo mettere le mani sopra, ASSOLUTAMENTE!). Questa donna è un genio!

4) Douglas Adams. Ebbene sì, signori e signore, l'autore della serie Guida galattica per autostoppisti e un altro genio, non ci sono altre parole per descriverlo. Lo so, lo so... l'ho detto (e lo dirò) per la maggior parte di questi autori... ma ci sarà pure una ragione se sono finiti in una top ten, no? :P

5) Jonathan Stroud. Grazie al blog La bella e il cavaliere non ho saputo resistere e, quindi, sono andata a cercarmi L'amuleto di Samarcanda... che dire? E' delizioso!

6) Mark Haddon. Io arrivo con calma ma arrivo. Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte mi è capitato fra le mani per caso, ovvero me lo ha rifilato la mia spacciatrice di libri preferiti: la mia amica se entra in libreria deve per forza comprare qualcosa (e come la capisco!!!) però non ha molto tempo per leggere quindi di solito accumula libri su libri che non riesce a leggere e che rifila a me nell'attesa (sono fortunata, eh?!). E così è successo per questo libro, che ha vegetato per un po' sul mio comodino (o meglio, sotto al comodino) fino a quando non è arrivato il suo turno: cercavo un libro da mettere in valigia che non occupasse tanto spazio e così lui è stato dichiarato vincitore ed è venuto in vacanza con me. E per fortuna! Mi è piaciuto tanto tanto tanto!

7) Lovecraft. Davvero non posso credere di aver aspettato così tanto per leggere almeno qualcuno dei suoi racconti, sono meravigliosi!!!!! Davvero... shame on me!

8) Sarah J. Maas. Il suo esordio letterario, Il trono di ghiaccio, mi ha conquistata! *_* (Se vi siete persi la recensione ma siete curiosi, potete cliccare qui).

9) Kim Harrison. La sua serie The Hollows mi è piaciuta tantissimo. Ne ho letti quattro per ora e non vedo l'ora di continuare la serie.

10) Ann Aguirre. La sua serie dedicata a Corine Solomon mi è piaciuta molto. Originale e interessante... non vedo l'ora che continui!!!!!

Autori che ce l'hanno quasi fatta, ma che, ahimè, non sono riuscita a inserire ( dieci posti sono troppo pochi! Ma è Natale e a Natale siamo tutti più buoni quindi nomino velocemente anche loro...):
- Scott Lynch. "Gli inganni di Locke Lamora" mi è davvero piaciuto.
-Holly Black. "I segreti di Coldtown" merita veramente.
-Chloe Neill, per la sua serie "I vampiri di Chicago"

E i vostri autori quali sono stati?

Prima di salutarvi e augurarvi buone letture però, voglio farvi gli auguri di Buon Natale!!! ^_^
E vi lascio questa canzoncina che  mi fa morir dal ridere tutte le volte che la ascolto:



E con questo è davvero tutto... Buon Natale e Buone letture!!!! ^__^
S. 

domenica 22 dicembre 2013

FROM READER TO READER, CHALLENGE DI READING IS BELIEVING

Ed eccomi qua per presentarvi un'altra bellissima reading challenge a cui ho deciso di partecipare (lo so, lo so... se continuo così finirò sommersa dalle reading challenge, ma che ci posso fare?? Sono una più bella dell'altra!!).

Quella che vi presenterò oggi è stata ideata dal blog Reading is Believing ed è basata sui consigli di lettura offerti dai partecipanti alla sfida (un'idea molto carina ed originale!).


Qui potete trovare tutte le informazioni che vi servono e potete iscrivervi, se non lo avete già fatto! :)

Buone letture
S.

venerdì 20 dicembre 2013

WINTER FAIRY TALES #1

Fuori è tutto bianco e la neve sta iniziando a scendere di nuovo (*_*) quindi quale tempo migliore per presentarvi la prima puntata di Winter Fairy Tales


Dunque, come vi avevo già annunciato (qui) vi presenterò alcuni dei Grimm Diaries Prequels del giovane e promettente scrittore Cameron Jace.
Comunque, ora la smetto di farneticare e procedo: il fortunato di oggi è, rullo di tamburi, squillino le trombe, si dia fiato alle zampogne...


E se tutto quello che sai sulle fiabe fosse sbagliato?


I Grimm Diaries Prequels sono una serie di libri molto corti in forma di diario personale. Questi diari servono soprattutto per stuzzicare la curiosità del lettore e far crescere interesse per la serie The Grimm Diaries, fornendoci un assaggio di quello che possiamo aspettarci dalla serie e offrono un punto di vista particolare, dato che ognuno di loro è scritto da un diverso personaggio delle fiabe.

Snow White Blood Red dopo un prologo che porta la firma di Sandman Grimm e che ci spiega accuratamente il mondo in cui stiamo per entrare dà voce al personaggio della Strega Cattiva di Biancaneve:

"Have you ever wondered why I was called the Evil Queen and never had a real name? Do you know that truth only comes with names, and that you only hold power over those you know of their true names?
I have always wondered why you never asked about my name. Was I so superficial to you? So stereotypical and mundane? Why did you treat me as if I were just the monster of the week?
You know what I think? You never had the time to really hate me. You wanted to hate me long before you even met me. You wanted to scrape my existence and avenge your childhood princess by laying all blame on me.
What if they didn’t call me the Evil Queen, what if the story was told from my point of view instead of hers, would you ever think of me as an angel? Could I ever make you care about me? Would you ever think that you could have been me?"

Il diario inizia così ed è bastato questo a conquistarmi... Insomma, non la trovate adorabile???

Ma il diario prosegue, presentandoci una scena interessante, con la Regina che parla con uno dei fratelli Grimm e ricorda alcuni episodi del passato... Ad ogni sua frase le cose diventano più fumose, più complicate, meno limpide e meno facili da giudicare. Chi è in realtà la Regina? E Biancaneve, allora? Che ruolo hanno davvero avuto i fratelli Grimm? E cosa succederà?

La regina è abilissima a raccontare, ad anticipare e poi a negarci quello che vorremmo veramente sapere (io DEVO assolutamente scoprire come si chiama, mi ha fatto uscir matta!!!!) mentre semina attorno dubbio e confusione. Eppure racconta anche la verità... e se da un lato tutto si fa confuso dall'altro ci fornisce un punto di vista alternativo, qualcosa di cui tener conto mentre ci inoltriamo nel mondo che Jace sta lentamente intessendo per noi e, si sa, i punti di vista sono sempre importanti, soprattutto se teniamo a mente che la storia la scrivono i vincitori. E, in fondo, è questo che vuole dirci la regina... di restare aperti alle possibilità e di non giudicare senza prima conoscere tutta la storia.

Lo stile è a volte divertente a volte quasi filosofico, si trovano un miscuglio incredibile di fiabe, libri per bambini, folklore e credenze varie: vengono nominati Cenerentola, Alice (sarà davvero l' Alice del Paese delle Meraviglie?) e Van Helsing. Viene tirato in ballo il peso dell'anima e il mondo moderno, ma al posto di creare una confusione sgradevole crea un caleidoscopio in cui tutto trova il suo posto e crea un'immagine di rara bellezza.

E poi non si può non adorare la regina!!!

“Don’t you love?” I wiggled my nose. “When the character in the book killed the author?”

Questa citazione racchiude, secondo me, tutta la particolarità, la stranezza e la genialità del mondo creato dall'autore, ma vi riporto anche un paio di altre citazioni, perché meritano di essere condivise:

I knew my daughter would grow up to be a kick-ass girl one day, but right now she was still a baby – and yes, the Queen of Sorrow says kick ass and stuff like that. Because guess what? I am immortal, and I have seen everything from Brothers Grimm to Lady Gaga. You feelin’ me?


“You can’t just bite anyone you want to.” I gritted my teeth.
“But he is so yummy, mother,” She said. “So yummy. Didn’t you see how cute he is?”
I rolled my eyes and omitted a smile. That must have been the demonic part in me that wanted to smile at my daughter biting a boy she thinks is yummy. Don’t we all girlies like to do that from time to time?

Sinceramente, non la trovate fantastica anche voi?

Buone letture innevate!
S.

Post in evidenza

RECENSIONE: SEI DOVE SUSSULTA IL CUORE!

Buongiorno a tutti! Come state? E come procedono le vostre letture? Io sono contenta perché riesco a tornare con una recensione, ma vi avvi...

Post più popolari