venerdì 20 dicembre 2013

WINTER FAIRY TALES #1

Fuori è tutto bianco e la neve sta iniziando a scendere di nuovo (*_*) quindi quale tempo migliore per presentarvi la prima puntata di Winter Fairy Tales


Dunque, come vi avevo già annunciato (qui) vi presenterò alcuni dei Grimm Diaries Prequels del giovane e promettente scrittore Cameron Jace.
Comunque, ora la smetto di farneticare e procedo: il fortunato di oggi è, rullo di tamburi, squillino le trombe, si dia fiato alle zampogne...


E se tutto quello che sai sulle fiabe fosse sbagliato?


I Grimm Diaries Prequels sono una serie di libri molto corti in forma di diario personale. Questi diari servono soprattutto per stuzzicare la curiosità del lettore e far crescere interesse per la serie The Grimm Diaries, fornendoci un assaggio di quello che possiamo aspettarci dalla serie e offrono un punto di vista particolare, dato che ognuno di loro è scritto da un diverso personaggio delle fiabe.

Snow White Blood Red dopo un prologo che porta la firma di Sandman Grimm e che ci spiega accuratamente il mondo in cui stiamo per entrare dà voce al personaggio della Strega Cattiva di Biancaneve:

"Have you ever wondered why I was called the Evil Queen and never had a real name? Do you know that truth only comes with names, and that you only hold power over those you know of their true names?
I have always wondered why you never asked about my name. Was I so superficial to you? So stereotypical and mundane? Why did you treat me as if I were just the monster of the week?
You know what I think? You never had the time to really hate me. You wanted to hate me long before you even met me. You wanted to scrape my existence and avenge your childhood princess by laying all blame on me.
What if they didn’t call me the Evil Queen, what if the story was told from my point of view instead of hers, would you ever think of me as an angel? Could I ever make you care about me? Would you ever think that you could have been me?"

Il diario inizia così ed è bastato questo a conquistarmi... Insomma, non la trovate adorabile???

Ma il diario prosegue, presentandoci una scena interessante, con la Regina che parla con uno dei fratelli Grimm e ricorda alcuni episodi del passato... Ad ogni sua frase le cose diventano più fumose, più complicate, meno limpide e meno facili da giudicare. Chi è in realtà la Regina? E Biancaneve, allora? Che ruolo hanno davvero avuto i fratelli Grimm? E cosa succederà?

La regina è abilissima a raccontare, ad anticipare e poi a negarci quello che vorremmo veramente sapere (io DEVO assolutamente scoprire come si chiama, mi ha fatto uscir matta!!!!) mentre semina attorno dubbio e confusione. Eppure racconta anche la verità... e se da un lato tutto si fa confuso dall'altro ci fornisce un punto di vista alternativo, qualcosa di cui tener conto mentre ci inoltriamo nel mondo che Jace sta lentamente intessendo per noi e, si sa, i punti di vista sono sempre importanti, soprattutto se teniamo a mente che la storia la scrivono i vincitori. E, in fondo, è questo che vuole dirci la regina... di restare aperti alle possibilità e di non giudicare senza prima conoscere tutta la storia.

Lo stile è a volte divertente a volte quasi filosofico, si trovano un miscuglio incredibile di fiabe, libri per bambini, folklore e credenze varie: vengono nominati Cenerentola, Alice (sarà davvero l' Alice del Paese delle Meraviglie?) e Van Helsing. Viene tirato in ballo il peso dell'anima e il mondo moderno, ma al posto di creare una confusione sgradevole crea un caleidoscopio in cui tutto trova il suo posto e crea un'immagine di rara bellezza.

E poi non si può non adorare la regina!!!

“Don’t you love?” I wiggled my nose. “When the character in the book killed the author?”

Questa citazione racchiude, secondo me, tutta la particolarità, la stranezza e la genialità del mondo creato dall'autore, ma vi riporto anche un paio di altre citazioni, perché meritano di essere condivise:

I knew my daughter would grow up to be a kick-ass girl one day, but right now she was still a baby – and yes, the Queen of Sorrow says kick ass and stuff like that. Because guess what? I am immortal, and I have seen everything from Brothers Grimm to Lady Gaga. You feelin’ me?


“You can’t just bite anyone you want to.” I gritted my teeth.
“But he is so yummy, mother,” She said. “So yummy. Didn’t you see how cute he is?”
I rolled my eyes and omitted a smile. That must have been the demonic part in me that wanted to smile at my daughter biting a boy she thinks is yummy. Don’t we all girlies like to do that from time to time?

Sinceramente, non la trovate fantastica anche voi?

Buone letture innevate!
S.

4 commenti:

  1. Che bello *_* io adoro qualsiasi libro che siano ispirati alle fiabe!
    Immagino che questo libro non sia uscito in Italia, vero?
    perché non mi va di leggere in lingua ç___ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sei l'unica!! :) Mi piacciono davvero tanto e ultimamente ne stanno uscendo davvero tantissimi!! *__* Purtroppo questo autore non l'hanno ancora tradotto, anche se spero lo facciano presto!!!!!!

      Elimina
  2. devo leggerla al più presto..... come sai l'avevo già avvistato da tempo, ma con qst tuo post stupendo ora..... mi ha intrigata ancora di +

    a proposito... ho finito daddy long legs: adorabile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non credo di averti ancora ringraziato per avermi fatto scoprire questo autore! Grazie grazie grazie!!! ^___^
      Questi mini prequels sono adorabili!!!! *_* E non vedo l'ora di arrivare a leggere la serie vera e propria (sperando che mantenga fede alle aspettative!!! :) ).

      Ohh, mi fa piacere!!!!! ^___^

      Elimina

Post in evidenza

WWW...WEDNESDAY#23

Buongiorno a tutti! Come state? E come procedono le vostre letture? Io non posso lamentarmi delle mie, ma questa puntata del www stava seri...

Post più popolari