martedì 13 maggio 2014

TOP TEN TUESDAY #17

Top Ten Tuesday è una rubrica ideata dal blog The Broke and the Bookish che io ho scoperto grazie al blog La tana di una booklover Ogni martedì verrà proposta una top ten diversa ma sempre a sfondo libresco. Buona lettura!

Buongiorno! Come state? Oggi qua sembra davvero un giorno di primavera: c'è il sole, i fiori sono sbocciati e colorati, gli uccellini cantano e ci sono stormi di polline che viaggiano tranquilli sospinti dal vento: una visione paradisiaca, soprattutto perché non soffro di allergia! :P Comunque... oggi è martedì, quindi ecco una nuova puntata di 


Il tema di oggi è: dieci libri che non leggerò mai! Ecco, oggi non so se riuscirò ad arrivare a dieci, perché... è davvero difficile questa top ten! Un po' perché non sono riuscita a farmi venire in mente un granché e un po' perché "mai dire mai!", quindi dopo lunga e attenta riflessione vi presento loro:

1) Guerra e Pace di Tolstoj. Un po' perché Tolstoj mi sta proprio antipatico (e ho usato un eufemismo!!!!) e un po' perché a casa ho Anna Karenina, che ho iniziato un sacco di volte (ha un bellissimo incipit!) ma che ho sempre richiuso sconsolata. Prima o poi la storia della nostra Anna la leggerò (ormai ce l'ho quindi mi tocca) ma poi avrò finalmente chiuso con Lev!

2) Martin. Qualsiasi altra cosa oltre alla sua serie più famosa! Ebbene sì, sto parlando di G.R.R. Martin, il tizio che sembra un incrocio tra Babbo Natale e il Capitano Findus, ma che nasconde l'anima del più sadico dei sadici. Avevo letto i primi due volumi (più uno random) della serie Il trono di spade e poi avevo concluso che per me era NO! Peccato che poi sia piaciuto a mio fratello e lui abbia comprato tutta la serie: ora che l'ho in casa continuerò a leggerla (mi pare brutto ignorarli) ma con moooooooooooolta calma e poco entusiasmo. E anche se la sua serie Wild Cards sembra molto interessante non voglio più avere a che fare con questo uomo.

3) It, Shining ecc... insomma: Stephen King. Per piacere, non odiatemi nemmeno qua, però a me King proprio non piace. Il suo stile mi annoia terribilmente e, anche se ho letto un paio di suoi libri che mi sono pure piaciuti (Cuori in Atlantide e Gli Occhi del Drago) per il resto proprio non ce la posso fare e mi sono messa il cuore in pace: lui proprio non fa per me.

4) Un libro tradotto da U. Eco. L'ho fatto una volta e il libro ha rischiato più volte di finire fuori dalla finestra per il nervoso. L'unica cosa che l'ha salvato era che non era un libro mio ma della biblioteca, se no il defenestramento era assicurato.

5) Un libro tratto da un film. Ho già dato ed è stato disastroso: Cappuccetto Rosso Sangue l'ho letto parecchio tempo fa e ancora non riesco ad esprimerne un giudizio in maniera coerente: è irritante, senza senso, il peggio del peggio di un'operazione commerciale volta palesemente al profitto, senza riguardi per niente e nessuno. 

6) Il seguito di Implosion di M. J. Heron. Grazie a questo libro ho smesso di comprare i libri della DeAgostini, direi che sul seguito posso metterci con tutta sicurezza una mega  croce sopra!

7) Il seguito di Rosaspina. Una fiaba dark di Luana Semprini. No, no e ancora no!

Ok, mi sono fermata a 7. Questi sono proprio quelli su cui sono "sicura", certo ce ne sono altri che mi fanno storcere il naso e che non prevedo di leggere nel prossimo futuro (anzi, se sono fortunata magari non li leggerò mai!) ma non posso garantire che in un attacco di idiozia acuta non me li vada a cercare, tanto per provare con mano. E sto parlando, ad esempio, dei libri della McGuire (di cui Serena ha scritto una recensione fantastica qui) o di Lauren Oliver, che mi ha impressionato davvero poco.

E voi? Quali sono i libri che non leggerete mai?
Buone letture!
S.

8 commenti:

  1. "il tizio che sembra un incrocio tra Babbo Natale e il Capitano Findus" ahahahahah!!

    E' parecchio tempo che giro intorno a Cappuccetto Rosso Sangue, ma ho sempre dei dubbi su questo libro.. il tuo commento mi ha confermato perché :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :P

      Cappuccetto Rosso Sangue l'ho trovato abbastanza insignificante, ma il problema veramente grave è che nella mia edizione mancava il capitolo finale, se volevi scoprire come andava a finire dovevi andare sul sito della mondadori perché era uscito insieme al film. Questa cosa mi aveva infastidito terribilmente (per essere gentile e per censurare la mia reazione) e per un sacco di tempo non ho più comprato libri della mondadori... ancora adesso quando li compro storgo il naso... ma penso (e, soprattutto, spero) che nelle edizioni di adesso ci sia l'ultimo capitolo.

      Elimina
  2. King.. AHAHAHAHA!! Anche io! La noia mortale..E sì che gliene ho date di chance!!
    Cappuccetto Rosso sangue è davvero orripilante.. Ma si può? E c'è persino chi l'ha apprezzato! -__-

    Concordo anche su Eco in tutte le sue emanazioni.. L'antipatia vera!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ohh un'anima affine!!!!!! *_________________*
      Concordo in pieno su tutto!!! :P

      Elimina
  3. oddio il tizio che sembra un incrocio tra Babbo Natale e il Capitano Findus AHAHAHAHAH io non leggerò mai nulla di Moccia e più nulla delle McGuire..del resto sono sempre aperta a nuovi autori :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :P Spero di non aver offeso i fan di Martin :P
      Ecco chi mi mancava, Moccia!!! Lui ci starebbe bene in questa lista, ma lo considero talmente tanto che non mi era proprio venuto in mente! :P

      Elimina
  4. Su Guerra e Pace non posso darti torto. Dopo aver letto Il dottor Zivago ho smesso di interessarmi alla letteratura russa. ;p Su Martin sei la prima che sento a cui non piace! Come mai? Io non l'ho letto ma spero un giorno di farlo.
    Ma davvero non ti è piaciuto Implosion? A me tantissimo.
    Cmq sui gusti non si discute ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il dottor Zhivago non l'ho mai letto, anche se conto sempre di farlo (ma chissà come mai la voglia mi manca! :P). Martin non mi piace perché è un sadico, maltratta i suoi personaggi... è proprio una questione di principio. In realtà non è male come scrittore, questa sua serie è anche carina, ma penso sia un sacco sopravvalutato, antipatia personale a parte. Però una lettura la merita :) E se lo inizi sono curiosa di sapere cosa ne pensi :)
      Mentre per Implosion... non saprei davvero da dove iniziare: aveva un sacco di potenzialità, questo lo devo ammettere, ma a mio avviso era fatto veramente male. Potenzialità a parte non sono davvero riuscita a trovare niente di positivo... :(
      Però, ovviamente, i gusti son gusti :)

      Elimina

Post in evidenza

RECENSIONE: SEI DOVE SUSSULTA IL CUORE!

Buongiorno a tutti! Come state? E come procedono le vostre letture? Io sono contenta perché riesco a tornare con una recensione, ma vi avvi...

Post più popolari