venerdì 30 maggio 2014

LE TUE BOOKWORMS DI FIDUCIA #2


Buongiorno a tutti! Come state? In questo periodo sono stata un po' assente, sia sul mio blog che sui vostri ( :'( ) ma prometto che rimedierò presto! Nel frattempo però è già venerdì quindi rieccomi con la nuova puntata della rubrica






condotta insieme a Serena! Bene, la settimana scorsa vi abbiamo presentato la domanda e vi abbiamo chiesto consiglio, quindi oggi vi presenteremo il risultato! Eravamo davvero curiose di sapere cosa ci avreste consigliato (e non eravamo le uniche! :P) quindi la smetto di perdere tempo! La domanda era:

 "Ciao a tutti,sono in cerca di un libro dalla trama a stampo distopico/apocalittico serio.Con serio intendo non YA.Non voglio offendere nessuno,ma non rientro più nel target ormai e gli YA mi fanno sbadigliare (Hunger Games escluso).Avete letto qualcosa che vi sentite di consigliarmi?Grazie mille."

Serena consiglia:

TITOLO: 1984

AUTORE: George Orwell

TRAMA: 1984. Il mondo è diviso in tre immensi superstati in perenne guerra tra loro: Oceania, Eurasia ed Estasia. In Oceania, la cui capitale è Londra, la società è governata secondo i principi del Socing, il Socialismo Inglese, dal Grande Fratello, che tutto vede e tutto sa. I suoi occhi sono le telecamere che spiano di continuo nelle case, il suo braccio è la psicopolizia che interviene al minimo sospetto. Tutto è permesso, non c'è legge scritta. Niente, apparentemente, è proibito. Tranne pensare, se non secondo i dettami del Socing. Tranne amare, se non con il fine esclusivo di riprodursi. Tranne divertirsi, se non con i programmi televisivi di propaganda. Tranne vivere se non secondo gli usi e i costumi imposti dall'infallibile e onnisciente Grande Fratello, che nessuno ha mai visto di persona. Ovunque grandi manifesti lo ritraggono, coi i suoi grossi baffi neri, ovunque slogan politici da lui ideati: "La guerra è pace"; "La libertà è schiavitù"; "L'ignoranza è forza". Dal loro rifugio, in uno scenario desolante da Medioevo postnucleare, il protagonista, Winston Smith, l'"ultimo uomo in Europa" (questo il titolo che avrebbe preferito l'autore) e Julia, la sua compagna, lottano disperatamente per conservare un granello di umanità.


TITOLO: La fattoria degli animali

AUTORE: George Orwell

TRAMA: Gli animali della fattoria Manor decidono di ribellarsi al padrone e di instaurare una loro democrazia. I maiali Napoleon e Snowball capeggiano la rivoluzione che però ben presto degenera. Infatti Napoleon, dopo aver bandito Snowball, introduce una nuova costituzione: "Tutti gli animali sono uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri". La dittatura e la repressione fanno riappacificare gli animali con gli uomini che ormai non appaiono più agli ex-rivoluzionari molto diversi da loro.


TITOLO: Il mondo nuovo

AUTORE: Aldous Huxley

TRAMA: Il mondo nuovo è ambientato in un immaginario stato totalitario del futuro, pianificato nel nome del razionalismo produttivistico, dove tutto è sacrificabile al mito del progresso. I cittadini di questa società possono accedere liberamente ad ogni piacere materiale. Affinchè si mantenga questo equilibrio, però, gli abitanti,concepiti e prodotti industrialmente in provetta sotto il costante controllo di ingegneri genetici, durante l'infanzia vengono condizionati con la tecnologia e con le droghe e da adulti occupano ruoli sociali prestabiliti secondo il livello di nascita. In cambio del mero benessere fisico, i cittadini devono rinunciare ad ogni emozione, a ogni sentimento e a ogni difesa della propria individualità.

TITOLO: Il signore delle mosche

AUTORE: William Golding

TRAMA: Un aereo cade su un'isola deserta mentre è in corso un conflitto planetario. Sopravvivono solo alcuni ragazzi che si mettono subito all'opera per riorganizzarsi senza l'aiuto ed il controllo degli adulti. Sembra il prologo ideale per un romanzo d'avventura che celebri il pragmatismo e il senso della democrazia britannici. Qualcosa invece comincia a non funzionare come dovrebbe, emergono paure irrazionali e comportamenti asociali, da cui si sviluppa una vicenda che metterà a nudo gli aspetti più selvaggi e repressi della natura umana.

TITOLO: Fahrenheit 451

AUTORE: Ray Bradbury

TRAMA: Montag fa il pompiere in un mondo dove gli incendi, anziché essere spenti, vengono appiccati. Armati di lunghi lanciafiamme, i militi irrompono nelle case dei sovversivi che conservano libri o altra carta stampata e li bruciano: così vuole la legge. Ma Montag non è felice della sua esistenza alienata, fra giganteschi schermi televisivi e slogan, con una moglie indifferente e passiva e un lavoro che svolge per pura e semplice routine. Finché un giorno, dall'incontro con una donna sconosciuta, nasce un sentimento impensabile, e per Montag il pompiere inizia la scoperta di un mondo diverso da quello in cui è sempre vissuto, un universo di luce non ancora offuscato dalle tenebre della società tecnologica imperante. Scritto nel lontano 1953, Fahrenheith 451, romanzo prediletto di artisti del calibro di Aldous Huxley e Francois Truffaut, attesta ancora oggi Bradbury tra i massimi scrittori di fantascienza di tutti i tempi.

TITOLO: Il racconto dell'ancella

AUTRICE: Margaret Atwood

TRAMA: In un mondo devastato dalle radiazioni atomiche, gli Stati Uniti sono divenuti uno stato totalitario, basato sul controllo del corpo femminile. Le poche donne in grado di avere figli, le "ancelle", sono costrette alla procreazione coatta, mentre le altre sono ridotte in schiavitù. Della donna che non ha più nome e ora si chiama Difred, cioè "di Fred", il suo padrone, sappiamo che vive nella Repubblica di Galaad, e che può allontanarsi dalla casa del padrone solo una volta al mese, per andare al mercato. Difred tenta in tutti i modi di non lasciarsi stritolare dalla pazzia che la circonda rifiutando ogni coinvolgimento emotivo e cercando di dimenticare il suo passato e la società precedente. Apparentemente rassegnata al suo destino, prega di restare incinta, unica speranza di salvezza, ma non ha del tutto perso il ricordo delle emozioni di prima...

TITOLO: Ma gli androidi sognano pecore elettriche? (anche conosciuto come "Blade Runner").

AUTORE: Philip K. Dick

TRAMA: Nel 1992 la Guerra Mondiale ha ucciso milioni di persone, e condannato all'estinzione intere specie, costringendo l'umanità ad andare nello spazio. Chi è rimasto sogna di possedere un animale vivente, e le compagnie producono copie incredibilmente realistiche: gatti, cavalli, pecore... 
Anche l'uomo è stato duplicato. I replicanti sono simulacri perfetti e indistinguibili, e per questo motivo sono stati banditi dalla Terra. Ma a volte decidono di confondersi tra i loro simili biologici e di far perdere le proprie tracce. 
A San Francisco vive un uomo che ha l'incarico di ritirare gli androidi che violano la legge, ma i dubbi intralciano spesso il suo crudele mestiere, spingendolo a chiedersi cosa sia davvero un essere umano...
Questo libro è consigliato da entrambe :)

Siannalyn consiglia:

TITOLO: Battle Royale

AUTORE: Koushun Takami

TRAMA: Repubblica della Grande Asia dell'Est, 1997. Ogni anno una classe di quindicenni viene scelta per partecipare al Programma; e questa volta è toccato alla terza B della Scuola media Shiroiwa. Convinti di recarsi in una gita d'istruzione, i quarantadue ragazzi salgono su un pullman, dove vengono narcotizzati. Quando si risvegliano, lo scenario è molto diverso: intrappolati su un'isola deserta, controllati tramite collari radio, i ragazzi vengono costretti a partecipare a un "gioco" il cui scopo è uccidersi a vicenda. Finché non ne rimanga uno solo... Edito nel 1999, "Battle Royale" è un bestseller assoluto in Giappone, il libro più venduto di tutti i tempi; diventato fenomeno di culto, ha ispirato celebri film, manga sceneggiati dallo stesso Takami e videogiochi. Scritto con uno stile insieme freddo e violento, "Battle Royale" è un classico del pulp, un libro controverso e ricco di implicazioni, nel quale molti hanno visto una potente metafora di cosa significhi essere giovani in un mondo dominato dal più feroce darwinismo sociale.

I nostri lettori consigliano:

TITOLO: Il Passaggio

AUTORE: Justin Cronin

TRAMA: Nel cuore della foresta boliviana il professor Jonas Lear fa una scoperta destinata a cambiare per sempre il destino dell'umanità: un virus, trasmesso dai pipistrelli che, modificato, è in grado di rendere più forti gli esseri umani, preservandoli da malattie e invecchiamento. In una remota base militare in Colorado, il governo degli Stati Uniti inizia quindi degli esperimenti genetici top secret per studiare i prodigiosi effetti di questa scoperta. È il Progetto Noah, che utilizza come cavie umane dodici condannati a morte e una bambina. L'esperimento però non procede secondo le previsioni e accade ciò che non era neanche lontanamente immaginabile: i detenuti sottoposti alla sperimentazione - i virali - trasformatisi in creature mostruose e assetate di sangue, fuggono dalla base, seminando morte e distruzione. Da quel momento gli eventi precipitano e nessuno è più in grado di controllarli, nessun luogo è più sicuro e tutto ciò che rimane agli increduli sopravvissuti è la prospettiva di una lotta interminabile e di un futuro governato dalla paura del contagio, della morte e di un destino ancora peggiore. L'unica speranza è rappresentata da Amy, piccola superstite dell'esperimento che ha scatenato l'apocalisse: su di lei il virus ha avuto effetti particolari, trasformandola in una pedina fondamentale nella lotta contro i virali. Sarà l'agente dell'FBI Brad Wolgast a salvarla da una fine terribile e a iniziare con lei un'incredibile odissea per liberare il mondo dall'incubo in cui è precipitato.


TITOLO: The Giver. Il Donatore.

AUTORE: Lois Lowry

TRAMA: Questo è un distopico per ragazzi. 

Jonas ha dodici anni e vive in un mondo perfetto. Nella sua Comunità non esistono più guerre, differenze sociali o sofferenze. Tutto quello che può causare dolore o disturbo è stato abolito, compresi gli impulsi sessuali, le stagioni e i colori. Le regole da rispettare sono ferree ma tutti i membri della Comunità si adeguano al modello di controllo governativo che non lascia spazio a scelte o profondità emotive, ma neppure a incertezze o rischi. Ogni unità familiare è formata da un uomo e una donna a cui vengono assegnati un figlio maschio e una femmina. Ogni membro della Comunità svolge la professione che gli viene affidata dal Consiglio degli Anziani nella Cerimonia annuale di dicembre. E per Jonas quel momento sta arrivando. 

Di questo è stata consigliata tutta la serie.

TITOLO: Immortal Rules

AUTRICE: Julie Kagawa

TRAMA: Questo è uno YA.
In un mondo postapocalittico governato dai vampiri, gli umani sopravvissuti all’epidemia del Polmone Rosso hanno il destino segnato: arrendersi ai dominatori ed essere schedati e allevati in cambio del proprio sangue. Decidere di non sottoporsi alla registrazione significa mendicare ai margini della società, cercando di sfuggire ai continui attacchi di mutanti famelici originati dagli esperimenti per debellare il virus. È questa la realtà in cui Allison Sekemoto lotta per la sopravvivenza come una Non Registrata: i vampiri le hanno portato via la famiglia e tutti i suoi sogni e darebbe qualsiasi cosa per poterli sconfiggere. Ma il giorno in cui tocca a lei essere in pericolo di vita, è proprio un vampiro a darle una possibilità di scelta: morire come un’umana o diventare ciò che più odia per l’eternità. Allie sceglie di trasformarsi e non sarà facile difendere quel poco di umanità che le è rimasto. Soprattutto quando incontrerà qualcuno capace di vedere oltre il mostro che è diventata…




Oltre a questi due libri, sono stati anche consigliati alcuni libri già citati sopra: 1984 di George Orwell, Il Mondo nuovo di Aldous Huxley (consigliato da altre due persone) e anche Ritorno al mondo nuovo, Il signore delle mosche di William Golding, Fahrenheit 451 di Ray Bradbury (anche lui ha ricevuto due "voti"), Battle Royale di Koushun Takami e Il racconto dell' ancella di Margaret Atwood.


Un sacco di consigli! *___* Mi sa che presto ne usufruirò anch'io, perché ce ne sono alcuni che devo assolutamente leggere! E grazie mille a tutti quelli che hanno contribuito!!!!! ^___^

Infine vi lasciamo il form per le vostre domande: se siete in cerca di un consiglio non esitate a chiedere! 





Buone letture a tutti!

21 commenti:

  1. La maggior parte li ho letti, ma tre o quattro me li segno per il futuro (in particolare Il racconto dell'ancella *___* )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello ispira molto anche me! :) Mi sa che me lo tengo buono!!

      Elimina
  2. che bella questa rubrica *__* ho fatto una richiesta, speriamo che sia accettata :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! *__*
      Cercheremo di rispondere a tutte le domande! :)

      Elimina
  3. Carissime Bookworms,
    al momento non necessito di particolari consigli, ma sfrutto volentieri quelli diretti agli altri lettori. La vostra bella e ricca lista merita, in effetti, la mia attenzione: ci sono alcuni (tanti) titoli che non ho letto, tra cui Battle Royal e Fahrenheit 451, e dovrei rimediare; altri non li conoscevo affatto D:
    Li ho segnati tutti in wishlist e per andare sul sicuro ho segnato anche quelli che rileggerei come Il signore delle mosche e 1984, li ho letti troppi anni fa... ;)
    Thanks =***

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ohh "Carissime bookworms" mi piace un sacco!!!! *______________*
      Non sei l'unica, alcuni titoli di questa lista sono libri che mi riprometto di leggere da una vita ma che non ho ancora letto (ma ora ho tutte le intenzioni di rimediare! :P) e altri me li sono segnata perché non li conoscevo nemmeno io :$

      Elimina
  4. Ciao :)
    Non ne ho letto nessuno di questi.. che vergogna xD
    Dovrò rimediare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! ^_^
      Beh, se la cosa ti può consolare, parecchi mancano anche a me! Ma rimedierò!!! :P

      Elimina
  5. Quanti bei libri *-----*
    E' da un po' che volevo leggere qualcosa di Orwell, anche Battle Royale e Il racconto dell'ancella mi incuriosiscono molto!
    L'unico di questi libri che ho letto è Il signore delle mosche e non mi era piaciuto per niente :3 ma spero di rifarmi con gli altri della lista!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io è un po' che mi riprometto di leggere qualcosa di Orwell e mi sa che magari questa è la volta buona :P e Il racconto dell'ancella incuriosisce tantissimo anche me :)

      Elimina
  6. Con mix "distopia seria" e Orwell di certo non si sbaglia! Prima o poi voglio leggere anche La fattoria degli animali. Mentre da tempo mi riprometto di leggere Fahrenheit 451 e Il signore delle mosche!
    Poi questo post mi ricorda che ho nello scaffale ad aspettarmi The giver e The immortal rules ehm...perfetto :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che ti piacciano le nostre scelte! :) E Fahrenheit 451 è una vita che mi riprometto di leggerlo anch'io... spero di riuscire a farlo presto! ;)

      Elimina
  7. Bellissimi titoli, anche io avrei consigliato parecchi di questi, in particolare l'imperdibile Orwell !!! Immortal Rules non mi aveva entusiasmata tantissimo ma avevo apprezzato la costruzione del mondo della Kagawa!
    ho messo in Wishlist Battle Royal e Il Donatore!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! ^__^ Su Immortal Rules sono d'accordo con te, non era male ma mi aspettavo qualcosina di più... :)
      Mentre Battle Royale lo stra-consiglio!!! :)

      Elimina
  8. Risposte
    1. Effettivamente è stato un post molto ricco! :) Si vede che l'argomento prometteva bene! :P

      Elimina
  9. Sapevo che avreste allungato le mie wishlist e infatti con questo appuntamento aggiungo un sacco di titoli. XD
    Ho già letto La fattoria degli animali, Il mondo nuovo (ma mi manca Ritorno al mondo nuovo, accidenti!) e Il signore delle mosche (è un romanzo che ho amato! *o*). Con 1984 e Fahrenheit 451 avevo fatto un tentativo di lettura, ma mi ero bloccata con entrambi. Chissà, ritenterò... tanto sono lì nella mia libreria in attesa. :P
    E gli altri, a parte The Giver, Immortal Rules e Battle Royal di cui avevo già sentito parlare, me li segno tutti! Mi attirano particolarmente Ma gli androidi sognano pecore elettriche? e Il passaggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehhh come ti capisco! Anch'io ho fatto la stessa fine! :P
      Orwell e Huxley devo davvero decidermi a leggerli!!!! Me lo dico sempre ma poi continuo a rimandare... ma spero di riuscirci presto! :)
      E Ma gli androidi sognano pecore elettriche a me era piaciuto davvero tantissimo! Ammetto di averlo preso in biblioteca solo per il titolo, perché mi faceva una tenerezza infinita, ma poi mi ha davvero conquistato! ^_^

      Elimina
  10. Fahrenheit 451 è un libro che piace molto a mio marito.

    RispondiElimina
  11. Stato sociale Amaranto di Jack Vance.

    RispondiElimina

Post in evidenza

COVER REVEAL: FIGHT FOR LIFE

Buongiorno a tutti! Come state? Io oggi sono veramente contenta di essere qua a scrivere questo post, perché oggi c'è il cover reveal ...

Post più popolari