domenica 31 maggio 2015

MONTHLY WRAP UP #5

Buongiorno a tutti! Come state? E com'è stato il vostro maggio da lettori? Io nel complesso sono abbastanza soddisfatta delle mie letture, che ora vi illustrerò nel dettaglio!



Questi tre splendori si sono meritati il massimo dei voti! A court of Thorns and Roses di Sarah J. Maas e Lost Covenant di Ari Marmell mi contano anche per la Tardis, e spero di potervene parlare presto. Mentre di I'll Give you the Sun di Jandy Nelson vi ho già parlato. Meritano tutti e tre!

 e mezzo



Questi due, invece, non si sono aggiudicati il massimo dei voti per poco: Vicious di V. E. Schwab e Shadows & Dreams di Alexis Hall.




Questa tripletta di urban fantasy si aggiudica un voto alto, evviva!!! Death's Mistress di Karen Chance, su cui sono andata a colpo sicuro, e Viper Moon di Lee Roland e House Immortal di Devon Monk, su cui invece sono andata alla cieca. Ma direi che mi è andata benissimo. L'ultimo mi conta anche per la Tardis. 

 e mezzo


Queste due letture sono state carine, ma niente di particolare. Non sono brutte, ma avrebbero potuto essere migliori. Demonosity di Amanda Ashby e Homegrown Terror di Steve White.

Come al solito blogger ha smesso di collaborare. Un giorno o l'altro dovremo farci una lunga chiacchieratina!!! Ma per ora vado avanti lo stesso. Something Strange and Deadly di Susan Dennard prometteva molto bene ma si è rivelata una lettura abbastanza piatta. Non è brutta, ma ne ho letti di migliori! Questa lettura mi conta per la Tardis. Paper Towns di John Green, da cui mi aspettavo qualcosina di più. Ho aspettato parecchio a leggerlo ed ero veramente curiosa, ma sto iniziando a sospettare che, di base, letto un suo libro, li hai letti tutti. E The Goddess Test di Aimee Carter. Da questo mi aspettavo una schifezza colossale e invece sono riuscita a leggerlo abbastanza bene. Certo, è una lettura che bisogna fare spegnendo la vocina cinica del cervello, se no lo farete volare fuori dalla finestra dopo i primi due capitoli, ma tutto sommato poteva essere molto peggio (ma nel caso fosse in dubbio se leggerlo o meno, passate oltre!).



E Shades of Life di Glenda Izabel. Un buon esordio, ma come libro niente di che.



E poi ci sono queste due colossali delusioni: Ash di Malinda Lo (che come unica cosa positiva ha il fatto che mi conta per la Tardis) e Tiger's Curse di Colleen Houck. Entrambi hanno un sacco di potenziale ma non l'hanno minimamente sviluppato.

Senza votazione:


Aforismi di Oscar Wilde. E' stata una lettura molto interessante ma, sinceramente, non saprei proprio che votazione dargli.

Novelle:



The Little Android, The Queen's Army e Glitches, tutti e tre di Marissa Meyer. Sto seriamente pensando di riprendere la serie e quindi ho voluto prima leggere le novelle, per poi prepararmi a passare al secondo. Il primo libro non mi aveva convinto tantissimo e lo stile dell'autrice semplicemente mi dice poco, come mi hanno confermato queste novelle. Ma darò comunque una possibilità al secondo della serie.

Le recensioni di questo mese:

- I'll Give you the Sun di Jandy Nelson

- Homegrown Terror di Steve White

- Shades of Life di Glinda Izabel 

- Tiger's Curse di Colleen Houck

TRL di maggio:


La via dei re - Città di Carta
Quello di Sanderson non sono ancora riuscita a finirlo, ma ho dovuto abbandonarlo un paio di volte (non per colpa sua, eh! Ma per impegni miei, soprattutto perché parecchi libri li ho letti viaggiando e non potevo portarmi questo comodino dietro). Ma lo finirò!!!!!!

TRL di giugno

The sky is Everywhere - Covenant's End - Magic to the Bone

Per ora segno solo questi titoli, perché ho intenzione di creare una Summer TBR, come al solito, quindi aggiungerò i titoli in quella lista.

Teniamo sotto controllo le serie:

Numero di serie finite: 0 (mi sento una pessima persona!)
Numero di serie continuate: 3 (potevo fare meglio!)
Numero di serie iniziate: 6 (più che pessima!!!) In realtà sarebbero 7 ma una non credo che la continuerò, quindi non conta, vero?

Spero di far meglio il mese prossimo!!!!!!! E penso proprio che concentrerò la mia Summer TBR sulle serie da continuare.

Varie ed eventuali:

Sono molto soddisfatta perché ho finito la mia Spring TBR! Questa lista era composta da libri che soggiornavano da un po' nelle mie wish lists, ma non hanno migliorato la situazione, perché anche se li ho letti tutti, nel frattempo ho aggiunto un sacco di nuovi titoli ai miei buchi neri fluffolosi. Sono un disastro! 

Bene, direi che per oggi è tutto! E com'è stato il vostro maggio da lettori? Avete fatto letture piacevoli? Se volete lasciarmi i link ai vostri recap passerò volentieri a curiosare!
Buone letture!
S.

venerdì 29 maggio 2015

MINIRECENSIONI #9

Buongiorno! Come state? Io ho iniziato finalmente il tirocinio e tutto sembra andar bene (anche se non vorrei dirlo troppo forte), anche se le mie letture un po' ne risentono, ovviamente. Ma riesco comunque a leggere abbastanza, quindi non mi lamento!
Oggi vi presenterò brevemente tre libri che ho letto da poco e che, nel complesso, non mi hanno soddisfatto tantissimo:

TITOLO: Homegrown Terror

AUTORE: Steve White

TRAMA (velocemente tradotta da me): Kendra a scuola è una ragazza tranquilla e molti suo amici la definierebbero come indipendente e timida. Ma sotto la superficie è una guerriera determinata: Kendra è, infatti, una spia. I suoi "genitori" sono i suoi custodi per l'Agenzia di Sicurezza Nazionale, e lei viene spesso mandata in missione in giro per il Paese. La sua ultima missione: una nuova organizzazione terroristica ha messo radici negli USA e lei deve distruggere questa organizzazione. Dovrà affrontare molti più pericoli del solito e riuscirà a salvare la nazione? O morirà provandoci?

La copia del libro mi è stata inviata dall'autore, in cambio di un'onesta recensione.

Questo libro non è stato malaccio e, tutto sommato, è stata una piacevole lettura. Però è troppo corto, è più un racconto che non un romanzo (e se si conta che, teoricamente, è il primo di una serie, la cosa è un po' strana). 
A causa della sua lunghezza ridotta manca l'approfondimento dei personaggi, ed è un peccato, perché, ad esempio, Kendra è un personaggio molto interessante ma è difficile riuscire a impersonarcisi o affezionarsi a lei, perché tutto rimane abbastanza superficiale.
E allo stesso modo molte situazioni non sono così ben approfondite o spiegate, e questo è un peccato.
Però la storia è avvincente, i personaggi hanno del potenziale e ha catturato la mia attenzione. Mi sono piaciute molto le parti in cui si spiegava l'allenamento che Kendra deve fare e la prima parte della sua missione mi aveva convinta, ma nella seconda parte si perde un pochino (diciamo che nella seconda parte della missione le cose diventano parecchio simili a un film con Bruce Willis, che per carità... è un genere che a me piace, ma è anche un genere in cui la plausibilità se ne vola fuori dalla finestra).

Tutto sommato è comunque un bel libro per ragazzi e, sicuramente, leggerò anche il secondo.
Voto: e mezzo

TITOLO: Shades of Life

AUTRICE:  Glenda Izabel

TRAMA: Pensava che la morte fosse la fine — poi l’amore la riportò alla vita.

Juniper Lee, diciottenne con una strana predilezione per i cimiteri, si aggira da sola tra le strade di Savannah, Georgia, assaporando gli ultimi bagliori di vita che pulsano in lei.
Quando un paio di occhi blu la strappano dalla polverosa libreria ormai diventata il suo rifugio, Juniper deve affrontare la verità sul proprio passato e tenere a bada il suo cuore che sembra non poter fare a meno di battere per quel misterioso ragazzo che è piombato sul suo cammino e non sembra volerla lasciare andare.


Scusate questo spostamento di grafica, ma blogger vuole fare di testa sua.
Questo libro non è stato spiacevole, come lettura, ma mi aspettavo qualcosina di più. Sapevo che era una storia d'amore, ma pensavo che succedesse anche qualcosa, non che tutto il libro sarebbe stato incentrato solo su di essa. Probabilmente è colpa mia, che mi aspettavo altro, ma alla fine del libro mi sono ritrovata a pensare "Embhè?". Per carità, non è scritto male, anzi, lo stile è molto piacevole e i personaggi sono interessanti, ma sarebbe potuto essere meglio.
Anche in questo caso la lunghezza del libro gioca a suo sfavore. E' un libro corto e i personaggi avrebbero essere caratterizzati un po' di più. Inoltre la protagonista non mi ha colpito particolarmente (diciamo che ogni tanto mi stava proprio antipatica) e che Logan è un personaggio abbastanza piatto. L'unica che si salva è Adelaide (spero si chiamasse così, ma la memoria non mi aiuta), che però, ha un sacco di potenziale che rimane non sfruttato.
Insomma, non è stata una brutta lettura, come esordio è veramente buono e a tratti mi è anche piaciuta, ma non mi ha coinvolto, i personaggi per me sono una cosa fondamentale e qua non ho trovato niente di spettacolare, purtroppo, e c'è anche da dire che l'instant-love  mi fa sempre storcere il naso.

Voto:



TITOLO: Tiger's Curse

AUTRICE: Colleen Houck

TRAMA (velocemente tradotta da me): Rischieresti tutto per cambiare il tuo destino?

Kelsey non avrebbe mai immaginato che avrebbe passato l'estate a cercare di spezzare una maledizione vecchia di 300 anni, per lo più indiana. Con una misteriosa tigre bianca di nome Ren. Girando per il mondo. Ma è esattamente quello che sta facendo. Faccia a faccia con forze oscure, magia, e mondi mistici dove nulla è ciò che sembra, Kelsey rischierà tutto per mettere insieme i pezzi di un'antica profezia che potrebbe spezzare per sempre la maledizione.

In realtà avrei voluto scrivere una recensione vera e propria per questo libro, ma non posso spiegarvi dettagliatamente perché non mi è piaciuto senza fare spoiler, quindi alla fine mi sono accontentata di inserirlo in questo post.
Iniziamo dalle cose semplici: avevo aspettative altine, anche se non altissime, e sono state disattese completamente. 
Lo stile è piatto, i personaggi sono bidimensionali e poco caratterizzati e ci sono così tante cose che non funzionano che non saprei da dove iniziare.
Kelsey, la nostra eroina, è piatta, banale, noiosa e le sue reazioni lasciano alquanto a desiderare (cioè, cercando di non spoilerare, questa scopre che le hanno raccontato una balla colossale, con ripercussioni mica da poco, e cosa fa??? Dice che è arrabbiata con loro e la cosa finisce lì. Nel senso che anche l'arrabbiatura le passa. Ma dico io, l'istinto di sopravvivenza l'abbiamo lasciato sotto al letto?????). E poi, dal niente, dopo la metà spuntano le solite paranoie da animo tormentato, che sono non solo lette e rilette, ma ormai sono cliché di cliché!!!!!
Ren e Mr. Kadam sembrano avere del potenziale, ogni tanto sembra quasi che ce la possano fare, ma poi colano miseramente a picco anche loro. L'unico personaggio che ha delle possibilità è Kishan, ma ho il vago sospetto che sia solo perché in questo volume compare poco.
Succedono un sacco di cose improbabili con zero motivazione, perché perché mai l'autrice dovrebbe sprecar tempo a cercare di rendere plausibili le cose??
L'unica cosa interessante del libro sono le parti in cui ci vengono raccontate delle leggende indiane. 
Durante la lettura sono passata da "Non so se leggerò il secondo" a "Non so se finirò il libro", tanto per darvi un'idea di quanto mi sia "piaciuto". Peccato perché poteva essere qualcosa di molto interessante ed avvincente e, invece, è uscito fuori un libro banale.

Voto:

Direi che questo è tutto! Voi avete letto questi libri? Cosa ne pensate? O avete in programma di leggerli?
Buone letture!
S.

mercoledì 27 maggio 2015

WWW... WEDNESDAY #15

La rubrica WWW... Wednesday è ideata dal blog Should be reading.

Buongiorno a tutti! Come state? Questo post sarà programmato perché oggi (cioè domani, insomma, mercoledì... la programmazione mi manda sempre un po' nel pallone) dovrei iniziare il tirocinio e siccome lavorerò sia la mattina che la sera non credo di riuscire a connettermi e scrivere il post... dovrò sistemare la mia "routine", quindi per non rischiare di saltare questa puntata la programmo (perché muoio dalla voglia di parlarvi delle mie letture! E vi avviso che mi sono lasciata un po' prendere la mano!).

1)What are you currently reading?
2)What did you recently finish reading?
3)What do you think you'll read next?

What are you currently reading?


Ebbene sì, ancora lui! La via dei re di Brandon Sanderson. A causa del suo volume non indifferente non me lo sono potuta portare dietro e quindi l'ho abbandonato per un po'. Mi sento in colpissima, ma almeno adesso sono tornata a leggerlo! Quest'uomo è fantastico. Ci sono un sacco di personaggi, sono quasi arrivata a pagina 400 e non si sono ancora neanche incontrati. (Si incontreranno prima o poi?). E nonostante ciò riesce ad essere interessantissimo. Poi c'è Tiger's Curse di Colleen Houck. Lo sto leggendo con una buddy read e non stavo più nella pelle: è una vita che volevo leggerlo! Ma non si sta rivelando all'altezza delle aspettative: la protagonista è abbastanza banale e lo stile pure. Peccato!


Ma non ho finito! Ci sono ancora loro! (Lo so, forse ho esagerato un pochino, ma le buddy read sono il mio punto debole, che ci posso fare??). Death's Mistress di Karen Chance è il secondo volume della serie dedicata a Dorina Basarab ed è la serie companion di quella dedicata a Cassandra Palmer. La serie principale mi è piaciuta molto e anche questa non è affatto male! E poi c'è The Miniaturist di Jessie Burton. Questa è un'altra buddy read e quindi lo troverete ancora qua anche nella prossima puntata. Ho letto solo un paio di capitoli per ora, ma mi sta davvero piacendo. E' misterioso e interessante. E le sue copertine! Le adoro entrambe, sono tutte e due opere d'arte!

What did you recently finish reading?




Vicious di V. E. Schwab, che puntavo da una vita. Avevo aspettative un po' troppo alte, ma è stata comunque una lettura molto piacevole. Homegrown Terror di Steve White, che mi è stato inviato dall'autore e che più che un romanzo è un racconto lungo, ma è molto carino e Shades of Life di Glenda Izabel, da cui mi aspettavo qualcosa di... diverso. Comunque, spero di riuscire a parlarvi presto di tutti e tre.

 What do you think you'll read next?



 Come al solito questa domanda mi manda nel panico. Non ne ho la più pallida idea. Però il 31 maggio inizierà un Gruppo di Lettura, organizzato dalle ragazze del blog Books are Infinity. Ho da poco letto I'll give you the sun, libro che ho adorato e che è stato scritto da Jandy Nelson, quindi ero davvero curiosa di leggere anche l'altro suo romanzo, The Sky is every where, appunto. E quale occasione migliore di un GDL? Sicuramente leggerò qualcos'altro (o almeno lo inizierò) prima, ma non so ancora cosa.


E voi cosa state leggendo? Cosa avete finito di leggere? E cosa leggerete in seguito? Ditemi, ditemi, che sono curiosa!

E se volete partecipare anche voi al GDL organizzato da Books are Infinity siete ancora in tempo per iscrivervi!


martedì 26 maggio 2015

BOOKISH WORLD #4

Buongiorno a tutti! Come state? Come procedono le vostre letture? Le mie continuano ad andare bene (e non vedo l'ora che sia domani per parlarvene!!!) e, nel frattempo, sono anche tornata dalla mia vacanza (che è stata troppo breve! :( ). Avrei mille mila recensioni da postarvi ma oggi ho deciso di postare una puntata di questa rubrica perché voglio parlarvi di un "film" che ho visto durante la mia vacanza (o meglio, che ha ossessionato la mia vacanza).

Cercando di farvela breve (ma io non ho il dono della sintesi, quindi siate pazienti) in questa vacanza sono andata a trovare la mia dolce metà, che era in piena ossessione da "Les Miserables" (sì, proprio il colossal-musical-accozzaglia di attori che non si guardano in faccia l'uno con l'altro):


In realtà è da quando è uscito che volevo vederlo ma, come al solito, volevo leggere il libro prima, così per principio (e il che vuol dire che, in pratica, se avessi fatto a modo mio l'avrei visto nel duemilaecredici!). Ma la mia dolce metà era in piena ossessione quindi, visto che non volevo vederlo prima di aver letto il libro, lui ha pensato bene di farmi sentire le sue canzoni preferite, che possono essere riassunte in questo modo: "tutte, assolutamente tutte". Ora, nel caso non lo aveste ancora visto, lasciatemi dire una cosa: questo film è tutto cantato, di parlato ci saranno quattro o cinque frasi in quasi tre ore di pellicola, indi ragion per cui, a pezzi sparsi avevo già praticamente visto tutto il film (ok, senza una linea temporale o un senso logico, perché saltavamo da una parte all'altra, ma se si guardano i video delle canzoni praticamente si è visto tutto il film). 

Quindi, l'ultima sera del mio soggiorno ho finalmente ceduto e ci siamo guardati il film (complice anche il fatto che dovevamo passare la notte in bianco visto che alle 4.30 dovevamo partire per andare in areoporto). Sinceramente mi aspettavo qualcosina di più.

Per carità, è fatto bene, il cast è coi fiocchi (anche se vorrei spendere un attimo di tempo per parlarvene: abbiamo Wolverine, il Gladiatore, Borat, la Principessa di turno (Anne Hathaway) e la Barbie di turno. E non dimentichiamoci lei: Helena Bonham Carter, che farà anche la locandiera, ma ride comunque come Bellatrix! La cosa è parecchio inquietante!), le ambientazioni sono splendide, fantastiche e meravigliose (e credo proprio che nonno Hugo ne sarebbe stato fiero!) e le canzoni meritano tutte (non temete, vi lascerò qualche assaggio a breve!). E un sacco di complimenti agli attori (pure a Wolverine e al Gladiatore) perché hanno cantato benissimo!


Però diciamo che la storia di per sé lascia alquanto a desiderare: ora, io il libro non l'ho letto, ma da piccola adoravo Cosette, che era una riedizioni per ragazzi de I miserabili. Era molto rieditato, moltissimo, ma era il mio libro preferito e penso di aver avuto addirittura una "cotta" per Jean Valijean, e ho letto da poco Notre-Dame de Paris quindi ho il vago sospetto (che ok, non è per niente così vago) che i personaggi siano molto ma molto più caratterizzati e che la storia sia molto ma molto più coinvolgente. Nel film invece non ho trovato nulla che mi ricordasse il Jean Valijean che mi aveva colpito così tanto all'epoca (è vero che i miei gusti da allora sono cambiati tantissimo ma se mi aveva colpito così tanto un motivo doveva esserci!) e i personaggi non mi hanno convinta poi tantissimo.

Ho adorato le canzoni, mi sono piaciute tantissimo, e mi sono piaciute le ambientazioni, ma poteva essere molto ma molto di più! 

Ora però la smetto di blaterare e vi lascio un paio di canzoni, che sono abbastanza spoiler-free e che, quindi, potete vedere tranquillamente anche se non avete ancora visto il film.


Mi raccomando, soprattutto di questa prima canzone guardate anche il video, perché merita davvero parecchio! :)


Questi due fanciulli hanno veramente delle voci splendide!

Ed ora, per finire, non potevo non lasciarvi anche l'honest trailer, perché quando ci vuole, ci vuole.



E voi l'avete visto? Cosa ne pensate? O avete intenzione di guardarlo?
Buone letture!
S.

lunedì 18 maggio 2015

VACANZA

Buongiorno! Come state? Come procedono le vostre letture? Le mie procedono bene, anche se credo che rallenteranno di nuovo.

Oggi vi scrivo solo per darvi un paio di informazioni sul blog: intanto questa settimana non ci sarò perché andrò in vacanza, finalmente! *_* E la prossima settimana non so quanto riuscirò ad essere presente qua o sui vostri angolini, ma tornerò attiva il prima possibile.

So di aver annunciato una nuova rubrica (e ho tutte le intenzioni di mandarla avanti, non temete! :P) e ho un sacco di libri di cui vorrei parlarvi, ma, se tutto va secondo i piani, dovrei iniziare un tirocinio dalla prossima settimana e quindi ho organizzato il viaggio in fretta perché se no avrei dovuto rimandare di sei mesi (la durata del suddetto tirocinio).

Questa volta non dovrei sparire come l'anno scorso, perché dovrei avere tutto il tempo di occuparmi del blog e di passare a curiosare sui vostri, ma per la prima settimana non posso garantire perché i cambiamenti mi scombussolano sempre e devo riuscire a trovare di nuovo un equilibrio.

Quindi io me ne vado in vacanza e spero di tornare al più presto!
Buone letture!
S.

mercoledì 13 maggio 2015

WWW...WEDNESDAY #14



La rubrica WWW... Wednesday è ideata dal blog Should be reading.

Buongiorno! Questo post dovrebbe essere programmato, quindi spero che vada tutto secondo i piani, perché sembra semplice, ma con me non si sa mai. Se tutto va come dovrebbe dovrei lavorare per i prossimi quattro giorni (un contratto lunghissimo, di quelli da sogno, proprio... ma meglio di niente, no?) quindi spero di non sparire completamente (anche se non sarebbe per molto) e di sfruttare la programmazione e la sera per visitare i vostri angolini.

Ed ora parto con la rubrica:

1)What are you currently reading?
2)What did you recently finish reading?
3)What do you think you'll read next?

What are you currently reading?


La via dei re di Brandon Sanderson. E' sempre lui e sarà con me ancora per parecchio. In realtà mi sento parecchio in colpa, perché l'ho trascurato parecchio e lo trascurerò ancora un po' nei giorni a venire. Ma non temere, Brandon. Tornerò da te! E sì, potrebbe essere una minaccia!

What did you recently finish reading?



Partiamo dal più vecchio e andiamo avanti: Demonosity di Amanda Ashby, molto carino e scorrevole. Penso che leggerò qualcos'altro di questa autrice. Ash di Malinda Lo, che purtroppo è stata una delusione e House Immortal di Devon Monk. Era una vita che volevo leggere qualcosa di questa autrice e adesso che ho iniziato non voglio più smettere.



Questi due non seguono l'ordine cronologico perché blogger non collabora. Ma pazienza. A Court of Thorns and Roses di Sarah J. Maas. Ebbene sì, proprio lui! In realtà mentre vi sto scrivendo questo post non l'ho ancora finito, sigh! Ma conto di finirlo prima di andare a letto. Devo finirlo prima di andare a letto! Argh! E poi Lost Covenant di Ari Marmell. E' il terzo volume della serie dedicata a Widdershins, ladra con un sacco di risorse e un dio personale. E' stata una lettura straordinaria, divertente e divertente, o forse ve l'avevo già detto? Bello, bello, bello!

What do you think you'll read next?


Credo che il prossimo candidato sarà The Goddess Test di Aimèe Carter. In realtà contavo di leggere questa settimana sia questo che l'ultimo libro che mi rimane sulla Spring TBR, in modo da smaltirla, ma non so quanto tempo avrò da dedicare alla lettura e né quanto stanca sarò (e di solito, più stanca sono e meno seguo le decisioni prese in precedenza) quindi punto basso e propongo solo lui. Per il resto si vedrà.


E voi cosa state leggendo? Cosa avete finito di leggere? E cosa leggerete dopo? Ditemi, che sono curiosa!
Buone letture!
S.

Post in evidenza

WWW...WEDNESDAY#23

Buongiorno a tutti! Come state? E come procedono le vostre letture? Io non posso lamentarmi delle mie, ma questa puntata del www stava seri...

Post più popolari