giovedì 24 gennaio 2019

IL MEGLIO E IL PEGGIO DEL 2018 #3 THE BEST

Buongiorno a tutti! Come promesso rieccomi con un altro dei post dedicato alle migliori letture dell'anno scorso. Lo so, sono parecchio in ritardo, ma per lo meno gennaio non è ancora finito, quindi mi sento un po' in colpa, soprattutto per aver abbandonato il blog a se stesso in questo periodo, ma poteva andare peggio! Quindi ora la smetto di perder tempo e passo a parlarvi di quelle che sono state le migliori letture di quest'anno.
Scegliere è stato davvero difficile, perché ho letto veramente un sacco di libri meravigliosi, ma ho cercato di restringere il campo! Come al solito i libri sono in ordine casuale!

1) Saint Astray di Jacqueline Carey. Questo è il secondo volume di una duologia meravigliosa che, tanto per cambiare, da noi non è arrivata. Ho lasciato passare anni tra la lettura del primo e questo perché ero spaventata. Il primo libro è meraviglioso e avevo paura che il secondo non sarebbe stato all'altezza, perché è veramente difficile dimostrarsi all'altezza quando si hanno le aspettative alle stelle, ma sono stata una stupida! Ho adorato questo libro, anche se è davvero diverso dal primo. Ma lo è in senso buono. E se leggete in lingua vi consiglio caldamente di dare un'occasione a questa serie perché è meravigliosa, bellissima, coinvolgente e stupenda! Qua potete trovare la mia recensione del primo libro! 

2) Every Heart a Doorway di Seanan McGuire (e il seguito Down among the Sticks and Bones). La McGuire (come la Carey del resto) è una garanzia. Conoscevo già la sua serie dedicata ad October Daye, ed è una serie che mi piace davvero tanto, ed ero curiosissima di iniziare questa. E' meravigliosa, con un'ambientazione unica e un'idea di base originale. I libri, almeno i primi due, sono davvero molto corti e scorrevoli, ma la McGuire riesce a dare vita a mondi e a personaggi incredibili e per nulla banali, scontati e piatti, anche in poche pagine. 



3) Golden Son di Pierce Brown e il seguito Morning Star. Ho letto il primo libro di questa trilogia qualche anno fa e anche se avevo aspettative bassissime Red Rising si è aggiudicato un posto tra le migliori letture di quell'anno. E i suoi seguiti non mi hanno deluso. Tanto che quest'anno non solo ho letto i due volumi che mi mancavano per terminare questa trilogia, ma ho anche letto il primo della trilogia che segue questa, con le ragazze dei blog L'ennesimo Book Blog e Some Books Are. E' vero che Iron Gold non mi è piaciuto tanto quanto gli altri due volumi qui citati, ma è comunque una lettura molto bella. E gli altri due sono semplicemente meravigliosi!!!!

4) The Hero Strikes Back di Moira J. Moore. Ho letto il primo di questa serie diversi anni fa e l'ho amato quindi avevo aspettative altissime per questo secondo volume, ma posso tranquillamente dirvi che è riuscito comunque a stupirmi. Ho amato anche questo secondo volume e non vedo l'ora di buttarmi sul resto della serie! L'idea di base della serie e il world building sono originali ma i personaggi sono quello che fa davvero la differenza! Karish è meraviglioso e Lee è la protagonista in cui meglio mi rispecchio. Serie decisamente consigliata!



5) Crooked Kingdom di Leigh Bardugo. Il primo libro di questa duologia mi era piaciuto ma non mi aveva conquistato completamente. Questo secondo volume invece ha completamente ribaltato le carte in tavola. Non solo mi ha conquistata, ma mi ha fatto ridere, commuovere, divertire, appassionare. Davvero, mi ha dato tutto quello che si potrebbe chiedere ad un buon libro e ancora di più. Se non sbaglio dovrebbero portare questa serie anche da noi, soprattutto visto che hanno annunciato una serie tv ambientata nel Grishaverse. Spero si muovano perché è un libro meraviglioso!

6) Marked in Flesh di Anne Bishop e il volume seguente, nonché ultimo della serie, Etched in Bone. Questa serie mi ha catturata fin dal primo libro, Written in Red e anche se, per certi versi, il primo rimane il mio volume preferito, tutti i volumi di questa serie sono veri capolavori e io non vedo l'ora di riuscire a mettere le mani sulla serie spin-off. La Bishop ha un talento davvero invidiabile e questa serie è meravigliosa!!!!

7) Luck in the Shadows di Lynn Flewelling e i seguiti, Stalking Darkness e Traitor's Moon. Ho letto e amato il primo libro diversi anni fa, ero riuscita a leggere il secondo ma al terzo non c'ero mai arrivata. Eppure è una serie che merita davvero tanto, così quest'anno mi sono decisa e prima di iniziare il terzo ho riletto gli altri due. Li ho amati ancora di più durante questa rilettura, e non credevo fosse una cosa possibile. Ed ora non vedo l'ora di continuare a leggere gli altri volumi. Da noi hanno tradotto solo i primi tre, ma io mi sento di consigliarveli comunque, perché la trama non rimane in sospeso dopo il terzo e quindi potreste comunque godervi una bella storia con personaggi indimenticabili!



8) Gemina di Amie Kaufman e Jay Kristoff e il seguito Obsidio. Adoro questa serie e quest'anno sono riuscita a leggere gli ultimi due volumi. Li ho amati entrambi alla follia. E si aggiudica un sacco di punti per l'originalità, perché qua ce n'è davvero tanta: partendo dalla cosa più facile da notare e cioè la parte grafica, passando poi per la scelta di come raccontare la loro storia, la storia di per sé e i personaggi. Certo, non tutti spiccano per l'originalità, ma AIDAN per me è insuperabile! E, fortunatamente, l'intera trilogia è stata tradotta anche da noi, quindi... cosa aspettate????

9) Il richiamo delle spade di Joe Abercrombie. Questo autore è una garanzia e i suoi libri sono sempre sorprendenti perché c'è così tanto in queste pagine, l'autore segue una strada tutta sua, ci regala delle perle e dei personaggi unici e ha un senso dell'umorismo e un'ironia meravigliose. E' anche un autore tra i più noti nel sottogenere grimdark fantasy, quindi non aspettatevi che sia tutto rosa e fiori, ma piuttosto sangue e dolore, quindi ritenetevi avvisati! Però merita davvero ma davvero tanto! E se volete provare ma non vi sentite pronti ad imbarcarvi in una nuova trilogia potete provare uno degli stand-alone. Sono ambientati nello stesso mondo e ci sono gli stessi personaggi, ma sono godibili come letture a se stanti! 

10) Uomini d'Arme di Terry Pratchett. Inutile dilungarmi più di tanto. Pratchett è una garanzia ed è meraviglioso. Quest'anno ho letto solo un suo libro ed è pure stata una rilettura, ma è stato ancora meglio di come me lo ricordavo! 


Non credevate mica che mi sarei fermata a 10, vero????
11Curtsies & Conspiracies di Gail Carriger e il seguito, Waistcoats & Weaponry. Sono rispettivamente il secondo e il terzo libro della serie YA Finishing School. Di quest'autrice avevano iniziato a tradurre da noi la sua serie adult, Il Protettorato del Parasole, ma, tanto per cambiare l'hanno interrota ed è un vero peccato. Le due serie sono ambientate nello stesso mondo e lo stile dell'autrice, con la sua ironia, è inconfondibile e traccia un filo conduttore meraviglioso. Oltre al fatto che qua vediamo dei personaggi che sono presenti anche nell'altra serie. Ed è una cosa meravigliosa. Adoro questa scrittrice e penso che meriti davvero di essere più conosciuta!

12) L'assassino. L'ultima caccia di Robin Hobb. Ultimo libro dedicato a due personaggi importantissimi per me, Fitz Chevalier e Il Matto. Sono cresciuta con loro e la Hobb è davvero una maestra in quello che fa. Anche se meno sofferenze sarebbero state apprezzate!

13) Magic Triumphs di Ilona Andrews, decimo e conclusivo volume della serie dedicata a Kate Daniels. L'Urban Fantasy è uno dei miei sottogeneri preferiti e questa serie è una delle mie preferite in assoluto e sebbene mi sia dispiaciuto vederla arrivare alla fine sono stata contenta di poter leggere le ultime avventure di Kate e Curran, anche se la loro ricomparsa qua e là in altri volumi delle serie a cui gli autori stanno lavorando non è da escludersi. Comunque, è una serie meravigliosa, che da noi è stata interrotta (mi pare al primo volume) ma che merita davvero tanto! E Kate e Curran insieme sono adorabili! 


Siamo quasi alla fine, non preoccupatevi! Però volevo nominare due libri che ho già nominato nel post dedicato alle migliori scoperte di quest'anno, perché meritano davvero di essere annoverate tra le migliori letture del 2018 (in realtà se lo meriterebbero tutti i libri nominati in quel post, ma questi due in maniera particolare):




16) Traitor's Blade di Sebastien De Castell, perché è l'inizio meraviglioso per una serie che sembra promettere decisamente bene. Mondo originale e interessante, storia avvincente e personaggi indimenticabili!!!! 

17) L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome di Alice Basso e tutti i seguiti usciti fino ad oggi. Ho adorato le storie, lo stile e Vani e l'ispettore sono meravigliosi. Sono davvero stra-contenta di aver scoperto questa autrice!!!

Bene, direi che, almeno per oggi è tutto! Ho ancora in mente un paio di post di recap, ma siamo sulla buona strada! E voi che mi dite? Quali sono state le vostre migliori letture? (Se volete lasciarmi il link al vostro post di recap, non siate timide!) E conoscete questi libri? Fatemi sapere!!!
Buone letture!
S. 

18 commenti:

  1. Obsidio <3 <3 <3 serie stupenda!
    Iron gold, non ho altre parole <3 <3 <3
    E per la Basso... quest'anno recupero il quarto volume e attendo il quinto :D
    Ottimi gusti! u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi che ci intendiamo alla grande!! Ed è davvero un peccato che da noi non traducano i libri di Kristoff, Illuminae Files a parte, perchè è un autore che merita davvero parecchio! I

      Elimina
  2. ho iniziato la trilogia illuminae questo mese. ho letto il primo volume e amore immenso (prossima settimana pubblico la recensione)
    Vani sarca è ormai un punto fisso nelle mie letture!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono davvero contenta che Illuminae ti sia piaciuto!!! *_* E Vani Sarca... <3

      Elimina
  3. Sempre grande ispirazione quando vedo le tue letture! La mia pigrizia non mi fa leggere quasi per niente in Inglese, ma presto mi ci metterò, a Natale mi hanno regalato un mattone di più di 800 pagine tutto in lingua :)

    RispondiElimina
  4. Questa duologia della Carey non l'ho ancora letta ma lo farò appena terminerò la trilogia di Agent of Hel, che mi sta piacendo moltissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono completamente diverse fra loro, queste serie della Carey, tanto che quasi non sembrano della stessa autrice, ma non in senso negativo! E sono contenta che la serie Agent of Hel ti stia piacendo!!!

      Elimina
  5. Cioè, praticamente Pierce Brown potrebbe occupare un podio da solo - e direi che tra i tre che hai letto, ad aggiudicarsi la medaglia di bronzo è Iron Gold. xD

    RispondiElimina
  6. Devo ancora convincermi a recuperare la duologia della Carey, ma ho paura perché sento che per apprezzarla del tutto dovrei rileggere ogni cosa e ora non ho tempo XD
    Sono contenta di vedere almeno un'altra persona col cuore a pezzi per la Hobb ç_ç e non vedo l'ora di sapere cosa ne pensi della serie della Flewelling :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La serie della Carey puoi tranquillamente godertela senza rileggere nulla. Riesce a cambiare completamente da una serie all'altra, tanto che quasi non sembrano della stessa autrice! E per la Hobb...quanta sofferenza!!! :( Mentre non vedo l'ora di tornare a tener compagnia ad Alec e Seregil!!!

      Elimina
  7. Grazie mille per questo post di riepilogo, ci sono alcuni titoli che mi segnerò.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che tu abbia trovatobqualche titolo interessante fra questi!

      Elimina
  8. Non vedo l'ora che traducano il libro della Bardugo! E finita la sessione invernale mi butto sulla trilogia Grisha! Per quanto riguarda Written in red, sai più o meno cosa ne penso. Bello il mondo, ma tutto troppo lento per i miei gusti. Cioè, non è proprio la lentezza, ma il fatto che gli eventi degni di nota si possano contare sulle dita di una mano!
    Obsidio e Gemina vorrei TANTO leggerli, ma sinceramente non mi va di spendere tutti quei soldi visto che il primo mi ha un pochino deluso! Peccato che non ci sia l'ebook :\

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La trilogia della Bardugo non mi aveva fatto impazzire, il primo mi era piaciuto parecchio ma gli altri due non mi avevano entusiasmato. Questa duologia invece ha avuto più fortuna, spero che la portino da noi presto! E per la serie di Illuminae capisco appieno, ma credo che un ebook di quella serie sia una cosa abbastanza complicata, per via della grafica. Credo che leggerla in formato digitale sia una faticaccia!!!

      Elimina
  9. ma che belle letture! Su alcune condivido proprio, la penso come te. Spero proprio che portino anche da noi quelli mancanti, sono curiosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo spero tanto anch'io! È un peccato che da nou tantissime cose non arrivino! :(

      Elimina

Post in evidenza

WWW... WEDNESDAY! #15

Buongiorno a tutti! Come state? E come procedono le vostre letture? Le mie benissimo, anche se in questo periodo il tempo mi sta davvero sf...

Post più popolari