martedì 22 aprile 2014

TOP TEN TUESDAY #14

Top Ten Tuesday è una rubrica ideata dal blog The Broke and the Bookish che io ho scoperto grazie al blog La tana di una booklover Ogni martedì verrà proposta una top ten diversa ma sempre a sfondo libresco. Buona lettura!

Buongiorno a tutti! Sopravvissuti alla Pasqua? A quanto pare oggi è martedì, anche se io continuo a pensare che sia lunedì!!!, quindi ci tocca una bella top ten! Felici, vero? :P


Il tema di oggi sono le mie dieci citazioni preferite. Ecco, questa top ten mi ha decisamente mandato in crisi: ce ne sono così tante, di citazioni che mi piacciono, e le cose cambiano anche in base all'umore, al tempo, a cosa sto facendo, a quante volte starnutisce il gatto, ecc... quindi ci ho pensato un po' e poi ho deciso di riportarvene alcune, ma la scelta è stata fatta "a random", e, come sempre, sono in ordine del tutto casuale:

1) "Guardò una farfalla notturna volare intorno a una candela. La osservò dibattersi e cadere al suolo in fiamme, arsa dal suo stesso sogno." 

Presa da Black Friars. L'ordine della chiave di Virginia De Winter. Nel caso non ve l'avessi mai detto adoro (ADORO) lo stile di questa autrice, e questa frase ne è un bellissimo esempio.


2) "«Donne», commentò, sinceramente incredulo e del tutto incurante di averne una davanti. «Campassi cent’anni non le capirei mai e, nel caso dovesse succedere, andrei immediatamente a farmi esorcizzare».” 

Presa da Black Friars. L'ordine della penna di Virginia de Winter. Perché non è solo il suo stile a piacermi! 


3) "C’è un detto secondo cui tutte le strade portano ad Ankh-Morpock, la più grande città del Mondo Disco. Perlomeno, si dice che ci sia un detto per cui tutte le strade portano ad Ankh-Morpock. È falso. Tutte le strade portano fuori da Ankh-Morpock, ma a volte la gente le percorre nel senso sbagliato." 

Presa da Stelle Cadenti di Terry Pratchett. Perché Terry Pratchett è Terry Pratchett, e non c'è nulla da fare.



4) "Quando era una ragazzina, sua nonna le aveva dato quattro importanti consigli per guidare i suoi giovani passi sui sentieri imprevedibilmente tortuosi della vita.
Eccoli:
mai fidarsi di un cane con le sopracciglia arancioni;
prendi sempre nome e indirizzo del giovanotto;
mai restare incastrata fra due specchi;
e indossa sempre biancheria pulita tutti i giorni, perché non si può mai sapere, e se un giorno vieni investita da un cavallo in corsa e muori, e la gente si accorge che la tua biancheria non è all’altezza morirai di vergogna."

Presa da Streghe all'estero di Terry Pratchett. Non è una delle migliori citazioni, ma ogni volta che la leggo rido tantissimo: neanche le eroine dei fantasy sono al sicuro dal trinomio nonna-biancheria pulita-incidente! 


5) "Potete chiamarli Guardie di Palazzo, Guardie Cittadine o Guardie e basta. Qualunque nome abbiano, in ogni opera di genere fantasy-eroico il loro scopo è lo stesso: più o meno al capitolo 3 (o dopo dieci minuti di film) irrompono nella stanza, attaccano l’eroe uno alla volta e vengono massacrati.
Nessuno chiede mai se sono d’accordo.
Questo libro è dedicato a quei nobilissimi uomini" 

Presa da A me le guardie di Terry Pratchett, e sì, esatto, è sempre lui... ma ora prometto che la smetto, forse! 


6) "Indubbiamente ciascun essere ha, nell’universo dei libri, un’opera che lo trasforma in lettore, posto che il destino favorisca il loro incontro. Quello che Platone disse della metà amorosa – l’altro che circola chissà dove e che conviene trovare, salvo restare incompleti fino al giorno del trapasso – è ancora più vero per i libri." 

Presa da Dizionario dei nomi propri di Amelie Nothomb. E' un'autrice che mi piace molto, anche se i suoi libri sembrano un po' tutti uguali (diciamo che hanno un sacco di motivi ricorrenti, ma il suo stile mi piace tantissimo!) e questa citazione mi pareva parecchio calzante.


7) "Harry Potter era un ragazzo insolito sotto molti punti di vista. Prima di tutto, odiava le vacanze estive più di qualunque altro periodo dell’anno. Poi voleva davvero fare i compiti, ma era costretto a studiare di nascosto, nel cuore della notte. E per giunta era un mago" 

Presa da Harry Potter e il prigioniero di Azkaban di J. K. Rowling. Direi che non c'è molto altro da dire.


8) "-Come ci riesci?- chiesi d’istinto al Matto.  -Cambi di anno in anno, di luogo in luogo. Non ti rammarichi mai che nessuno davvero ti conosca come la persona che eri quando sei nato?-
Il Matto scosse con lentezza il capo. -Non sono la persona che ero quando sono nato. Neanche tu. Non conosco nessuno che lo sia. Davvero, Fitz, noi conosciamo solo sfaccettature dell’altro. Forse sentiamo di conoscere bene qualcuno quando conosciamo molte sue sfaccettature. Padre, figlio, fratello, amico, amante, marito… un uomo può essere tutto questo, ma nessuno lo conosce in tutti quei ruoli. Ti guardo e vedo il padre di Ticcio, eppure non ti conosco come conoscevo mio padre, e non lo conoscevo bene come lo conosceva suo fratello. Quindi quando mi mostro in una luce diversa, non è una finzione. Piuttosto mostro un aspetto diverso al mondo. C’è davvero un luogo nel mio cuore dove sono per sempre il Matto e il tuo compagno di giochi. E dentro di me c’è un autentico messer Dorato, amante del buon vino e del cibo ben preparato e dei vestiti eleganti e dei discorsi arguti. E così, quando mi mostro come messer Dorato, non sto ingannando nessuno, sto solo mostrando una parte diversa di me.-" 

Presa da Il destino dell'assassino di Robin Hobb.


9) "Tre Anelli ai Re degli Elfi sotto il cielo che risplende,
Sette ai Principi dei Nani nelle lor rocche di pietra,
Nove agli Uomini Mortali che la triste morte attende,
Uno per l’Oscuro Sire chiuso nella reggia tetra,
Nella Terra di Mordor, dove l’Ombra nera scende.
Un Anello per domarli, un Anello per trovarli,
Un Anello per ghermirli e nel buio incatenarli.
Nella Terra di Mordor, dove l’Ombra cupa scende."

Ovviamente presa da Il Signore degli Anelli di J. R. R. Tolkien. sarà banale, ma a me questa poesia è sempre piaciuta.


10) "I tuoi occhi sono lo specchio più limpido che abbia mai visto, ma petite . Quando fingo su me stesso o m’illudo sulla vita, non devo fare altro che guardarti in viso per vedere la verità" 

Presa da Resti Mortali di Laurell K. Hamilton. 



Avrei voluto presentarvi anche la mia citazione preferita de Il piccolo principe, ma è lunga una paginetta abbondante, quindi ho pensato di risparmiarvi, visto come sono brava? Comunque... vi piacciono queste citazioni? E le vostre preferite quali sono?
Buone letture!
S.

14 commenti:

  1. *O* sono meravigliose! Io purtroppo ho la brutta abitudine di non segnarle -.-" quindi puntualmente me le dimentico XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! *_* Io vado a periodi, alcune le segno e altre no (pigrizia portami via! :P) e quelle che non segno sono perse per sempre perché ho una pessima memoria... :(

      Elimina
  2. Ma che belle queste citazioni ^_^
    Quelle di Terry Pratchett mi sono piaciute tantissimo!
    E mi hai incuriosito ancora di più sulla serie di Virginia de Winter :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!! *__*
      Terry Pratchett è davvero geniale... e la serie della de Winter io l'ho adorata (lo so, l'ho già detto...:p ma è che secondo me merita davvero tanto ^^).

      Elimina
  3. Ciao Siannalyn!
    Queste frasi sono bellissime e oh devo leggere assolutamente Virginia de Winter!! Ne parlate tutti così bene che ormai sono curiosa *__*. Adoro Tolkien anche se non letto il signore degli anelli e adoro la Rowling di cui ho letto tutti i libri invece tranne la camera dei segreti e il principe di Azkaban (guarda caso) :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! :)
      Se ti capita leggila, è una serie che merita davvero tanto! :) E per gli altri, beh... c'è sempre tempo per rimediare! ;) Comunque, scherzi a parte, Il prigioniero di Azkaban penso sia il mio libro preferito, della serie Harry Potter (ma sono di parte, perché adoro Sirius Black! :P).

      Elimina
  4. Bellissime citazioni, e Terry Pratchett... che dire, è difficile sceglierne solo alcune di sue *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo, ho fatto una faticaccia a limitarmi solo a tre!!! Ne avrei volute inserire tantissime altre!!!!!!!!

      Elimina
  5. Sai perchè ti adoro? Uno dei motivi è che adori la de Winter almeno quanto l'adoro io. *___*
    Secondo, mai letto nulla di Pratchett ma tu mi hai fatto capire che dovrò rimediare al più presto.
    Terzo, la citazione presa da Il destino dell'assassino di Robin Hobb è bellissima. Credo che dovrò rimediare anche per i suoi libri. *^*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ohh *____________*
      Sì, Pratchett è davvero un genio!!! *___*
      E quelli della Hobb meritano davvero, sono veramente bellissimi *___*

      Elimina
  6. La frase della Nothomb mi piace un sacco, e anche quella della Hamilton *__*

    E sono curiosissima di quale sia il tuo passo preferito del Piccolo Principe!! Il mio è quello dell'addomesticazione della volpe fino al loro addio <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, evviva! *__*

      E' anche il mio passo preferito, lo adoro veramente tanto :)

      Elimina
    2. ^_^ tanto ammmmore per quel libricicno così piccolo ma così profondo <3 <3

      Elimina