lunedì 25 gennaio 2016

SERIOUS? SERIES! #4

Buongiorno a tutti! Come state? Com'è iniziata la vostra settimana? Io per ora tutto bene, e spero che continui così! Comunque... oggi ho deciso di parlarvi di una serie che ho finito da poco (la prima serie finita del 2016, evviva!!!!):





La serie protagonista di oggi è una trilogia fantasy per ragazzi.Da noi purtroppo è una serie interrotta, perché hanno tradotto il primo libro, ma poi sembra che si siano dimenticati che, in realtà, ce ne sono ancora altri due che aspettano buoni buoni il loro turno per essere tradotti. Comunque, la trilogia è The Ascendance Trilogy di Jennifer A. Nielsen:



 TRAMA DEL PRIMO LIBRO: In un regno sull'orlo della guerra, un nobile (Conner) con pochi scrupoli e molto denaro decide che è il momento di impossessarsi del trono. L'occasione è la morte (per avvelenamento) dell'intera famiglia reale: re, regina e principe ereditario. Il secondogenito del re, Jaron, è invece disperso da anni, quando la nave su cui si trovava venne assaltata dai ferocissimi pirati del paese vicino. Visto che il suo corpo non è mai stato trovato, Conner ha intenzione di "formare" un nuovo, falso principe, che reclami il trono come legittimo erede, e che sia di fatto un burattino nelle sue mani. Ha quindici giorni prima che la notizia della morte della famiglia reale sia resa pubblica e trova negli orfanotrofi del paese tre ragazzi, potenziali sosia del vero principe. Tobias è istruito e bene educato, ma debole e remissivo; Roden è forte e bravo con la spada, ma totalmente privo di educazione, e Sage è completamente ingestibile: strafottente, furbo e scapestrato. I ragazzi sanno che solo uno di loro sarà prescelto, mentre gli altri due verranno eliminati. Tra false identità, la competizione per il trono (e per la vita), i risvolti romantici e l'ambientazione fantasy, questo è un romanzo in cui prevalgono l'avventura, l'azione, i dialoghi, con personaggi perfettamente caratterizzati. 




Queste sono le cover originali, e i titoli sono: The False Prince, The Runaway King e The Shadow Throne.

Una volta tanto il mio preferito è il primo, mentre quello che mi è piaciuto meno è stato il terzo. Ma penso che fosse più colpa mia che sua, nel senso che prima di leggere il terzo capitolo ho letto i due libri finali della trilogia The Broken Empire di Mark Lawrence (Il re dei fulmini e L'imperatore dei fulmini) e le due trilogie sono abbastanza simili come struttura e tipologia di personaggi (ma non temete, questa della Nielsen è meno cruda e violenta e il personaggio principale non è un piccolo psicopatico in erba), ma, mentre la trilogia di Lawrence, è orientata verso un pubblico più adulto, quello della Nielsen è un fantasy per ragazzi.

Non c'è niente di male, ma ovviamente avendo letto da poco l'altra trilogia mi è stato impossibile non fare dei paragoni tra le due, e questa ne è uscita sconfitta per un sacco di cose, perché, ovviamente, l'altra serie è più matura e più cruda, mentre la Nielsen tiene sempre ben presente il suo pubblico e fa delle scelte che probabilmente non avrebbe fatto se non avesse deciso di scrivere specialmente per i ragazzi.

In ogni caso è una trilogia che mi è piaciuta molto e l'autrice fa veramente un bel lavoro. Organizza una storia interessante e piena di colpi di scena (ammetto che sono colpi di scena abbastanza prevedibili, ma in realtà non è una cosa che pesa poi tanto), complessa e ben strutturata, che è accompagnata da personaggi originali, almeno per quanto riguarda il nostro protagonista, Sage, a cui mi è stato impossibile resistere.
Credo che ne valga la pena già solo per lui. E' una serie piena di avventure, anche se le similitudini con la serie di Lawrence mi sono sembrate molto evidenti, soprattutto nella costruzione dell'ultimo volume. Comunque, similitudini a parte, la storia è interessante e riesce a catturare l'attenzione.
E ammetto che il punto forte di tutta la serie è il suo protagonista, irriverente, testardo, con una propensione a far danni ovunque vada. Una vera peste con un sacco di ingegno e una bella parlantina. Ostinato, determinato e affascinante. Bugiardo impenitente ma capace di un'onestà sconcertante. Fortunato fino all'inverosimile, e altrettanto amato dalla sfortuna. 
Insomma, un personaggio a tutto tondo che è caratterizzato alla perfezione.

Se cercate una lettura che vi catturi e vi porti in un altro mondo, in compagnia di personaggi indimenticabili, capaci di strapparvi qualche sorriso divertito mentre vi fanno vivere avventure rocambolesche in tutte le salse, questa è la serie che fa per voi!

Voto: 


Conoscevate questa serie? Vi ispira? 
Buone letture!
S.

7 commenti:

  1. Sembra molto bellina, ma dato il target credo la metterò nella lista dei "quando sono esaurita e mi serve qualcosa di rilassante" u_u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi che è una lettura adatta quando non si ha voglia di nulla di troppo impegnativo :)

      Elimina
  2. Ma sai che giusto oggi ho pubblicato il sunto delle serie che ho concluso nel 2015 e mi sono appena accorta che anche io ho usato un gioco di parole simile al tuo? ahahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, i giochi di parole che si possono tirar fuori sono pochini, alla fin fine le parole sono quelle :)
      Ora passo a curiosare! :)

      Elimina
  3. No, Vabbè, lo voglio *___* non sapevo nemmeno l'esistenza di questo libro! Peccato sia stata interrotta..com'è lo stile dell'autrice? È un inglese complicato? :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da noi è passata abbastanza in sordina, anche se come serie è molto carina :) e no, l'inglese dell'autrice è abbastanza semplice :)

      Elimina
  4. Ma che brava, hai finito una serie <3 Non conosco i libri di cui hai parlato, ma come al solito me li segno yeah! ahah

    RispondiElimina

Post in evidenza

IT'S SERIAL THING! #8

Buongiorno a tutti! Come state? E come procedono le vostre letture? Oggi ho deciso di lasciar da parte i libri perché voglio condividere co...

Post più popolari