lunedì 11 luglio 2016

LIBRI LIBRI LIBRI... URBAN FANTASY EDITION!

Buongiorno e buon inizio settimana a tutti! Come state? Oggi ho deciso di proporvi qualcosina di nuovo, tanto per cambiare un po' (ma senza fare niente di drastico!). Non so come sia per voi, ma d'estate io tendo a scegliere libri più leggeri, libri che so già che mi piaceranno, mentre il resto dell'anno sono più avventurosa e provo a leggere di tutto. In più l'estate è anche il periodo in cui si va al mare e in cui tornano molto utili le "letture da ombrellone". Così ho deciso di proporvi in alcuni post alcuni dei libri che mi sento di consigliarvi... insomma una serie di post (non saranno molti, vi avviso già) in cui vi do dei consigli librosi... che dite, vi piace come idea?

Come potete immaginare dal titolo, oggi ho deciso di parlarvi di uno dei miei generi preferiti: l'urban fantasy! Tenete a mente che quelli che vi consiglierò oggi sono tutte serie perché rasenta l'impossibile trovare un urban fantasy che sia anche uno stand-alone. E tenete anche presente che praticamente sono tutte (o quasi) in lingua. Ma sappiate che sono tutte serie che io adoro! Dunque la smetto di perdermi in chiacchiere e parto subito!

1) Magic Bites di Ilona Andrews e relativa serie (in italiano è una serie interrotta al primo volume). Questa serie è una garanzia e non dovreste lasciarvela scappare!

2) First Grave on the Right di Darynda Jones. La serie dedicata a Charley Davidson è qualcosa di fantastico. E divertentissimo! Anche questa è una serie interrotta da noi, ma qui credo che siano arrivati al terzo volume.



3) Written in red di Anne Bishop e relativa serie (The OThers). Questa da noi non è arrivata ma merita davvero tanto!

4) La serie Fever di Karen Marie Moning. Da noi hanno tradotto i quattro libri di questa serie (anche se sembra che continui) ma vi consiglio vivamente di leggerla in lingua originale: io l'ho letta sia in italiano che in inglese e vi posso dire che in italiano fa pietà. Se non avessi letto la prima volta questa serie in inglese non sarei andata dopo il primo libro italiano.

5) Touch the Dark di Karen Chance e relativa serie dedicata a Cassandra Palmer, da noi la serie è interrotta al quarto volume (mi pare) ma al momento i libri sono otto. C'è anche da dire che i primi quattro sono i migliori, ma è una serie molto carina.



6) Skinwalker e relativa serie dedicata a Jane Yellowrock di Faith Hunter. Da noi si trova solo il primo volume, ma al momento la serie conta 10 libri. Non è allo stesso livello delle prime quattro serie, ma merita davvero parecchio.

7) Mooncalled di Patricia Briggs e relativa serie, dedicata a Mercy Thompson. Mi pare che di questa serie da noi si trovino i primi due volumi, ma anche qui la serie è ben più lunga.

8) Nodo di sangue di Laurell K. Hamilton e relativa serie dedicata ad Anita Blake. Questa serie è uno dei miei guilty pleasure, ma, una volta tanto, non è una serie interrotta da noi. La potete tranquillamente leggere in italiano. E' anche una serie infinita, perché siamo attorno ai 24 volumi o giù di lì e i primi meritano davvero tanto, mentre andando avanti si rovina. Ma io continuo ad essergli fedele.



9) Qui invece vi indico un'autrice, che ridefinisce proprio il senso di "urban fantasy" con due serie, in realtà una serie principale e la serie spin-off. La serie originale è quella dedicata a Matthew Swift, e il primo libro si intitola A madness of Angels mentre il primo libro della serie spin-off è Stray Souls. Tra le due vi consiglio vivamente la seconda, perché a me è piaciuta tantissimo (non che la prima sia brutta, ma ho letto solo il primo libro ed è una lettura moooolto particolare).


Bene, direi che questo è tutto. Ho cercato di contenermi e di non proporvi praticamente tutte le serie che mi sono passate per la testa, perché ce ne sarebbero ancora diverse che avrei potuto consigliarvi, ma non mi pareva il caso di esagerare!
Spero che questa idea vi piaccia. E ditemi, conoscete queste serie? Ne avete altre da consigliare?
Buone letture!
S.

14 commenti:

  1. Grazie per i consigli di lettura! Ne ripescherò qualcuno ^^

    RispondiElimina
  2. Non posso che concordare per la presenza della Griffin, che per me è la migliore scrittrice di urban fantasy, tra i giovani. Ti consiglio di andare avanti con la serie di Matthew Swift: il primo è il "peggiore" (anche quando lo rileggo ci metto sempre sui due mesi), gli altri scorrono meglio e non sono così introduttivi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proseguirò sicuramente con la serie di Matthew Swift perché nonostante tutto mi era piaciuto e lei è davvero brava, anche se lo farò con calma :)
      Tra l'altro ho scoperto un altro autore che come genere ricorda la Griffin, anche se mi piace molto meno (però magari a te potrebbe piacere, o magari lo conosci già): Paul Cornell :)

      Elimina
  3. Mi piace molto l'idea di questo post :) anche perché hai scelto un genere che mi interessa parecchio... comunque a me interessa la serie di Anita Blake, ma il fatto che sia così lunga mi frena... magari in futuro troverò il coraggio per iniziarla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie :) Come serie è davvero infinita quella di Anita Blake, ma i primi libri (i primi dieci, più o meno) secondo me meritano :)

      Elimina
  4. Written in red prima o poi lo leggerò :) di Skinwalker ho il cartaceo che mi aspetta. Stessa cosa con la serie Fever, solo che lo scorso anno mi sono bloccata a metà del primo volume e non sono riuscita ad andare avanti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La serie della Bishop è veramente molto bella :) E mi ricordo che avevi avuto qualche problema con la serie Fever, spero che fossero solo passeggeri :)

      Elimina
  5. Sono praticamente tutte nella mia wish list, ad eccezione della Fever, che ho già letto tutta (mi mancano i volumi inediti in italian, ma dammi tempoche la recupero tutta), e di quella della Hamilton che non credo leggerò mai. Ah, e poi le due serie della Griffin, mi interessano mucho! *.*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà i volumi inediti in Italia mancano anche a me, anche se l'ho letta in lingua. Mi frena il fatto che il sesto sia dedicato a Dani e non ai soliti protagonisti... ma prima o poi riuscirò ad andare avanti!!! :)
      E quelle della Griffin meritano parecchio, anche perché lei è davvero originale :)

      Elimina
  6. Io avevo preso i primi 10 volumi in blocco della Hamilton, con uno sconto, ma dopo anni e anni passati a prendere polvere ho deciso di darli via senza leggerli... oltre a non essere il mio genere non mi ispiravano più. E poi, troppo lunga come saga xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sulla lunghezza non posso certo darti torto perché sta diventando una cosa infinita!!!! :)

      Elimina
  7. Ciao! Adoro la serie della Jones, peccato sia interrotta, devo recuperarla in lingua! Mentre la serie Skinwalker me l'avevano consigliato, ma sono stata frenata perché interrotta e ho già tante serie da recuperare >.<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le serie interrotte sono una vera piaga!!!!! :(

      Elimina