martedì 29 marzo 2016

RECENSIONE: DIE LOVE RISE

Buongiorno a tutti! Come state? Avete passato una buona Pasqua? Io mi sono ridotta ad un uovo, credo che potrei rotolare e penso che quest'anno Pasqua sia stata più devastante di Natale. Detto questo oggi voglio parlarvi di uno degli ultimi libri che ho letto. Mi ha conquistato fin dalle prime righe (e mi ha fatto stare alzata nonostante sonno e mal di testa!).

TITOLO: Die Love Rise

AUTRICE: Rosa Campanile

TRAMA: In un futuro non molto lontano, la popolazione umana è stata decimata dal virus AD7E0-i che ha trasformato gli uomini in mutanti affamati di carne e sangue. Per i pochi fortunati scampati al contagio iniziale, il mondo è diventato un luogo pericoloso in cui sopravvivere a stento. 
Lo sa bene Sophie Warden, che negli ultimi due anni ha fatto tutto ciò che era necessario per proteggere se stessa e sua sorella Leery. La voce che a Leons Town ci sia un Centro di Soccorso e Raccolta ancora operativo rappresenta la loro ultima chance di trovare un rifugio sicuro diverso dalla strada. Nonostante le perplessità che si tratti solo di una diceria, Sophie e Leery, in compagnia di un esiguo gruppo di sopravvissuti, raggiungono la struttura. Ma le cose non andranno come pianificate e la minaccia dei mutanti si rivelerà più letale e insidiosa di prima.

Clive Hudson non è più l'uomo di un tempo. Dopo aver perso coloro che amava, Clive ha deciso di allontanare tutto e tutti, scegliendo la morte come unica compagnia. Se per dispensarla agli infetti o per trovarla lui stesso, non fa più alcuna differenza per la sua anima tormentata da un doloroso passato. L'incontro con Sophie, però, smuoverà qualcosa nel profondo del suo essere.

Due anime simili, entrambe a un solo passo dalla condanna eterna o da un’insperata salvezza. Perché non tutto il buono del mondo è andato perduto. Forse, nonostante il dolore e la morte, si può ancora amare ed essere amati. Anche al tempo dell'invasione mutante.

Con questa recensione ho un po' l'ansia da prestazione, vorrei riuscire a rendere giustizia al libro ma non sono sicura di riuscire a dargli una forma sensata. Quindi portate pazienza e apprezzate l'impegno, per favore :P

Posso tranquillamente iniziare dicendovi che è un libro che mi è piaciuto molto. Ha un sacco di note positive (e non temete, ve le elencherò prestissimo tutte quante!) ma la cosa che mi ha colpito fin da subito e che più mi è piaciuta è proprio lo stile di Rosa. E' accattivante, dice il necessario senza usare troppe parole o perdersi nei dettagli. E' quasi asciutto in certe parti e fin dalla prima riga dell'introduzione/prologo è riuscito a catturare il mio interesse. Complimenti!

Altre note positive sono l'ambientazione e la storia. Il mondo creato dall'autrice è ben strutturato, non ci sono punti ciechi o cose che non tornano e la storia è uno spaccato di vita all'interno di un mondo post-apocalittico. I nostri eroi non cercano di salvare il mondo ma solo loro stessi e la loro comunità, ed è una cosa rinfrescante. Certo, volendo ci sono le fondamenta per salvare anche il mondo, se l'autrice decidesse di scrivere altri libri con gli stessi personaggi, anche se, sinceramente, spero che non lo faccia. Trovo che questa storia sia perfetta così com'è.
E poi ci sono i personaggi. Sophie è un'eroina che mi è piaciuta molto, è una vera kick-ass  e non una lagna, urrà! E' una guerriera fatta e finita, con un caratterino niente male! E pure Clive non è da buttare, anzi! (Cara Rosa, nel caso decidessi di disfartene, sappi che io mi offro volontaria per adottarlo!). E non possiamo dimenticarci di Joe, che è un altro personaggio fatto molto bene e difficile da dimenticare. Insomma, mi sono piaciuti tutti quanti!

Ci sono poi altre "piccole" cose che fanno da contorno e che ho apprezzato tantissimo: l'edizione è curata! Ed è una vera gioia, perché non è una cosa così scontata. E all'inizio di ogni capitolo ci sono dei versi tratti dalle canzoni che costituiscono una playlist (playlist veramente adatta alla lettura e playlist che ha aiutato l'autrice durante la sua fase creativa). E' una piccola cosa rispetto all'economia del romanzo, ma mi è piaciuta moltissimo. Mi piace sempre trovare delle citazioni ad inizio capitolo e quelle scelte dall'autrice sono particolarmente calzanti per la storia che si svolgerà nelle pagine seguenti, quasi fossero un riassunto del capitolo, in un certo senso. E' una cosa degna di nota e che ho apprezzato tantissimo.

Inoltre, se il libro vi incuriosisce, sappiate che poco tempo fa si è concluso il blog tour a lui dedicato, che vi consiglierei caldamente di recuperare se volete farvi un'idea più precisa del libro, dei suoi personaggi o della playlist.
E' un libro che mi è piaciuto davvero tantissimo (tanto che per ben due sere di seguito ha tardato il mio tanto atteso ricongiungimento con il letto!!!!!!) e che spero riceva una maggiore attenzione!

Voto:e mezzo.

E voi cosa ne dite? Vi incuriosisce? Fatemi sapere!
Buone letture!
S.


9 commenti:

  1. Ciao Sianna!!! Guarda, miglior ritorno dopo le feste non potevi darmelo! :3 Sono veramente contenta che DLR ti sia piaciuto così tanto, e non nascondo che avevo un pò paura del tuo giudizio, perchè so quanto sei attenta ai dettagli e alle piccole cose. Sappi che sei la prima che mi dice che non vuole un seguito, ma mi trovi d'accordo perchè sento che la storia è perfetta così com'è. Sto pensando a qualcosa per Joe però... vedremo ;) Ahahahahah, guarda, non potrei mai disfarmi di Clive, ma ti avverto, la lista è molto lunga, potresti aspettare un bel pò XD
    Mi fa piacere che tu abbia apprezzato le citazioni musicali, cosa che anche io quando le ritrovo nei libri che leggo apprezzo moltissimo, ed è pure per questo motivo che volevo inserirle anche io ;) Vabbè, basta sennò viene un papiro XD Un abbraccio e grazieee :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! :) Il libro mi è davvero piaciuto tantissimo (anche se ho avuto un po' "paura" anch'io e so quanto sono pignola e insopportabile! :P). E immaginavo di essere un po' la "pecora nera" però non ho detto che non vorrei un seguito per qualche motivo negativo, è che ho letto un sacco di trilogie (soprattutto di genere distopico/post-apocalittico) in cui gli autori allungano il brodo solo per poter fare una trilogia invece di un unico libro un po' più lungo o una duologia. E penso che sia una cosa tristissima quando succede. Però una storia su Joe sarebbe davvero interessante (e sarei davvero curiosa di leggerla! ^_^).
      E su Clive... mi metterò l'anima in pace! ;P
      Grazie a te! :)

      Elimina
  2. Lo sto leggendo proprio in questi giorni e anche io sono stata colpita dal suo modo di scrivere! Le prime pagine (sono ancora all'inizio XD) sono una botta di adrenalina !! *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che stia piacendo anche a te! :) E concordo sulle prime pagine!!!! :)

      Elimina
  3. Sono felice che ti sia piaciuto :D purtroppo non mi è piaciuto quanto avrei voluto, ma su una cosa sono d'accordissimo: Rosa scrive benissimo!! *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spiace che tu abbia avuto qualche problemino!!! Sullo stile nulla da dire *_*

      Elimina
  4. Ciao carissima =) Sono sempre più curiosa di leggere questo libro, bellissima recensione *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! :) Grazie! ^_^ E il libro merita davvero parecchio :)

      Elimina
  5. Questo romanzo m'ispira davvero tantissimo, poi ho un debole per il genere post-apocalittico! Non vedo l'ora di leggerlo, insomma *_*

    RispondiElimina

Post in evidenza

WWW...WEDNESDAY#23

Buongiorno a tutti! Come state? E come procedono le vostre letture? Io non posso lamentarmi delle mie, ma questa puntata del www stava seri...

Post più popolari