venerdì 25 marzo 2016

RECENSIONE: SEVARA - DAWN OF HOPE

Buongiorno a tutti! Come state? Oggi finalmente riesco a scrivere una delle mille mila recensioni che ho in arretrato, evviva me! Il libro di cui vi parlerò oggi l'ho vinto grazie ad un give-away organizzato tramite GoodReads e l'autore è stato così gentile da spedirmelo dall'America (*_*) con tanto di carte con i personaggi del libro. E' stato davvero molto carino.

TITOLO: Sevara - Dawn of Hope

AUTORE: Damian Wampler

TRAMA (velocemente tradotta da me): Quando la quindicenne Sevara rifiuta di sposarsi viene buttata fuori dall'orfanotrofio e lasciata da sola per le strade di Plexus. E lei non dura molto nel mondo di fuori. Fortunatamente qualcuno la stava tenendo d'occhio. Un mutaforma immortale donerà a Sevara una seconda possibilità, e una serie non indifferente di poteri. Ma quando Sevara inizia una relazione con l'uomo che avrebbe dovuto sposare, si ritrova davanti ad una scelta davvero ardua: difendere la città o salvare l'unico uomo che abbia mai amato? Questo è l'inizio di una fantastica avventura che attraverserà i secoli. 

Se devo essere sincera la trama non rende molta giustizia al libro. Intanto non ci sono cenni all'ambientazione, quindi non sappiamo bene cosa aspettarci. Ma niente paura, ve lo dico io! L'autore crea un mondo distopico e misogino (non tanto caratterizzato dall'odio per le donne quanto dal considerarle oggetti da collezionare con l'unico scopo di avere figli. Non si tratta di odio perché praticamente non le vedono come persone). Non è un world building perfetto o super originale, ma ha i suoi meriti. 
Personalmente le ambientazioni distopiche non mi fanno impazzire e, per me, hanno tutte un qualcosa di già visto che non mi entusiasma particolarmente. Eppure ogni libro ha le sue caratteristiche, le sue parti originali, e questo non fa eccezione.

E poi ci sono i personaggi. Sevara è un personaggio degno di nota, penso che sia la cosa meglio riuscita all'autore. E' un'idealista e una pura di cuore. E anche se può sembrare che sia ingenua, soprattutto in un mondo che è corrotto fin nella radice, in realtà è una ventata di aria fresca. Tutto quello che fa lo fa perché secondo lei è la cosa giusta da fare. Si lascia guidare dal suo cuore e, anche se può sembrare una cosa sdolcinata da dire, in realtà è una cosa molto carina ed è anche una ventata di aria fresca. La prima parte del libro è incentrata su di lei, sulla sua vita in orfanotrofio e i suoi primi passi fuori da quel sistema chiuso che, fino a poco prima, era stato tutto il suo mondo. Ed è anche la parte che mi è piaciuta di più.
La seconda parte invece è concentrata sulla guerra, perché si tratta di un mondo in guerra dove nessuno viene risparmiato. E l'autore prende il "dove nessuno viene risparmiato" molto seriamente. Sinceramente da qui in avanti il mio interesse si è un pochino spento. Non è una parte noiosa, e non è neanche brutta o mal fatta, semplicemente la prima parte mi aveva incantata e incuriosita. Facevo fatica a staccarmi dalle pagine, mentre con la guerra una parte del mio interesse è scemato un pochino.
E la terza parte, quella in cui, come si suol dire, tutti i nodi vengono al pettine non mi ha appassionato particolarmente e non mi ha soddisfatta del tutto. E' la parte in cui giocano un ruolo molto più importante i personaggi raffigurati sulla copertina: esseri mutaforma, antichi, potenti, che però non si capisce bene cosa siano. Ed è anche la parte in cui tutti i sotterfugi, tutti gli schieramenti e i giochi di potere vengono fuori.
Ed è la parte che tra tutte mi è piaciuta meno. Però non è una brutta lettura. Al contrario sono stata davvero molto contenta di averlo letto e Sevara è una protagonista che non dimenticherò molto presto.

Una piccola postilla, perché sono molto pignola: nella seconda metà del libro l'edizione è un po' meno curata, ci sono diversi refusi. E ha un formato strano: è un pochino più "alto" di un libro normale e quindi è come se fosse più spesso di quello che sembra.

Detto questo posso dirvi che è stata una lettura piacevole ed interessante, anche se non mi sono sempre trovata d'accordo con le scelte dell'autore.

Voto: e mezzo

Che ne dite? Vi ho incuriositi? Vi ispira?
Buone letture!
S.

6 commenti:

  1. Bella recensione! E comunque mi hai incuriosito parecchio!;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! :) E il libro è particolare :)

      Elimina
  2. Ma che emozione vincere un giveaway oltre oceano *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stata davvero una sorpresa più che gradita! :)

      Elimina
  3. Mi ispira, ma la tua recensione ha un punteggio bassino... non so se mis forzerei di leggere qualcosa in lingua se poi non è super entusiasmante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il libro di per sé non è male e la protagonista è notevole, è stata anche una lettura molto piacevole, ma non mi ha entusiasmato, quindi se sei titubante non so se te lo consiglierei :)

      Elimina

Post in evidenza

WWW...WEDNESDAY#23

Buongiorno a tutti! Come state? E come procedono le vostre letture? Io non posso lamentarmi delle mie, ma questa puntata del www stava seri...

Post più popolari