giovedì 13 febbraio 2014

ANIME: DIABOLIK LOVERS

Oggi ho deciso di cimentarmi in qualcosa di nuovo e vi presento un anime. (Sì, sono un caso senza speranza, quindi non solo amo i libri, ma anche le serie tv, i manga e gli anime... così la fossa che mi scavo è sempre più profonda.. ma almeno mi seppellisco felice! :P ).
Mi sarebbe piaciuto presentarvi un anime che proprio ho adorato, ma siccome la mia memoria è quella che è (o meglio... non è, il problema è proprio questo) ho deciso di presentarvi l'ultimo che ho visto, almeno i ricordi dovrebbero essere freschi (o non ancora del tutto avariati).

Intanto lasciatevi dire che scegliere che anime guardare basandosi sul pensiero "Come è scritto bene il titolo! E che carina l'immagine!!! *_*" è una cosa pericolosa, e novanta su cento finirete per fare una baggianata (e qui è la voce dell'esperienza che vi parla!):


Non trovate che la scritta sia bellissima?
Dopo essermi fatta attirare dalla scritta (ha un font che mi ispira un sacco, non ci posso far niente) e dalla bella "foto" con uno stile di disegno che mi piace e personaggi che sembrano carucci sarebbe stato opportuno leggere la trama, non vi pare? O almeno prestare attenzione al titolo, no? Voglio dire Diabolik Lovers... se questo è il titolo non parlerà mica di calcio, no? (non che volessi vedere un anime di calcio, eh! Era per fare un esempio...) Ma io no! Imperterrita non mi sono fatta domande e non ho letto la trama (quindi forse è il caso che un paio di domande me le faccia ora!). Comunque, già che sono qua a sproloquiare, riporto anche la trama:


La storia si incentra su un gruppo di sei sadici fratelli vampiri, che frequentano una scuola speciale dedicata alle celebrità e alle persone che lavorano nel mondo delle spettacolo, le cui lezioni si svolgono di sera. Una gioviale ragazza di nome Yui Komori, al secondo anno, si deve trasferire in questo particolare istituto per via del lavoro del padre e finisce a convivere con i sei vampiri.

Ora, se voi non siete proprio delle incarnazioni della distrazione (come invece è la sottoscritta, che vive in un mondo tutto suo) le parole sei sadici fratelli vampiri potrebbero già dirvi tutto quello che c'è da sapere sulla serie e non ci sarebbe bisogno di aggiungere altro, ma io che ormai ero decisa ad andare avanti e che, di tanto in tanto, sono di un'ingenuità mostruosa e spero sempre per il meglio non mi sono lasciata scoraggiare e sono andata avanti...  E, ovviamente, chi è causa del suo mal pianga sé stesso.

Ad onor del vero bisogna riconoscere che qualcosa di buono ce l'ha: intanto sono dodici puntate della durata di quindici minuti circa, il che, per me, significa la perfezione! Ho dei seri problemi a mantenere l'attenzione per tutta la durata di un film, e anche le serie tv, che di solito durano una quarantina di minuti a puntate sono troppo lunghe e io mi perdo prima della fine della puntata. La mia durata ideale è quella degli anime, che di solito vanno dai 23 ai 25 minuti, ma questa serie, in cui le puntate durano 15 minuti, rappresenta la perfezione. Lo so, la mia capacità di attenzione è minore di quella di un moscerino ubriaco ed è una cosa preoccupante, ma ormai me ne sono fatta una ragione. 
L'orologio segna puntate.
Un'altra cosa molto carina è che il numero della puntata è indicato dopo la sigla da un orologio: per la prima puntata l'orologio segna l'1, per la seconda segna le 2 e così via. Non sarà chissà cosa ma l'ho trovato molto carino. Un altro punto degno di nota è che i personaggi hanno un sacco di potenziale. Sono tutti disegnati molto bene (se piace il genere, ovviamente) ed ognuno ha delle forti particolarità fisiche (pettinatura, espressione, modo di vestire) che li rendono unici e indimenticabili. Peccato che avrebbero potuto dare più spazio a queste peculiarità piuttosto che al sadismo e alla sete di sangue, sarebbe stato mooooooolto più interessante. 
Kanato, matto come un cavallo, e Teddy
stra-adorabile! *_*
Aww *_*
Bisogna poi riconoscere che una cosa che i disegnatori di anime e manga giapponesi sanno rendere benissimo è la pazzia: sono dei veri maestri e i risultati sono più che evidenti. E' questo il caso di Kanato, che è fuori come un balcone e si vede. Ogni tanto mette proprio i brividi! Anche se il suo Teddy, orsacchiotto inseparabile e con un caratterino tutto pepe è veramente adorabile (ok, chi voglio prendere in giro?! Mi sono innamorata di Teddy e lo voglio anch'io, ecco! Ora inizio a fare i capricci!). Come vi dicevo, tutti i personaggi hanno un gran potenziale, e potrebbero tranquillamente far girare la testa anche alla ragazza più insensibile, ma non viene sfruttato, sigh!

Partiamo dalla protagonista, carina, tenera e innocente con la personalità di un broccolo! E non me ne vogliano i broccoli. E, come se non bastasse, perché no, non basta! Ricalca in tutto e per tutto l'eroina-tipo dei peggiori film horror, quelle talmente stereotipate che non si trovano nemmeno più negli horror, ma solo nelle prese in giro degli horror: biondina, svampita, sempre gentile con tutti, spersa, inutile (perché, diciamocelo, è una protagonista inutile) che scappa sempre ma dopo tre passi ha il fiatone perché è troppo terrorizzata e continua a guardarsi indietro. E inciampa, inciampa ovunque, sempre e comunque (e per forza! Se scappi e ti guardi indietro è questo che ti tocca, genio!). Insomma... è talmente imbranata che fa sembrare Bella (di Twilight) una maestra della coordinazione, il che è notevole, bisogna riconoscerglielo. 
Il Broccolo che fa la valigia!!!!
L'unica volta che ha la possibilità di fuggire davvero la spreca a fare le valigie, no dico... sei prigioniera in una casa con sei vampiri che ti passano fra loro come se fossi una bottiglia di ketchup, provi a fuggire ma le porte sono sempre bloccate e ti ritrovi sempre davanti qualcuno quando ti giri indietro per controllare che non ti stiano seguendo e quando ti offrono l'opportunità di fuggire tu perdi tempo a fare le valigie??? Broccolo! (E no, ovviamente, non riesce a fuggire... va da sè. In realtà è lei che, dopo aver messo tutto in valigia ed essersi fatta dare dell'idiota da quello che voleva farla fuggire decide di restare perché vuole scoprire la verità. Quale verità non è dato saperlo!). Ah... la portatrice sana di tanta broccolagine ha anche un nome, anche se è solo fiato sprecato: Yui. 

A fare da contorno a questa personalità prorompente e avvincente ci sono i sei fratelli, ognuno con la sua particolarità, con il suo passato tormentato (tutti meno uno hanno ucciso la propria madre... Questa serie avrebbe fatto la felicità di Freud, peccato che sia arrivata tardi) (ah, sì, giusto... sono fratellastri più che fratelli... stesso padre, molto impegnato, ma madri diverse) e tutti succhiano sangue da Yui come se fosse un pasto ambulante. In pratica per tutto l'anime le scene sono: lei che scappa, piange, inciampa; loro che la tormentano e la sgridano o che le succhiano il sangue. A metà serie fanno la loro comparsa lo zio di cotanta magnificenza vampirica e il fantasma di una delle madri (in realtà c'è una storia sotto, perché i due erano amanti e lei cerca di ritornare incarnandosi nel corpo del broccolo e, e, e, ma in realtà quello fra questi due personaggi non è il nucleo della serie ma solo un altro inutile siparietto, quindi non ve li nomino neanche, tanto fanno da tappezzeria). Ed ora posso passare a presentarvi il piatto forte del menù: signore e signori... i vampiri!

Kanato, il piccolo di casa, ve l'ho già presentato. Matto da legare, nel senso che una bella camicia di forza non gli starebbe male, con il suo inseparabile Teddy (lo voglio anch'io! *_*). 
Il nostro con gli auricolari
dentro alla vasca. E per andare
sul sicuro si è portato anche lo snack.
Poi abbiamo Shuu, il maggiore! Ha dei pessimi capelli. Il tizio a cui non gliene frega niente. Lui vuole essere lasciato in pace, sempre e comunque, e non si toglie mai gli auricolari, neanche a tavola! Però non disdegna di bere dalla loro vittima sacrificale di tanto in tanto, se no ci si dimenticherebbe che è è un vampiro!
Proseguendo per ordine di età abbiamo Reiji, con un carattere pessimo, sempre serio e composto. Se sorride è perché ha sbagliato espressione e voleva ringhiare. E' il cervellone del gruppo, quello serio e responsabile. Insomma, rigido e impostato che sembra che abbia una scopa infilata non vi dico dove. Ovviamente anche lui ogni tanto prende un sorso dalla nostra biondissima eroina. Anche lui è un vampiro, quando se ne ricorda! 
Ayato. Il Fashionista
(si potrà dire così?)
Rayto.Il Bucaniere.
C'è poi Ayato, il più possessivo degli allegri vampirelli e il più fashion: camicia sempre aperta (tanto che gliene frega a lui? E' un vampiro!), cintura sulla camicia, cravatta indossata come una collana e una gamba dei pantaloni perennemente tirata su. Detto così non è un granché ma vi assicuro che ne vale la pena. Peccato che l'unica cosa che fa è quella di succhiare il sangue al Broccolo. O cercare di affogarla. 
Subaru
E ora gli ultimi due: Raito e Subaru. Raito è il più pervertito dei sei (il che è tutto dire!). Non è che sia un anime a luci rosse, le succhiano solo il sangue ma lui ci si mette proprio d'impegno. Un'altra cosa degna di nota (ma non in positivo) è che di solito negli anime i pervertiti fanno comunque sorridere, perché o sono impediti, o fanno "tenerezza", ma non è decisamente questo il caso. Comunque è anche quello che resta più impresso, con la sua aria da bucaniere. E, alla fine, c'è Suburu, il più scontroso e misantropo, nonché il mio preferito. Il tormentato tra i tormentati, il bello e dannato che però, ahimè, non disdegna un sorso ogni tanto dalla loro borraccia di sangue ambulante.

Insomma... tanto tanto potenziale sprecato. Una storia inutile, con dodici puntate inutili (più una) e con personaggi che, lasciati così, sono inutili anche loro. La fiera delle inutilità. E la ciliegina sulla torta è la puntata 6.5 (quindi sono 13 puntate, in realtà) che è proprio il top del top in fatto di inutilità. Tolti i due minuti finali (e il primo minuto e mezzo) tutto il resto è composto da spezzoni delle puntate precedenti. Vaaaaaaaaaaaaaaaaa beh!

In realtà poi, povero anime, non è poi così pessimo, è solo inutile. Se riuscite a superar la voglia di alzare gli occhi al cielo ogni 3 minuti e se riuscite a trattenervi dal lanciare epiteti coloriti ed esortazioni di ogni sorta alla nostra impavida protagonista, che difetterà di cervello ma non di cuore, potreste anche godervi la serie, almeno per un po'!

Buona visione!
S.

P.S. L'avete vista voi? O vi ispira? 

21 commenti:

  1. che bei disegni.... e la brevità degli episodi mi sembra una bella cosa (almeno finchè non si è arrivati alla fine e se ne vuole ancora, giusto XD)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I disegni sono molto carini e i personaggi sono veramente molto curati! *__* Sul volerne di più hai ragione, anche se non credo sia il caso di questa serie :P

      Elimina
  2. Una mia amica me l'ha consigliato, ma mi sa che non è proprio il mio genere XD
    E poi ormai i vampiri mi sono venuti a noia :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I disegni sono molto belli e i personaggi hanno un sacco di potenziale, però è proprio un anime inutile, e lo dico col cuore :P

      Elimina
  3. Anche a me piace molto vedere anime e leggere manga (poi con il mio kindle mi porto dietro anche quelli di disegnatrici italiane e non sparse per il web *-*) questo sembra mooooolto carino :D i disegni mi ricordano vagamente meru puri (adoro la Hino *ç*) poi sono una drogata anche di drama, il mio attore preferito è Abe Hiroshi, inutile dire che lo amo u.u ovviamente mi piace anche leggere e guardare le serie Tv! :D mi sono dilungata u.u comunque credo proprio che lo guarderò questo anime ^-^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io con il mio e-reader non riesco a leggere i manga, diventa una cosa troppo complicata :( però hai qualche disegnatrice italiana da consigliarmi? Non ne conosco nessuna ma non mi dispiacerebbe rimediare! :P Meru Puri mi mancava completamente, ma sono andata a curiosare e penso che rimedierò presto perché sembra davvero carino *__* Della Hino io ho visto solo Vampire Knight (mi riprometto sempre di leggere anche l'anime, ma non l'ho ancora fatto). Invece i drama per ora li evito (ma non perché non mi ispirino... è che mi sa che se inizio poi non mi scollo più e già così ho abbastanza dipendenze! :P).
      E, ovviamente, se guardi questo anime fammi poi sapere cosa ne pensi (sono curiosa!:P) ^_^

      Elimina
    2. In questi giorni sto leggendo gli ultimi due manga di Giulia Zucca che mi piacciono molto ^-^ anche i disegni sono fatti benissimo, secondo me è una bravissima mangaka se non la conosci prova a leggere Kuroi Neko no Ai! :D

      Elimina
    3. Grazie per il consiglio! Sono andata subito a sbirciare e sembra davvero carino! *__* Ora me lo segno e poi me lo andrò a cercare :)

      Elimina
  4. Oh, allora non sono l'unica che si scava le fosse a furia di appassionarsi a ogni cosa?! XD
    Ammetto che ultimamente ho lasciato da parte manga e anime, per questione di tempo (e soldi nel caso dei manga. ç__ç). Non ho ancora abbandonato i drama, però. Quelli sono tranquilli nel mio hard disk e ogni tanto ne inizio uno. :3
    Ma sto divagando. XD Posso dirti che anche io se avessi visto in giro solo la scritta e i disegni mi sarei fatta conquistare. :P
    E infatti il mio primo pensiero vedendo le immagini è stato "Toh, magari è interessante!" e poi... e poi ho capito che non è il caso che lo veda. u.u Mi farei solo prendere dalla frustrazione. Trovo che l'inutilità sia peggio della bruttezza di un anime, soprattutto in questo caso visto che il potenziale c'era. u.u

    Vado off topic di nuovo: ho letto nei commenti sopra che eviti i drama. Male male! ...
    No, non è vero, sono loro il male... una volta che trovi quello che ti conquista è una discesa nei gironi dei download di internet. ç__ç
    Comunque un po' di serietà in questo commento, insomma! Nel post dici che apprezzi la brevità nelle puntate... ecco, in media i drama (parlo di quelli coreani, che sono quelli che seguo di più) hanno 16 puntate, tendenzialmente da un'ora ciascuno. Quindi se e quando inizierai un drama tienilo ben presente e armati di pazienza. ;)
    E nel caso, sappi che ti posso consigliare qualche bel drama coreano. *^*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema con i manga è che alla fine uno rischia di spenderci un patrimonio ç_ç Comunque mi fa piacere non essere l'unica che si scava la fossa da sola e che si è fatta fregare dalle immagini dell'anime :P
      L'inutilità è veramente snervante!!!! Che poi in questo caso è veramente un peccato perché il potenziale c'era tutto... sigh sob!!

      Però tu non dovresti dirmi così! Io cerco di non avvicinarmi ai drama proprio per salvaguardare quel po' di sanità mentale che mi resta e tu la spazzi via completamente!!!!!
      Cosa mi consigli??? *_*

      Elimina
    2. *si sente un diavolo tentatore e ne va fiera* Allora, ti consiglio innanzitutto Secret Garden che è il mio preferito in assoluto. Quello per cui ho riso, pianto, inveito e che ogni tanto mi vien voglia di riguardare. Sul mio blog gli avevo anche dedicato un post se vuoi farti un'idea più precisa.
      Poi direi You're beautiful, che è molto più sul comico/divertente. Non manca comunque la componente commovente, perché nei drama se non ti fanno piangere non sono contenti. Per dirla breve: la protagonista, aspirante suora, si ritrova a dover fingere di essere suo fratello gemello, membro di una band, composta da altri tre ragazzi. E già così sembra una barzelletta. XD

      Ti consiglierei questi come primo approccio, sono davvero belli. :3
      Se vuoi ti posso anche passare i link per scaricarli, i subber hanno fatto davvero un bellissimo lavoro, ad esempio nelle scene in cui ci sono le canzoni hanno tradotto anche quelle e sono *^*

      Elimina
    3. Ohhh *_______* Sembrano promettenti e You're beautiful sembra davvero una barzelletta!!! :P Me li sono segnata e passerò a leggere a breve perché sono davvero curiosissima!!!! *_*
      Grazie mille!!!!! ^_____^
      Ma sì, se potessi approfittare di te così mi faresti davvero un piacere! *_* (in giro ci sono certi subber che sono fenomenali!!! E per fortuna! *_*)

      Elimina
    4. Posto qui? O preferisci che ti mandi il link via mail? ^^
      Non c'è di che, comunque. Ormai la mia missione è diffondere drama ovunque. E libri. E serie tv. Insomma, spargere il delirio. XD
      E sappi che mi sono dovuta trattenere per dartene solo due. XD Non mi sembrava il caso di bombardarti. u.u

      Elimina
    5. Oh grazie mille!!! *_* *saltella in giro contenta* Se non ti dispiace preferirei via mail (così li tengo ordinati :P). E fu così che diventò la "fatina dei drama"! :P Oh, grazie, come sei magnanima!!! :p

      Ah, la mail è: siannalyn@gmail.com
      Grazie ancora!!! *__*

      Elimina
    6. Detto fatto, la fatina dei drama ha assolto il suo compito! :3
      Ovviamente se e quando ne inizierai uno fammelo sapere, via mail, con un piccione viaggiatore, come preferisci. U.U
      è stato un piacere essere d'aiuto! :*

      Elimina
    7. Arrivati!! *____* grazie, grazie, grazie!!!!!
      Ora mi metto all'opera e ti farò sapere! (Spero presto! *_*)

      Elimina
  5. io amo amo amo amo questo anime ma davvero tanto soprattutto Kanato e Ayato (sono mieeeeeeiiiiiiii) scusate era una reazione da pricopatica tsundere XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che ti sia piaciuto così tanto :)

      Elimina
  6. Ciao! ^^
    Ho appena finito di vedere la prima stagione + le prime 2 puntate della seconda, e ho deciso che il mio tempo è troppo prezioso per concederne altro a questa roba.

    Mi piacciono gli anime horror (tra le altre cose!) e sono sempre alla ricerca di qualcosa da vedere, così mi sono imbattuta in questo... pentendomene ben presto! Ho finito la stagione 1 solo perché gli episodi sono molto brevi e volevo vedere dove andasse a parare; la 2^ l'ho iniziata per curiosità, per sapere se era sullo stesso tenore della 1^... ma da quel poco che sono riuscita a vedere mi pare addirittura peggiore.
    Yui è uno dei personaggi più stupidi che abbia mai visto, praticamente uno zerbino; ma il meglio è che addirittura si preoccupa per i suoi aguzzini! Magari l'hanno appena morsa e/o trattata come una pezza da piedi, eppure lei è sempre lì imperterrita a chiedere "Stai bene?"... ma santo cielo, sono vampiri, cosa vuoi che gli succeda? E poi, anziché perdere tempo scappa, no?? Ti hanno appena detto che sarai una "sposa sacrificale", fattela qualche domanda!
    Per non dire poi che questa viene regolarmente "bevuta" in ogni puntata, anche più volte, e non fa una piega: è sempre fresca come una rosa, non grida mai di terrore, non sviene mai per la mancanza di sangue... e ovviamente non ha MAI segni di morsi sul corpo.

    Quanto alla seconda stagione, mi è bastato constatare che i 4 "nuovi" fratelli sono praticamente identici ai 6 "vecchi" come personalità - Ruki è indifferente come Shu, Kou è strafottente come Laito, Azusa è un pazzo maniaco come Kanato, e Yuma è autoritario come Ayato. Quindi ho detto basta, io mi fermo qui... e di una terza stagione ne faccio volentieri a meno!

    (Sono stata un po' prolissa, ma ci tenevo a esprimere la mia opinione... cosa che sul mio blog, per ovvi motivi, non posso fare! ^^)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! :) Pensavo di aver già risposto al tuo commento, ma a quanto pare me l'ero sognata!!!! Scusa!
      Comunque, non sapevo che ci fosse una seconda serie ( o lo sapevo ma l'ho abilmente rimosso), ma concordo, la prima basta e avanza! ;P
      E direi che concordo praticamente su tutto! :)

      Elimina
  7. desiree pitton4 novembre 2016 14:59

    me gusta,me gusta molto ma MOOOOOOOOOOOOOLTO

    RispondiElimina