sabato 22 febbraio 2014

IT'S A SERIAL THING! #1

Buongiorno a tutti!!! Fedele alla parola data oggi sono qua per presentarvi la mia nuova rubrica (suona serioso, detto così!) dedicata alle mie visioni settimanali (o bisettimanali... non lo so ancora, vedrò cosa riuscirò a combinare e vi farò sapere :P).

Dopo attenta e misurata riflessione (=dopo aver iniziato a scrivere ed essermi accorta che questo post stava diventando più lungo della Divina Commedia) ho deciso che oggi vi presenterò le mie visioni senza soffermarmi sui singoli episodi e, al massimo, scriverò dei post di approfondimento (o recensioni delle serie o qualcosa di simile, lo scoprirò cammin facendo!) perché alcune cose meritano di essere approfondite ma non posso neanche torturarvi (o almeno, non posso torturarvi troppo).

Siccome non mi faccio mancare niente e in questo periodo sto seguendo sia serie televisive che anime e drama entro subito nel vivo della questione e senza indugio vi vado a presentare il tutto!

Serie televisive:

In questo periodo ne sto seguendo due, ne ho un numero infinito in stand-by, ma se mi metto a parlarvi anche di quelle facciamo notte, quindi vi presento quelle che sto seguendo attivamente:

1) Deffchonki (piccolo dettaglio pignolerrimo, odio traslitterare senza segni diacritici, ma non so come inserirli, quindi dovrò accontentarmi). E' una serie russa che guardo principalmente per tenermi in allenamento (o almeno, così mi dico :P). Per ora ne sono state girate tre stagioni ma io sono soltanto alla prima e per ora va bene così. Nonostante non avessi grandi aspettative la serie si è rivelata una piacevole sorpresa: racconta la storia di quattro amiche che si ritrovano a vivere a Mosca (e che sono originarie di Saratov) e a condividere un appartamento. C'è Masha, che sogna di accasarsi presto: vuole trovare l'amore, ma ancora di più vuole trovare un marito e, ogni tanto, la cosa dà il via a delle scene esilaranti. C'è anche sua sorella, più piccola di qualche anno, Vasilisa, che sogna di diventare una rockstar. E ci sono Palna, (Katja), ragazza in carriera segretamente (ma non troppo) innamorata del suo capo e Lola (Olga), una moderna cacciatrice di doti. 
La serie segue le improbabili disavventure di queste ragazze attraverso la loro vita quotidiana, presentandoci una galleria di personaggi uno più particolare dell'altro e una serie di situazioni tragi-comiche (più comiche che tragiche).


Questa settimana sono riuscita a vederne ben tre episodi (ho dimenticato di dirvi una delle cose più belle di questa serie!! Gli episodi durano all'incirca 23-24 minuti! *_*) e mi sento molto soddisfatta: le puntate 14, 15, 16


2) The Lost Girl. Questa serie non è ancora arrivata in Italia ed è la prima serie che sono riuscita a guardare in lingua senza sottotitoli, evviva me!!! (Di solito uso sempre i sottotitoli, anche se rigorosamente in lingua e non in italiano anche perché mi aiutano a non distrarmi... ma in questo caso sono riuscita nell'impresa, anche se, devo confessarvi che, di solito, stilo la bozza delle top ten tuesday proprio mentre guardo questa serie: dovrò pur far qualcosa per mantenere l'attenzione, no?! :P). Comunque, torniamo alla serie:

Lost Girl è una serie televisiva canadese trasmessa dal 12 settembre 2010 sul canale Showcase.
Sviluppata e prodotta dalla Prodigy Pictures, è già composta da tre stagioni e il 28 febbraio 2013 la serie è stata rinnovata per una quarta stagione.
Bo è una succube, ossia una demone che seduce gli uomini alimentandosi della loro energia attraverso l'attività sessuale. Cresciuta in una famiglia adottiva umana senza conoscere il suo status, prende atto del suo vero essere solo quando si innamora per la prima volta e finisce per uccidere il suo primo amore. Da allora, è stata quindi costretta ad allontanarsi dalla sua casa nativa e a farsi una nuova vita, vivendo senza la possibilità di farsi una famiglia o degli amici e spostandosi da un luogo all'altro ogni volta che uccide qualcuno.
Durante la prima stagione Bo va alla scoperta del mondo paranormale che la riguarda, imparando a conoscere e controllare i suoi poteri e andando alla ricerca delle sue origini; aiutata dalla sua amica fidata Kenzi e sviluppando nel frattempo una relazione romantica con Dyson, un licantropo detective della polizia, e Lauren, una dottoressa umana.

In questo caso vi prometto una serie di approfondimenti (o direttamente una recensione della prima stagione) perché alcune cose meritano di essere condivise: dalla concezione dei fae ai personaggi (Kenzi è veramente fantastica) alla magnificenza di Dyson, che non lo butterei via, proprio no! Sentirete ancora parlare di loro! (e no, davvero, non è una minaccia). Questa settimana sono riuscita a vedere soltanto una puntata, la penultima(la numero 12) e non vedo l'ora di riuscire a guardare l'ultima perché spero che vengano riannodati alcuni fili. Nel complesso è davvero una serie carina, che mischia il fantasy al poliziesco, visto che in ogni puntata Bo e Dyson si ritrovano ad investigare su un crimine commesso da un essere fatato diverso.

Vi anticipo soltanto che il tizio biondo sulla poltrona è quello a cui dovreste prestare attenzione, soprattutto visto che nella metà delle scene gira senza maglia.

Ed ora tocca agli anime! Questa settimana è stata molto produttiva e ho visto un sacco di puntate (evviva me!):

1) Kill La Kill: Kill la Kill è ambientato nell'accademia Honnouji, un liceo immaginario della Baia di Tokyo in Giappone che viene dominato dal suo temibile consiglio studentesco, diretto a sua volta da Satsuki Kiryuin. I membri del consiglio indossano particolari uniformi chiamate ultradivise che gli garantiscono abilità sovrumane, usate per opprimere il resto degli studenti della scuola e l'organico. Ryuko Matoi, una studentessa in possesso di metà di un grosso paio di forbici, si trasferisce all'accademia Honnouji in cerca del proprietario dell'altra metà della spada forbice, ossia la persona che ha ucciso suo padre. Sconfitta dal consiglio dopo aver chiesto a Satsuki l'identità dell'assassino e la sua locazione, Ryuko si imbatte in un'uniforme da marinaio che nomina Senketsu e che le si mette addosso. Grazie alle abilità di Senketsu, Ryuko affronta Satsuki e i suoi tirapiedi, i quattro leader, per liberare l'accademia Honnouji e risolvere il mistero dell'assassinio di suo padre.

Quello che la trama non dice è che quando la protagonista attiva il potere del suo abito sacro (Junketsu) e quando i suoi nemici attivano quello delle loro ultradivise ci ritroviamo davanti ad una versione del cambio d'abiti di Sailor Moon (sapete tutti a cosa mi riferisco, no?), però siccome qua sono per le pari opportunità capita la stessa cosa sia alle ragazze che ai ragazzi... una volta tanto anche noi ragazze possiamo vedere qualcosa! :P

Comunque è una serie molto simpatica, al di là della storia la protagonista è circondata da personaggi che sono uno più improbabile dell'altro (e che sono, per la maggior parte, pervertiti... che però fanno anche tanta tenerezza).


Ho visto le puntate dalla 4 alla 7 e, anche se a livello di trama non ci sono stati molti progressi, gli episodi sono simpatici e originali.

2) Host Club- amore in affitto. Di questo avevo già letto il manga qualche tempo fa e, finalmente, mi sono decisa a vedere anche l'anime, che questa settimana ho finito. 
La storia narra delle disavventure di Haruhi, studentessa presso l'Ouran High e degli altri membri del popolare club scolastico: la maggior parte degli studenti provengono da famiglie benestanti: figli di politici e magnati delle grandi imprese, ma in casi speciali borse di studio di merito annuali sono concesse a studenti eccezionali con fascia di reddito più bassa.
A causa dell'impennata dei costi delle uniformi scolastiche, Haruhi decide di vestirsi in modo alternativo, cioè sciatto e "casual", del tutto simile a come si vestirebbe un maschio trasandato. Inoltre, durante l'ultimo anno delle medie un bambino le aveva appiccicato una gomma da masticare sui capelli, fatto questo che la costrinse a tagliarli. Ciò ha causato fin da allora un grande fraintendimento da parte degli altri studenti, che tendono a scambiarla facilmente per un ragazzo; ma questo a lei non interessa affatto.
Un giorno mentre è alla ricerca di un posticino tranquillo dove poter studiare in santa pace, Haruhi fa capolino nell'Aula di musica numero tre, apparentemente vuota e silenziosa.
Ma è in realtà il luogo di ritrovo e lavoro dell'Ouran Host Club, un gruppo formato dai sei studenti più attraenti della scuola (Takashi "Mori", Mitsukuni "Honey", Hikaru e Kaoru, Tamaki, e Kyouya) "assunti" durante il loro tempo col fine di flirtare, incantare, intrattenere piacevolmente e soddisfare le esigenze di svago delle studentesse in cambio di soldi (la tariffa è proporzionale al fascino che emanano) (ma non pensate male, eh! p.s. questa parentesi è mia, tutto il resto della trama è presa da wikipedia).
Durante quel loro primo incontro, quando trova ed irrompe per errore nel loro salone-ritrovo, Haruhi riesce nella sua travolgente sbadataggine a far cadere inavvertitamente un preziosissimo vaso del valore di ben 8 milioni di yen, che stava in bella mostra sopra un piedistallo al centro della sala.
In modo da dargli la possibilità di ripagare quest'enorme debito Haruhi viene assunta immediatamente per svolgere varie mansioni e commissioni di servizio domestico (cameriere, etc) per l'Host Club: in queste condizioni dovrà lavorare per loro fino al conseguimento della laurea.
Ma subito il presidente del club, Tamaki, senza sapere ancora che in realtà Haruhi è una ragazza, le propone di diventare un membro effettivo dell'Host (cosa che vede ben più utile del suo semplice servizio domestico).
Il successo ottenuto è talmente ampio che, anche dopo aver scoperto la sua vera identità, decidono di proseguire con l'inganno. Se fosse stata scelta da almeno 100 clienti il suo debito sarebbe stato considerato come pagato, definitivamente.

Questo darà il vai ad una serie di fraintendimenti, avventure e contrattempi che costituiscono l'ossatura della serie.

Questa trama non è proprio il massimo, ma accontentiamoci. I personaggi sono adorabili, ognuno con le sue manie, il suo carattere e le sue peculiarità. Sono tutti memorabili e fanno tanta tanta tenerezza.

Non ho ancora deciso se scriverò una "recensione" di questo anime, però vi anticipo che è davvero molto carino. E' molto tenero in certi momenti e in altri fa morir dal ridere, anche se non mancano momenti commoventi. L'ultima puntata mi ha davvero colpita: non mi aspettavo che il finale mi piacesse così tanto!!! 
Awww *___*
3) Brother Conflict. Ieri sera (ok, mezzanotte è comunque sera, no?) dopo aver finito Host Club ho avuto un attimo di panico: e adesso? Cosa faccio??? Così ho deciso di cercarmi qualcosa che fosse almeno un pochino simile e ho trovato questo:
A seguito di un nuovo matrimonio di un genitore, Ema si ritrova a vivere in una nuova casa, il Sunrise Residence Complex, in cui dovrà convivere con ben 11 nuovi fratellastri, di un’età che varia dalla decina ai trent’anni. I fratelli in realtà sono 13, ma due abitano fuori casa. Presso la famiglia Asahina i ragazzi non mancano di fascino, e seppur in un primo momento siano scontenti del mutamento dell’equilibrio famigliare, e vedano come un’intrusa quella ragazza in un modo tutto al maschile, pian piano finiranno per affezionarsi alla protagonista, e cominceranno a provare anche qualcosina in più per lei…

Ovviamente va detto che, come sempre, io non ho letto la trama (perché farlo, sarebbe banale, no?) quindi ho visto i disegni e me ne sono innamorata (come sempre) e da lì a decidere di vederlo il passo è stato breve (o meglio, nullo... è stato proprio un detto/fatto).


Per ora ne ho visto una sola puntata e i fratelli non mi sembrano così turbati come dice la trama, ma staremo a vedere! (E, più che altro, spero non finisca come con Diabolik Lovers... tutto fumo e niente arrosto!).

Per quanto riguarda gli anime per ora è tutto, ma non temete, non ho ancora finito!!!!!! :P

Per ultimo ho tenuto il meglio, sono stata brava, no? Dopo aver opposto una strenua resistenza (voglio dire, già tra libri, serie tv, anime e manga sto infognata, e pure tanto, perché aggiungerci ancora qualcosa? Semplice no? perché più si è, meglio è! :P) ho finalmente ceduto ai drama. La colpa in realtà è di Leb Dreamer, che mi ha messo la pulce nell'orecchio, e di Angharad, che mi ha dato il colpo di grazia ed è diventata, a tutti gli effetti, la fatina dei drama.

Il mio ingresso ufficiale nel girone infernale dei drama è stato segnato da The secret garden. Su consiglio della fatina dei drama (che ha scritto anche uno splendido post al riguardo, cliccate qui per leggerlo e, mi raccomando, volate a leggerlo ORA, SUBITO, ADESSO! perché è splendido) ho iniziato da questa serie e, dopo averne visto una puntata, è stato subito amore! Ma proprio taaaaaaanto amore!! *___*

La storia narra la doppia vicenda di Gil Ra Im e Kim Joo Won: la prima è una giovane donna che lavora come controfigura delle star nelle scene più pericolose dei film, ma le sue capacità attoriali e notevolissima abilità "sportiva" sono oggetto d'invidia e gelosia tra le attrici più famose; mentre il secondo è un arrogante ed eccentrico direttore amministrativo (rampollo della proprietaria d'una catena di negozi) d'un'azienda d'abbigliamento multinazionale. Il loro incontro casuale, e del tutto imprevedibile, scatenerà una serie di eventi a catena: sarà l'inizio d'una relazione "assurda" tra questa ragazza di famiglia povera che cerca di guadagnarsi la vita con le sue sole forze e questo giovane viziato, superbo, arrogante e che ha sempre vissuto nel lusso fin da quando è nato.
Inizialmente Joo Won cerca di nasconder perfino a sé stesso la crescente attrazione che istintivamente prova nei confronti di lei. Ma ecco che l'uomo freddo, rude e talvolta perfino crudele viene preso lentamente nella malia che sa esprimere questa strana ragazza, così diversa da tutte le donne con ha avuto a che fare fino ad allora. I suoi sentimenti tuttavia rimangono confusi per la maggior parte del tempo, tanto che riesce a combinar un sacco di guai anche quando invece vorrebbe soltanto aiutare.
A complicare ulteriormente le cose, qual risultato d'una "magica" sequenza di fatti, ognuno dei due si troverà imprigionato nel corpo dell'altro. Grazie ad una speciale pozione assunta improvvidamente ecco che avviene uno scambio "impossibile": la coscienza di lui si ritrova nel corpo femminile di lei e viceversa: come uscir da una tal imbarazzante situazione? Riusciranno egualmente a esprimersi i loro reciproci sentimenti? Joo Won si troverà così a dover sperimentare le difficoltà della vita in cui è immersa Ra Im, e ciò contribuirà a farlo maturare. Lei invece acquisirà la consapevolezza che non tutto negli ambienti dei ricchi è così bello come può apparire in superficie. Da due posizioni di partenza opposte giungeranno ad incrociar le loro esistenze, imparando molto entrambi da ciò.


Ok, questa è, a grandi linee la trama, ma non basta ad esprimere l'assurdità e l'adorabilità di certi personaggi, le situazioni imbarazzanti tipiche della commedia degli equivoci, i sentimenti e le passioni che si intrecciano sapientemente e che riescono a tenerci incollati allo schermo. Su ogni personaggi si potrebbero scrivere libri, tanto sono interessanti, particolari, buffi, teneri, odiosi, sorprendenti ma soprattutto umani. Sicuramente tornerò a parlarvi di questo drama coreano perché mi ha davvero stupito!


Per darvi un'idea di quanto mi abbia conquistato vi dico che, nonostante io faccia il tifo per gli anime perché durano 23-24 minuti a puntata e mi lamenti dei telefilm che ne durano circa 40, di questo drama me ne sono già vista ben 6 puntate, no dico, 6!!! E durano un'ora circa... Se non è amore questo! :P E poi c'è lui... il direttore degli stuntman, con quel fascino alla Gengis Khan che... ma che ve lo dico a fare, guardate:



Un'immagine vale più di mille parole, ma tre sono meglio!
Se siete arrivate vive fino a qua, complimentissimi!!! Però sono stata brava, eh? Vi ho messo questo *___* per ultimo, come premio! :P Ah, quasi dimenticavo, poverino... il portatore sano di cotanto splendore si chiama Lee Philip.

Quindi... che ve ne pare? Avete già visto questi serie/anime/drama? Vi ispirano? O non vi dicono niente? E Lee, soprannominato amichevolmente Gengis, vi piace??

Buone visioni e buon sabato!
S.

18 commenti:

  1. Di tutti queste serie e anime di cui hai parlato... conoscevo solo Host Club. Che ho intenzione di vendere da quando una mia amica ne ha parlato benissimo. XD
    Adesso mi hai messo la pulce all'orecchio anche per Brother Conflict e Lost Girl!
    *sommersa dalle serie*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, guardalo guardalo, guardalo!!!! E' carinissimo!!!! :P
      "Brother conflict" non sembra male, i personaggi sembrano davvero interessanti e sono ben caratterizzati, anche se sono troppi in rapporto agli episodi: 13 fratelli ma solo 12 epidosi, quindi mi sa che qualcosina sarà sacrificato, ma da quel poco che ho visto sembra promettere bene!!! *__*
      Mentre "Lost Girl" è molto carino, ed è anche originale, ma mi aspettavo qualcosa di un filino più coinvolgente, a dirla tutta... :)

      Elimina
  2. Oddio Host Club! Che bei ricordi! Stupendo **

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_____________^ è veramente carinissimo!!!!! :)

      Elimina
  3. Sia....devo dirtelo ma non uccidermi.... ero convinta che Lee fosse una femmina xD cioè nelle due foto a sinistra no, ma in quella a destra é una donna ed é pure gnocca ahahaha povera me xD non conoscevo le serie di cui hai parlato ma sono contenta che tu abbia aperto questa rubrica ^^ così mi segno quelle che mi piacciono di più :3 ma....ma aspetta, tu parli il russo o ho capito male io?? Host club mi sembra una serie fichissima, voglio dare un'occhiata al manga u_u

    Ciao Sia!
    Un bacio

    Teensy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti perdono solo perché oggi hai pubblicato un post meraviglioso :P e anche perché, in fondo, non ti posso proprio dare torto! ;) Ohh grazie mille!!!! *___*
      Se ti capita, un'occhiata a Host Club dagliela perché merita molto... sia il manga che l'anime sono molto carini... :) e i personaggi sono davvero adorabili *__*
      E no, non hai capito male tu, ma dire che parlo il russo forse è un po' esagerato :P però l'ho studiato all'università, e se non voglio che si perda completamente devo fare qualcosa... :)

      Buon fine settimana!!!! ^__^

      Elimina
  4. Non le conoscevo!! Mi vado subito a informare sulla serie The secret garden! *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non l'avrei mai detto, ma mi ha preso tantissimo!!! *__*

      Elimina
  5. io ho sempre voluto vedere Host Club ma poi ho sempre finito col dare la precedenza ad altri anime come clannad o special A :) adesso credo che sia arrivato il momento... se posso, sai dirmi dove lo hai guardato? e le puntate sono in italiano o sono in Giapp sottotitolato in ita??
    Io al momento sto rivedendo tutte le puntate di Ranma 1/2 che naturalmente ho già visto da piccola ma che non ricordo più... è troppo divertente pensa che in una puntata mi sono scompisciata dalle risate perchè, hai presente quando nei cartoni animati mettono come sottofondo ai tic nervosi, dei suoni tipo piccoli campanelli per esaltare il movimento? In questa puntata c'era un uomo che muoveva il naso dalla stizza e il suono seguiva perfettamente i movimenti, ecco praticamente Akane si gira verso Ranma e gli dice: hai sentito Ranma, gli suona il naso! XDD mi sono piegata dalle risate, non mel'aspettavo XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Clannad non l'ho ancora visto, ma è nella lista delle prossime visioni :) mentre Special A l'ho visto... (anche se non mi ricordo più come finisce... mi sa che dovrei fare un ripassino :P). E Host Club merita veramente tanto... è tenero ma fa anche ridere... :) Io l'ho trovato sottotitolato su animetube (non credo l'abbiano doppiato, ma non ti saprei dire, perché preferisco i sottotitoli e quindi non mi sono neanche informata)
      Ranma 1/2 quando ero piccola lo adoravo!!!!! *__________* Mi sa che ti imiterò presto e me lo riguarderò!!! :)

      Elimina
  6. oddio, non ne conosco nemmeno una xD
    io al momento seguo solo Teen Wolf e mi piace tantissimo!! Se non l'hai visto, te lo consiglio assolutamente, non te ne pentirai (non farti ingannare dalle prime puntate!!).
    Poi vedo anche Diario di una nerd superstar :3 e vorrei iniziare Star-crossed, sembra bella ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di Teen Wolf ne avevo visto degli spezzoni a caso girando sui canali di sky, ma non mi pareva gran cosa, però se dici che merita gli darò un'opportunità!!! (In fondo vederne 5 minuti qua e là non è sempre una cosa affidabile :P), mentre Diario di una nerd super star l'ho visto (o meglio, ho visto la prima stagione) e mi era piaciuta parecchio :) mentre Star-crossed ammetto che me l'ero completamente persa, ma mi sono informata (santo google! :P) e sembra davvero carina!!! *__*

      Elimina
  7. Mi ero persa questo post, accidenti! >_<
    Tra questi conosco Host Club che mi ha sempre attirata ma non ho mai iniziato, non so bene perché. Immagino sia questione di tempo. u.u
    E ovviamente conosco Secret Garden... :3 Sei puntate?! (Magari adesso sei pure andata avanti! XD) Brava, brava! La tua fatina dei drama è molto fiera di te! <3
    Mi segno Lost Girl! Non lo conoscevo, ma mi ispira molto! *^* *la lista di telefilm si fa sempre più lunga*
    E ora ti do un colpetto di grazia, o almeno ci provo: questione Teen Wolf che è stata sollevata qua sopra. Dunque, premetto che adoro alla follia questa serie. Nel corso delle stagioni è andata migliorando, nel senso che all'inizio la storia era carina, c'era molto fanservice (leggasi: licantropi disposti a stare spesso senza maglietta) e c'era Stiles, che non è il protagonista me è il mio personaggio preferito (e adoro anche l'attore, tanto per dire :3).
    Ti assicuro che nel corso delle stagioni è andato migliorando e questa si sta rivelando splendida (con uno Stiles/Dylan fenomenale)! *^*
    E poi... sono solo tre stagioni, due da 12 puntate e una da 24 (la terza si sta per concludere tra qualche settimana) da 40 minuti ciascuna. *cerca di tentarla in ogni modo*
    E dulcis in fundo: http://25.media.tumblr.com/tumblr_mcg2vkcp3C1rhsrkio1_500.gif (lui è Derek, un altro personaggio interessante. :3 E ti assicuro che si guarda TW anche per la trama, checché ne dica la gif. u.u)
    Tornando una persona vagamente sana di mente, Star Crossed è carino, ci sono delle buone premesse, ma aspetto di vedere altre puntate. Ho sempre paura che non mantengano le aspettative. XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Host Club è davvero carinissimo, se ti capita te lo consiglio... non sarà un capolavoro ma merita!!! *__*
      Ehhh... il tempo è sempre un problema!!! Servirebbe il giratempo!!!!!!!!!!!!! (Anche se così probabilmente potrei mettere una bella croce sopra alla mia vita sociale :P).
      Secret Garden è... wow!!! *_____* Non so se ringraziarti per avermelo consigliato o arrabbiarmi perché adesso non uscirò più viva da questa dipendenza, è che mi piace mi piace mi piace!!! (Nel caso non si fosse capito!!). In realtà mi sono fermata alla settima puntata (sigh) perché mi è mancato il tempo ma conto di recuperare presto, prestissimo, presterrimo!!!!!
      Lost Girl è carino ma mi aspettavo qualcosina di più... comunque non è male :)
      E poi se dici così dovrò per forza dare un'opportunità a Teen Wolf, sia perché dopo che mi hai consigliato Secret Garden devo assolutamente seguire i tuoi consigli e sia perché la frase sul "anservice" ha sortito il suo effetto :P (ok, cancella quest'ultima parte e sostituiscila con "sicuramente sarà una serie interessante, con una trama che mi ispira molto" che suona molto meglio! u.u).
      Mi sa che appena finisco Lost Girl le darò una possibilità!!!! (E non vedo l'ora... ora sono davvero curiosa!! *__*).
      E per Star Crossed attenderò ancora un po'... :)

      Elimina
  8. Degli anime conoscevo già Host Club e Brothers Conflict e il primo è nella mia top ten dei preferiti! :3 Mi segno Lost in girl, sembra promettente C:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Host Club è veramente carinissimo!!! *___*
      Lost girl invece è carino, ma nella norma :)

      Elimina
  9. Mi piace questa rubrica.
    Buona Giornata.
    www.lafenicebook.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! :)
      Buona giornata anche a te! :)

      Elimina